50 Oscar a dipendenti e collaboratori di Villa Giulia

IMG_4871
IMG_4871

Consegnati gli OSCAR della dedizione
ai dipendenti e collaboratori di Villa Giulia
Dott.ssa Capelli: Covid Free è una vittoria per tutti

Atmosfera da Oscar martedì sera a Villa Giulia, residenza per anziani di Pianoro Vecchio, nel verde delle colline bolognesi. Su iniziativa della Direzione, nel salone delle feste, tra l’eleganza dei dipendenti e il red carpet delle grandi occasioni, si è svolta la cerimonia di consegna di 50 statuette color oro come premio alla dedizione del personale.
Un evento ideato e voluto dalla direttrice della CRA Villa Giulia, dott.ssa Ivonne Capelli insieme al fratello Marco, per l’impegno di tutti dipendenti e collaboratori, a cominciare da chi è in squadra da oltre vent’anni.
Protagonista è la dedizione dello staff nei mesi del lockdown per il Coronavirus con l’annuncio, in apertura di sipario, dei nuovi 150 tamponi effettuati per la terza volta a Villa Giulia sabato scorso, tutti negativi. La struttura si conferma così Covid free.
L’elenco dei premiati è lungo oltre che particolare (Miglior catetere, Miglior prelievo, Miglior ossigeno terapia, Miglior cambio tovaglie  vedi allegato Elenco Oscar) e multiprofessionale: ne fanno parte medici, operatori sanitari, infermieri, OSS, fisioterapisti, animatrici, cuochi, amministrativi, addetti alle pulizie e alla sanificazione e tutti i collaboratori che contribuiscono al benessere e alla salute degli ospiti.
Il personale di Villa Giulia si compone per la quasi totalità di donne e, uno degli aspetti vincenti è la multietnicità. Le straniere rappresentano il 48% del totale e nella maggior parte arrivano dai Paesi dell’Est. Con le lavoratrici italiane condividono la stessa passione per le cure e l’assistenza alla persona fragile.
Ad introdurre la serata di gala è la dott.ssa Ivonne Capelli promotrice dell’iniziativa e autrice della rivisitata Divina Villa Giulia (vedi testo allegato).

“Nel mezzo del cammin di nostra vita (anno 1986) ci ritrovammo in una Villa Giulia poiché la retta via si era smarrita”…
Versi che aprono la serata e raccontano Villa Giulia dalla nascita alla sua evoluzione proprio grazie ad ogni singolo collaboratore, uno per uno citati come parti di un’unica grande famiglia, in un’atmosfera di fiducia per il futuro.
Questo il commento della dott.ssa Ivonne Capelli:
“Eventi come questi servono per riconoscere i meriti del personale e motivarli a dare sempre il meglio di se per fare il bene della comunità. Dai primi di marzo non abbiamo avuto casi positivi al coronavirus e oggi con cauto ottimismo possiamo dire di aver superato la parte più difficile di questa pandemia. L’emergenza non è finita e stiamo lavorando secondo procedure condivise e sicure: dall’utilizzo continuo dei dispositivi di protezione individuale alla riapertura graduale alle visite dei parenti su appuntamento per evitare assembramenti.
La salute degli ospiti e quella dei nostri operatori, senza i quali non avremmo potuto farcela, vanno di pari passo. Questi oscar simbolici premiano il senso di responsabilità che ci accompagna nel lavoro ogni giorno” – conclude la dott.ssa Capelli.
All’evento ha partecipato la sindaca di Pianoro Franca Filippini che si è complimentata con tutto il personale (vedi il video), il giornalista Paolo Brighenti che ha condotto la premiazione e la coppia di interpreti della Divina Villa Giulia formata da Maurizio Granelli e Sabrina Agnoli. Ad allietare le ultime note della serata la cantante Emilia Mascolo insieme al marito Ciro.

Villa Giulia aderisce al Consorzio Ospedaliero Colibrì e Anaste.