Paul Kalkbrenner : “Parts of Life”

paul-kalkbrenner-new-album-parts-of-life-cover-artwork-march-2018
paul-kalkbrenner-new-album-parts-of-life-cover-artwork-march-2018

SABATO 5 MAGGIO 2018 – SPAZIO 900 – ROMA

Prevendite autorizzate: La vendita generale di biglietti ed abbonamenti è disponibile su www.ticketmaster.it, www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati dalle ore 10 di martedì 3 aprile. L’organizzatore declina ogni responsabilità in caso di acquisto di biglietti fuori dai circuiti di biglietteria autorizzati non presenti nei nostri comunicati ufficiali.

PAUL KALKBRENNER, leader indiscusso della dance internazionale, arriva in Italia per la presentazione unica del suo nuovo lavoro “Parts of Life”, in uscita il 18 maggio.

“Parts of Life” segue la trilogia di “Back To The Future” che ha registrato e raccontato l’arrivo della techno a Berlino dalla fine degli anni ’80. “Parts of Life” suona in maniera essenziale e basilare ma è al tempo stesso ricco di gioia e grandioso: è un disco senza tempo con un’ulteriore iniezione di energia.

“Parts of Life” è anche il lavoro più personale di Paul, quello che rivela maggiormente lui come artista, nella forma più pura. La copertina dell’album con dei dipinti di still life a opera di Paul Eisel, zio di Paul Kalkbrenner, mostra un’altra inedita passione dello stesso Kalkbrenner.

Prima di iniziare il tour estivo e rivolgersi alle grandi folle, Paul Kalkbrenner presenterà il suo lavoro nei club, una dimensione “familiare” per far vivere in maniera esclusiva il nuovo lavoro.

Bud Spencer Blues Explosion

BSBE_Foto_Ilaria_Lombi_Magliocchetti_Mail
BSBE_Foto_Ilaria_Lombi_Magliocchetti_Mail

Dopo quattro anni d’attesa, tornano i BUD SPENCER BLUES EXPLOSION, lo straordinario duo formato da Adriano Viterbini e Cesare Petulicchio, con un nuovo energico disco di inediti: ““VIVI MUORI BLUES RIPETI”, in uscita il 23 marzo per La Tempesta Dischi.

Si tratta di un album urgente e vitale, dedicato alla vita, alla sensualità e al viaggio, incentrato su un linguaggio semplice, ma maturo e diretto. Una scelta – quella della sincerità – che ha riguardato anche la produzione: “Vivi muori blues ripeti” è stato realizzato completamente in analogico; al mixer e al registratore a nastro, l’abile mano di Marco Fasolo, leader dei Jennifer Gentle.

Se nel sound hanno espresso tutta la loro forza e originalità, per i testi hanno voluto coinvolgere alcune delle penne più interessanti del panorama indie rock italiano: Davide Toffolo dei Tre Allegri Ragazzi Morti e Umberto Maria Giardini (ex Moltheni).

I Bud Spencer Blues Explosion hanno annunciato anche le prime date del “VIVI SUONA BLUES RIPETI TOUR”, curate da DNA concerti, dodici occasioni per apprezzare dal vivo la loro straordinaria potenza musicale.

TRACKLIST
E tu?
La donna è blu
Dove
Di fronte a te, di fronte a me
Allacci e sleghi
Presto sarò chi sono
Coca
Enduro
Io e il demonio
Calipso

Il successo de “L’Isola dei famosi”

isola-dei-famosi-2018-
isola-dei-famosi-2018-

Ottimo risultato su Canale 5 per “L’Isola dei famosi”, leader indiscusso della prima serata con 4.401.000 telespettatori e il 24.15% di share (24.96% di share sul target commerciale).

Nel corso della puntata, il reality ha toccato picchi che hanno superato i 6.200.000 di telespettatori. Numeri che si incrementano ulteriormente sul pubblico giovane con una media del 29% tra i 15-34enni.

Benissimo anche sul fronte social: “L’isola dei Famosi” è stato il programma tv più commentato sui social in Italia dell’intera giornata di ieri.
In particolare, le interazioni generate su Instagram e Twitter nel corso della puntata sono oltre 406.100.
L’hashtag ufficiale del programma, #Isola, ha conquistato il podio degli argomenti più discussi della serata in Italia e nel mondo.

“Le grida del silenzio”

Locandina
Locandina

Uscirà a marzo l’opera prima di Sasha Alessandra Carlesi dal titolo “Le Grida Del Silenzio”, un thriller psicologico prodotto da Giuseppe Milazzo Andreani in coproduzione con Alberto De Venezia, che ha tra i protagonisti Alice Bellagamba, Luca Avallone, Manuela Zero, Roberto Calabrese, Ana Cruz, Martina Carletti e Luca Molinari.

Nel cast anche Ivan Castiglione, Cosetta Turco, Beppe Convertini, Patrizia Pellegrino, Giuseppe Cantore, Gegia, Lucia Batassa, Roberta Garzia.
Un gruppo di ragazzi della “Roma Bene” organizza un week-end “selvaggio” allo scopo di passare due giorni in mezzo alla natura. Ognuno di loro ha uno scopo ben preciso per staccare un po’ dalla città e dalla routine quotidiana.

Sono ragazzi apparentemente felici e soddisfatti dalla loro vita, ma niente è come sempre, la realtà non è mai quella che appare.
Tutto nasce da una scommessa dei due leader del gruppo: Daniel e Luca, in palio la bella cubana Karhrina.

Gli altri sono la coppia omosessuale formata da Desirée e Sophie e quella formata da Alice, una ragazza sognatrice legata alla natura, al vento e a mondi lontani e Manuel, pratico e preciso, ex boyscout follemente innamorato di Alice, la sua fidanzata.

Ma un presagio incombe sui sette ragazzi. Quella notte, infatti, cambierà per sempre le loro vite.
“Questo film nasce da un mio cortometraggio – spiega la regista – fin da subito mi sono sentita legata alla storia raccontata, così ho deciso di ampliarla e farne un lungometraggio.

E’ stato un processo creativo che artisticamente mi ha dato tanto in tutte le varie fasi di lavorazione. Ogni personaggio ha la sua storia e la sua psicologia. Sono tutti giovani a cui non manca niente, ma che in realtà sono costretti dalla Società attuale, ad indossare una maschera per la paura di essere se stessi, di mostrarsi per come sono realmente.”

“FastT Forward” di Julian Birkinshaw e Jonas Riddestrale

FastForward
FastForward

Esce mercoledì 31 gennaio “FAST FORWARD: Imprese e leader ad avanzamento rapido per cogliere il futuro al volo”, il libro edito da ROI Edizioni di JULIAN BIRKINSHAW, professore della London Business School e grande esperto di rinnovamento all’interno delle grandi organizzazioni, e JONAS RIDDERSTRÅLE, fra i più influenti teorici e speaker di business al mondo.

Per anni il motore delle organizzazioni è stato la conoscenza, la gestione delle informazioni. Oggi non è più così: i big data sono alla portata di tutti e, di conseguenza, il valore dei cosiddetti business analytics è calato in modo verticale. Più conoscenze abbiamo a disposizione, più diventiamo ignoranti. “L’informazione non è più una risorsa limitata. Secondo noi – sostengono Birkinshaw e Ridderstråle – tanto più è ampio il numero di aziende che investono in un’informazione, tanto più quell’informazione perde di valore”.

I modelli di business basati su burocrazia e meritocrazia sono ormai obsoleti. La risposta di Birkinshaw e Ridderstråle è un nuovo modello: l’ADHOCRAZIA. In questo modello il coordinamento delle attività viene fatto sulla base delle occasioni esterne e la capacità di agire con determinazione dell’individuo è la caratteristica principale, specialmente se sostenuta dalla convinzione emotiva.

“Nel mondo in rapido cambiamento di oggi, – affermano Birkinshaw e Ridderstråle nel libro – di rado le aziende che riescono a emergere sono quelle che hanno la maggiore potenza di calcolo, i data scientist più brillanti o la capacità di stabilire connessioni più velocemente. Si distinguono, invece, quelle che avanzano più rapidamente delle altre, sviluppando la capacità di agire con determinazione, cioè di cogliere le opportunità che emergono, sperimentare nuove offerte e fare grandi scommesse quando necessario”.

Per creare un’azienda che sia adatta al futuro è necessario quindi un approccio che privilegi la flessibilità, la rapidità nel prendere decisioni, la convinzione emotiva che si è capaci di investire in ciò che si fa.
Aziende ad “avanzamento rapido”, fast forward appunto: FAST (“rapido”) cioè aziende agili, sperimentali e capaci di agire in modo determinato; FORWARD (“avanzamento”) cioè organizzazioni proattive, in continua ricerca e che cercano di creare un collegamento emotivo con gli altri.

***
JULIAN BIRKINSHAW è professore di Strategy e Entrepreneurship alla London Business School. Attualmente è il direttore del Deloitte Institute of Innovation and Entrepreneurship ed è cofondatore, insieme a Gary Hamel, del Management Innovation Lab (Mlab). È uno dei massimi esperti di innovazione, imprenditorialità e rinnovamento all’interno delle grandi organizzazioni. Ha scritto diversi libri, fra cui Becoming a Better Boss, Reinventing Management e Giant Steps in Management, e oltre novanta articoli su importanti riviste. Dal 2013 è nella lista Thinkers50 dei più influenti pensatori del management mondiale.

JONAS RIDDERSTRÅLE è uno dei più influenti teorici e speaker di business. Nel 2007 ha ricevuto il premio degli Italian Nobels Colloquia per la “Leadership in Business and Economic Thinking”. A partire dal suo esordio con Funky Business (in collaborazione con Kjell A. Nordström) i suoi best seller sono stati riconosciuti come veri e propri manifesti per affermarsi nel mondo del business di oggi. I suoi libri sono stati tradotti in più di trenta lingue e pubblicati in cinquanta Paesi. Nel 2014 la Global Top 30 Management Gurus lo ha classificato al ventitreesimo a livello mondiale e fra i primi cinque in Europa.