Gabrielle Roth “La danza dei 5 ritmi”

la danza dei 5 ritmi
la danza dei 5 ritmi

In uscita il 26 novembre per Enrico Damiani Editore
Gabrielle Roth
LA DANZA DEI 5 RITMI
Il movimento come meditazione
Introduzione di Jonathan Horan
A cura di Olivia Palmer
“Praticati da migliaia di persone in tutto il mondo, 5Ritmi sono una filosofia, una prospettiva,
un’arte interpretativa e un movimento dinamico, basati sul principio secondo cui, se metti il
corpo in movimento, la psiche guarirà da sola. I 5Ritmi raggiungono tutte le lingue, tutte le
culture e tutte le fasce di età, per trasformare la sofferenza in arte, l’arte in consapevolezza e
la consapevolezza in azione. Ovunque viene praticata, nasce una comunità, che ha l’intento di
danzare, sudare, cambiare, supportare, creare uno spazio sicuro per ognuno di noi.”
Gabrielle Roth
“Le parole chiave dei 5Ritmi sono: creatività, connessione, comunità.”
Olivia Palmer
Il movimento come medicina, meditazione, metafora della vita. Una pratica a 360° che consente un contatto profondo e creativo con noi stessi e con gli altri.

La danza dei 5Ritmi, creata da Gabrielle Roth negli anni Settanta, non è una danza formale ma una pratica aperta a tutti. Non importano l’età, la forma del corpo, le radici etniche, l’orientamento sessuale, la religione o la capacità di muoversi.

Tutti possiamo danzare i 5Ritmi: basta avere un corpo. Non ci sono passi da imparare, ognuno si muove liberamente, consapevolmente, da solo e in connessione con gli altri.
Ogni ritmo – Fluire, Staccato, Caos, Lirico e Quiete – rappresenta uno stato dell’essere e ha una sua energia che risuona in ognuno di noi. Insieme, i 5Ritmi formano un’onda energetica, che ci permette di esplorare diversi aspetti della nostra interiorità e delle nostre relazioni. Danzare o meglio ‘cavalcare’ un’onda è un viaggio emotivo, fisico, energetico, spirituale. E cambia ogni volta.
La sua pratica costante ci apre a un nuovo senso di libertà e di possibilità.

La sofferenza si trasforma e diventa arte. Grazie ai 5Ritmi siamo liberi di esprimere tutte le emozioni in modo creativo e in uno spazio sicuro. E questa liberazione è allo stesso tempo una cura.
Le diverse mappe dei 5Ritmi ci permettono di lavorare sui cicli della vita (nascita, infanzia, adolescenza, maturità e morte), sulle emozioni, sulle relazioni, sull’ego, e ci connette con l’Essenza di tutte le cose, con tutto ciò che è più grande di noi e che ci include, a cui ognuno può dare il nome che vuole. Danzando insieme, l’istinto e l’intuizione si liberano e creano una vera, profonda comunità.
Gabrielle Roth, danzatrice e musicista, regista teatrale e scrittrice, a partire dalla fine degli anni Sessanta ha collaborato con molti artisti e intellettuali che circolavano attorno all’Istituto Esalen, in California, da Ichazo ai maestri della Gestalt e della psicologia transpersonale. Per quarant’anni ha portato le sue performance e i suoi insegnamenti nei teatri, negli ospedali, nelle scuole, nelle aziende e nei centri di crescita spirituale di tutto il mondo. Dopo la sua morte, i 5Ritmi continuano a essere praticati, anche grazie al figlio Jonathan Horan, che introduce questa nuova edizione del suo testo principale, uscito per la prima volta in Italia nel 1998 da Sperling
& Kupfer con il titolo I ritmi dell’anima.