Matteo Bocelli per “Disney Goes Classical”

Matteo Bocelli
Matteo Bocelli

Disney sceglie Matteo Bocelli per il lancio mondiale di “Disney Goes Classical”, un meraviglioso album che racchiude la magia e l’emozione delle colonne sonore dei film Disney Pictures, rilette in una veste nuova e sorprendente.

A fare da apripista a tutto il progetto internazionale è Matteo Bocelli, impegnato in studio con le registrazioni del suo attesissimo debutto discografico previsto a fine anno con la storica etichetta americana Capitol Records (in Italia su Sugar), che dona una commovente interpretazione insieme alla prestigiosa Royal Philarmonic Orchestra di “Can You Feel the Love Tonight”, tratto dal capolavoro “Il Re Leone”, in uscita oggi 29 maggio 2020, come primo singolo dell’album.

Il brano, scritto da Elton John e Tim Rice per il film cult degli anni ’90, ha vinto l’Oscar® per la migliore canzone originale nel 1994 ed è stato anche inserito nel remake live-action del 2019.

Non è la prima volta che Matteo collabora con la Disney. Quest’ultima infatti aveva scelto il brano “Fall on Me”, in duetto con Andrea Bocelli, per i titoli di coda de “Lo schiaccianoci e i quattro regni”, il cui video ha superato i 70 milioni di views su YouTube e 40 milioni su Spotify.

L’album “Disney goes Classical”, nato dall’eccezionale unione di Decca Records e Walt Disney Records di Disney Music Group, in uscita il prossimo 2 ottobre in tutto il mondo, contiene i temi più amati della Disney ri-orchestrati sapientemente dalla Royal Philarmonic Orchestra e registrati negli Abbey Road Studios di Londra, sede di alcune delle migliori colonne sonore dei film del secolo scorso. Musiche che hanno fatto la storia dei film Disney dalla sua ‘golden age’ fino al suo rinascimento degli anni Novanta, arrivando dell’animazione CGI di oggi.

Da “Il libro della giungla” e “Pinocchio” alle inimitabili partiture di Alan Menken di “Pocahontas”, “La Sirenetta”, “Aladdin” ed “Hercules”: gli 80 anni di magia Disney sono stati reinventati con un incredibile suono cinematografico. Nell’album compare anche il soprano americano, quattro volte vincitore del Grammy®, Renée Fleming con “When You Wish Upon a Star” di “Pinocchio”.

Altre esibizioni speciali sono quelle del violinista Lindsey Stirling e del famoso chitarrista classico giapponese Kaori Muraji che trasportano letteralmente l’ascoltatore in un altro mondo. “Disney Goes Classical” unirà le famiglie portando la magia dei film dagli schermi alle cuffie come mai prima d’ora.

“Can You Feel the Love Tonight” è disponibile da oggi su tutte le piattaforme digitali https://udsc.lnk.to/bXUXuGxy

Tracklist “Disney Goes Classical”:

1. ‘Colours of the Wind’ from Pocahontas
2. ‘A Whole New World’ from Aladdin
3. ‘Let It Go’ ft Lindsey Stirling from Frozen
4. ‘The Bare Necessities’ from The Jungle Book
5. ‘How Far I’ll Go’ from Moana
6. ‘When You Wish Upon a Star’ feat. Renée Fleming from Pinocchio
7. ‘When Somebody Loved Me’ feat. The Opera Men from Toy Story
8. ‘Tale as Old as Time’ from Beauty and the Beast
9. ‘Go the Distance’ from Hercules
10. ‘Overture’ from Mary Poppins
11. ‘Part of Your World’ ft Kaori Muraji from The Little Mermaid
12. ‘Can You Feel the Love Tonight’ feat. Matteo Bocelli from The Lion King
13. ‘I See the Light’ from Tangled
14. ‘Reflection’ from Mulan
15. ‘Almost There’ from The Princess and the Frog

The Legend of Morricone a La Spezia

The Legend of morricone DB_ESO_Morricon
The Legend of morricone DB_ESO_Morricon

Dopo il sold-out dello scorso inverno, torna sabato 9 novembre (ore 21) al Teatro Civico di La Spezia “The Legend of Morricone”, lo spettacolo tributo al Premio Oscar dell’Ensemble Symphony Orchestra.

I biglietti (posti numerati a partire da 25 euro) sono disponibili online su www.ticketone.it, tel. 892 101 e alla biglietteria del Teatro Civico (orario: lun/sab 8.30/12 – mer anche 16/19 – info tel. 0187 727 521). Ricordiamo che i bambini sotto i 5 anni accompagnati da un adulto accedono gratuitamente in numero di un/a bambino/a per ogni adulto, ma non hanno diritto a occupare un posto a sedere.

I portatori di handicap possono acquistare, alla biglietteria del teatro, un biglietto specifico al prezzo più basso previsto per l’evento ed entrare con un accompagnatore (a cui viene concesso un ingresso gratuito).

In “The Legend of Morricone” scorrono come fotogrammi melodie scolpite nella memoria collettiva. L’Ensemble Symphony Orchestra esalta la potenza evocativa di “Mission”, “La leggenda del pianista sull’oceano”, “C’era una volta il West”, “Nuovo Cinema Paradiso”, “The Hateful Eight”, “C’era una volta in America”, “Per qualche dollaro in più”, “Malena” e altre grandi colonne sonore a firma di Ennio Morricone.

L’Ensemble Symphony Orchestra allinea solisti e prime parti di importanti teatri e istituzioni sinfoniche italiane, come il violoncello del Maestro Ferdinando Vietti e la tromba del Maestro Stefano Benedetti. Ospiti speciali il soprano Anna Delfino, beniamina del pubblico europeo dell’opera, che farà rivivere l’emozione del Deborah’s Theme da “C’era una volta in America” e il violinista del Circle du Soleil Attila Simon, che eseguirà il concerto interrotto per violino da “Canone Inverso”.

L’Orchestra Italiana del Cinema: “Titanic Live”

Titanic live
Titanic live

La colonna sonora più venduta della storia (30 milioni di copie) eseguita dal vivo in perfetto sincrono con la proiezione in alta definizione del film vincitore di 11 premi Oscar®, 6 Grammy Awards® e 4 Golben Globes, sarà per la prima volta in Italia il 10 e 11 maggio al Teatro degli Arcimboldi di Milano.

L’Orchestra Italiana del Cinema già nota al grande pubblico internazionale per aver presentato in anteprima italiana la serie sold-out dei CineConcerti “Harry Potter” e “Gladiator Live” al Colosseo e Circo Massimo, sarà sul palco con una imponente formazione di 130 elementi (90professori d’orchestra e 40 coristi) diretta dal Maestro Benjamin Pope, con la solista vocale Alice Zawadzki e la partecipazione straordinaria di Eric Rigler, il più grande interprete al mondo di cornamusa irlandese e solista della colonna sonora originale di Titanic.

James Horner ha composto oltre 100 colonne sonore, collaborando assiduamente con i più grandi registi tra i quali James Cameron e Ron Howard. Fra i suoi innumerevoli successi ricordiamo Avatar, Braveheart, Aliens, Apollo 13, Star Trek II e The Amazing Spiderman.

M°Benjamin Popelavora con le orchestre più importanti del mondo tra le quali RoyalPhilharmonic Orchestra, RoyalScottish National Orchestra, City of Birmingham Symphony Orchestra,Dresden Staatskapelle, BerlinStaatskapelle, Osaka Symphony, LuxembourgPhilharmonic, RTÉ e BBC Concert Orchestra, Filarmonica di Bruxelles.Il suo lavoro come compositore, arrangiatore e cantante comprende anche opere per concerti e composizioni per cinema e televisione.

EricRiglerè uno dei più ricercati artisti di musica celtica, le suggestive sonorità senza tempo delle sua cornamusa irlandese, (pipe uilleann) sono presenti in una considerevole di film e dischi di fama mondiale, tra i quali Titanic, Braveheart, MillionDollar Baby, Cinderella Man, Troy, Master and Commander, Austin Power.Come solista ha collaborato con Whitney Houston & Mariah Carey, Phil Collins, Barbra Streisand, Rod Stewart, Tracy Chapman e Josh Groban. È il solista di musica celtica più registrato del mondo.

Nuovo appuntamento di “Che Fuori Tempo Che Fa”

chefuoritempochefa
chefuoritempochefa

Lunedì 28 maggio, nuovo appuntamento con il tavolo di Che Fuori Tempo Che Fa di Fabio Fazio, in onda alle 23:05 su Rai1.
Come sempre, Che Fuori Tempo Che Fa sarà aperto dalla copertina di Maurizio Crozza.

Al tavolo, oltre alla presenza fissa di Max Pezzali, questa settimana saranno ospiti:, il portiere icona degli anni ’90 Gianluca Pagliuca, la giornalista sportiva alla guida di ’90 minuto Paola Ferrari e l’attrice e conduttrice Antonella Elia, che durante la sua carriera ha lavorato con tre grandi maestri della tv italiana: Corrado, Mike Bongiorno e Raimondo Vianello.

Inoltre, il giornalista del Tg1 Alberto Matano in libreria con “Innocenti – Vite segnate dall’ingiustizia” in cui raccoglie le storie di malagiustizia, gli Oliver Onions, storico gruppo musicale composto da arrangiatori e autori di colonne sonore che il 1 luglio 2018 si esibirà in concerto all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Nel corso della puntata, spazio anche ai numeri di magia dai risultati sempre imprevedibili del Mago Forest e del comico, illusionista e presentatore Raul Cremona.

Ian Tamblyn, il folksinger canadese

Ian Tamblyn
Ian Tamblyn

Cantante, compositore, polistrumentista, produttore, direttore artistico, attore, sceneggiatore e molto altro, Ian Tamblyn è un esponente di spicco della scena folk canadese e si esibirà venerdì 16 marzo allo Spazio Teatro 89 di Milano (inizio live ore 21.30; ingresso 10-13 euro).

Con una quarantina di album all’attivo e un repertorio di oltre 1.500 canzoni che portano la sua firma, Tamblyn, 71 anni ancora da compiere, è uno dei più prolifici musicisti nordamericani in circolazione. Gli inizi della carriera (pop e blues tradizionale) risalgono alla metà degli anni Sessanta, a Thunder Bay, la sua città natale, nella regione dell’Ontario, ma ben presto Tamblyn ha cominciato a comporre la propria musica, scrivendo brani e colonne sonore anche per il cinema, il teatro e la televisione.

Tra i suoi lavori più apprezzati figurano “Closer to Home”, “Dance Me Outside”, l’omonimo “Ian Tamblyn”, “The Labrador” e “A River Runs Through Us”, che gli hanno fruttato premi, riconoscimenti e anche omaggi e tributi da parte di altri artisti. Oltre a suonare e insegnare musica, Tamblyn è pure un instancabile esploratore: ha preso parte, infatti, a diverse spedizioni in Groenlandia e in Islanda e da questi viaggi ha tratto ispirazione per il suo lavoro di musicista. Non a caso, uno dei suoi album si intitola “Voice in the Wilderness”.

Non solo: i suoni della natura e del regno animale (i canti delle balene, i suoni degli uccelli e il rumore del ghiaccio che si rompe) hanno spesso accompagnato la sua musica, anche in sala di registrazione.

SPAZIO TEATRO 89, via Fratelli Zoia 89, 20153 Milano.
Tel: 0240914901; info@spazioteatro89.org; www.spazioteatro89.org.
Biglietto: 13 euro intero; 10 euro ridotto.