Clima, EVI (M5S): marcia globale è un segnale ai governi di tutto il mondo, agire subito

Eleonora Evi
Eleonora Evi

“Le immagini della più grande mobilitazione mondiale per il clima, denominata ’Fridays for future’, sono impressionanti e fanno riflettere. Centinaia di migliaia di persone stanno manifestando in tutto il mondo e chiedono ambizione, coraggio, serietà e determinazione. Al summit globale dell’ONU a New York i leader del mondo non potranno voltarsi dall’altra parte e far finta di niente, bisogna agire subito. Se domani Venezia, Napoli e Palermo fossero sommerse dall’acqua? Se Milano, Bari e Roma fossero travolte da caldo, desertificazione e siccità? Se la terra fertile dalle nostre campagne diventasse arida e sparissero le coltivazioni di grano, i vigneti e le migliaia di eccellenze italiane a causa del clima impazzito? Abbiamo solo dieci anni per evitare tutto questo, dieci anni per trasformare radicalmente la nostra economia e renderla a zero emissioni. Il Movimento 5 Stelle propone l’azzeramento dei sussidi alle fonti fossili, vogliamo spingere denaro pubblico e privato verso chi innova, verso chi produce a zero emissioni, premiare chi vive in modo sostenibile. L’impronta ecologica dell’Europa, dell’Italia e di ciascuno di noi deve ridursi drasticamente se vogliamo un pianeta vivibile, creare lavoro e benessere e non lasciare nessuno indietro”, così in una nota l’europarlamentare del Movimento 5 Stelle Eleonora Evi che parteciperà alla missione del Parlamento europeo al summit globale dell’ONU a New York.