8.2 C
Milano
lunedì, Gennaio 30, 2023

Cina e Covid: le scioccanti proteste sono una sfida enorme per i leader cinesi

Nel corso degli anni, improvvise esplosioni di ribellione locale sono state innescate da una serie di questioni: dall’inquinamento tossico all’accaparramento illegale di terreni, o al maltrattamento di un membro della comunità per mano della polizia.

Ma questa volta è diverso.

C’è un argomento in primo piano nella mente dei cinesi, e molti sono sempre più stufi di questo problema, che ha provocato un’ampia reazione contro le restrizioni a zero Covid del governo.

Questo si è manifestato con l’abbattimento da parte dei residenti di barriere progettate per imporre l’allontanamento sociale e ora con grandi proteste di piazza nelle città e nei campus universitari di tutto il Paese.

In un certo senso, è difficile spiegare quanto sia scioccante sentire una folla a Shanghai che chiede le dimissioni del leader cinese Xi Jinping.

Qui è estremamente pericoloso criticare pubblicamente il segretario generale del Partito Comunista. Si rischia la prigione.

Eppure erano lì, nella strada di Shanghai (Wulumuqi Lu) che porta il nome della città dello Xinjiang dove un incendio ha ucciso 10 residenti e le restrizioni zero-Covid sono state accusate di aver ostacolato i soccorsi.

 Il Partito Comunista è messo alle strette nonostante il suo potere dominante si riversi sul popolo attraverso operazioni violente degli agenti del governo, giustificando la pratica, come l’unica forma per contrastare il popolo in ribellione.

Questo governo cinese, ha avuto tre anni per prepararsi a un’eventuale riapertura, ma invece di costruire più unità ospedaliere di terapia intensiva e di motivare la necessità di vaccinazioni, ha riversato enormi risorse in test di massa, strutture di blocco e isolamento progettate per vincere una guerra contro un virus che non scomparirà mai.

Questo Covid Sars 19, oramai una vera ossessione per il partito comunista cinese…

 

Scopri altre news dal mondo su Dietro La Notizia.

Articoli

Casa Sanremo writers 2023: selezionati 12 scrittori della SBS Comunicazione

Una vetrina letteraria Nazionale, tra le più ambite nel panorama letterario italiano ospita, dal 6 al 10 febbraio, al Palafiori, ben 12 scrittori della...

A Roma i vertici dello sport italiano al Meeting del Centro Sportivo Italiano

Con il saluto affettuoso al presidente Carlo Tavecchio si è aperto sabato mattina a Roma il Meeting nazionale dei dirigenti CSI, circa in 400...

«Legally Blonde», la rivincita delle bionde, il musical al TAM di Milano

Al Teatro Arcimboldi di Milano, «LEGALLY BLOND», i musical del riscatto delle bionde di tutto il mondo! Da mercoledì 1 fino a giovedì 5...
- Advertisement -

Ultimi Articoli

Casa Sanremo writers 2023: selezionati 12 scrittori della SBS Comunicazione

Una vetrina letteraria Nazionale, tra le più ambite nel panorama letterario italiano ospita, dal 6 al 10 febbraio, al Palafiori, ben 12 scrittori della...

A Roma i vertici dello sport italiano al Meeting del Centro Sportivo Italiano

Con il saluto affettuoso al presidente Carlo Tavecchio si è aperto sabato mattina a Roma il Meeting nazionale dei dirigenti CSI, circa in 400...

«Legally Blonde», la rivincita delle bionde, il musical al TAM di Milano

Al Teatro Arcimboldi di Milano, «LEGALLY BLOND», i musical del riscatto delle bionde di tutto il mondo! Da mercoledì 1 fino a giovedì 5...

«Pretty Woman», il musical, torna sul palco del Teatro Lirico Giorgio Gaber

Tutto pronto per il ritorno a casa del musical ‘Pretty Woman’. Dopo l’eccezionale successo della passata stagione, con il record di 80.000 biglietti venduti che...

Teresa Mannino torna al Teatro Manzoni di Milano con «Il giaguaro mi guarda storto»

Lo spettacolo divertente e irriverente di Teresa Mannino « Il giaguaro mi guarda storto», ritorna al Teatro Manzoni per altre otto date a Milano...