Intervista ai Naftalinas

Naftalinas
Naftalinas

“TUTTI VOGLIONO IMPARARE A SUONARE IL GIPSY JAZZ” è il brano estratto dall’ultimo album della band NAFTALINAS uscito in digitale lo scorso 3 ottobre.

Leggi di più

Intervista

Tutti vogliono imparare la musica Gipsy Jazz ma….  ???

Ma in pochi ce la fanno verrebbe da dire, anche perché il Gipsy Jazz è una musica altamente caraterizzata, Colta ma con una connotazione  quasi etnica Il paragone più consono mi pare sia con ad esempio il blues e le radici che esso ha con le origini dei suoi migliori autori.Un vecchio musicista italiano un po’ di tempo fa  mi racconto’ un aneddoto:

Volendo carpire i segreti del blues si avvicinò dopo un concerto a un grande bluesman a cui chiese: “Maestro come faccio a suonare al meglio la vostra musica?”. L’uomo di colore rispose”Sei mai stato in catene tu? ” No?” Allora non puoi”.

Forti di questo insegnamento ci siamo inventati una storia piena di autoironia consapevoli che non basta far crescere i baffetti alla Django Reinhardt per diventare musicisti manouche.

Oltre alla musica, nei vostri concerti fate anche spettacolo con i vari travestimenti o meglio impersonate vari personaggi o periodi storici, culture….da dove arriva questa idea ?

Per scelta suoniamo solo in situazioni che ci piacciono particolarmente, festival o concerti organizzati da veri amanti della musica. Nel nostro concetto di Live l’evento va quindi teatralizzato, vogliamo lasciare un ricordo forte nello spettatore. Il nostro è anche teatro canzone,troviamo che organizzare ogni volta un travestimento che stupisca anche i nostri aficionados sia tra le cose più divertenti e che questo preddisponga al meglio l’ascoltatore stesso ad apprezzarci.

Siamo stati Rabbini, Legionari, Zingari e Marinai anche se il nostro sogno rimane vestirci da lottatori di wrestling messicani i Lucha Libre Stiamo solo aspettando  una buona occasione per farlo, coi nostri fisici da ragionier Fantozzi da esibire!!!

La musica passata, è migliore di quella attuale?

I Naftalinas hanno un approccio musicale molto retrò ma la nostra è finta Nostalgia, anche perché ci ispiriamo a musiche che non abbiamo vissuto o al massimo ci hanno sfiorato da bambini quindi come farebbero a mancarci?

È un gioco il nostro, anche perché in noi c’è la netta volontà di mostrarci fuori moda “Out of time man”, cantavano nel 90 i Mano Negra. Largo all’avanguardia e alla diversità musicale, a quella siamo interessati, che sia anche di oggi ma che non rappresenti solo il cliché dell’autotune, altrimenti un bel vinile di quelli consumati va benissimo!!!