Motonautica 23 – 25 agosto 2019: in Italia torna l’Adriatic Cup 2019, in Ucraina si disputa l’Hydro GP.

Motonautica
Motonautica

Da venerdì 23 a domenica 25 agosto, torna nella città di BRINDISI dopo tre anni di assenza, l’Adriatic Cup 2019, grande e attesissimo appuntamento di motonautica Circuito.

La manifestazione pugliese, organizzata dal Circolo Nautico Porta d’Oriente, vedrà la disputa della 3^ tappa del Mondiale di F2 (sulle 5 previste a calendario) e della 3^ e penultima tappa del Campionato Italiano Formula Junior Elite.

In azione a Brindisi anche i piloti della classe F4, impegnati nell’Europeo in tappa unica (e dunque valido dunque per l’assegnazione del titolo 2019).

Unico rappresentate italiano in gara, al suo esordio nell’Europeo F4, è Christian Spatola; il 18enne napoletano del Circolo Polisportiva Argo dovrà vedersela con piloti prevenienti da Ungheria, Lituania, Germania ed Inghilterra.

Per la cronaca, il titolo europeo dell’F4, attualmente detenuto dallo svedese Morgan Jernfast, è stato vinto dall’Italia nel 2014, per merito del pilota padovano Alberto Comparato.

Due i piloti italiani tra i protagonisti attesi nel Mondiale inshore della F2, alla guida dei potenti scafi catamarani: Luca Fornasarig (del Gruppo Sportivo Motonautico) e Paolo Longhi (dell’ASD Rainbow Team Association).

Oltre 20 in totale gli iscritti alla tappa Mondiale di Brindisi, provenienti da 13 diverse nazioni; tra loro ci sono tutti i piloti che attualmente stazionano nella parte alta della classifica provvisoria, a partire dall’arabo Rashed Al Qemzi, leader con 35 punti all’attivo, seguito nell’ordine dall’olandese Ferdinand Zandbergen a quota 21 punti e dal tedesco Stefan Hagin, a quota 20 punti; e, a maggiore distanza, dal portoghese Duarte Benavente (p. 16) e dallo svedese Daniel Segenmark (p. 15).

Presente a Brindisi anche l’unica donna partecipante al Mondiale F2, la svedese Angelica Bimba Sjholm.

Tredici invece i giovani piloti impegnati nella penultima tappa del Campionato Italiano di Formula Junior Elite-Trofeo Foresti i & Suardi (la cui classifica provvisoria vede al comando il romano Ottavio Petroni, seguito nell’ordine da Biagio Capuano e Oleg Bocca). Prossimo e decisivo appuntamento sarà quello di Viverone (BI) il 6-8 settembre.

In base al programma orario (vedi il link), a Brindisi, nello specchio d’acqua antistante il Lungomare Viale Regina Giovanna di Bulgaria, sabato prove libere e cronometrate per tutte le categorie e, a seguire, 1^ manche della F4 (sulle 4 in programma); domenica il clou delle gare, con le restanti 3 manches di F4, le gare di Formula Junior Elite e alle ore 18.30 la Gara F2. Premiazioni a seguire.

Il successivo appuntamento con il Mondiale F2 sarà quello portoghese di Ribadouro dal 13 al 15 settembre. (Info su: www.uim.sport e su www.f2worldchamp.com)

A TERNOPIL, in Ucraina, si disputerà l’Hydro GP, valido quale 4^ tappa del Mondiale della F/500 (sulle 5 previste a calendario), 2^ e penultima tappa del Mondiale F/125 e 3^ e ultima tappa del Mondiale F/250.

Cinque i piloti azzurri partecipanti: nel Mondiale F/500, il piacentino Giuseppe Rossi (Circolo Nautico Chiavenna); nel Mondiale F/250, Claudio Fanzini (portacolori dell’Effeci Racing Team e leader della classifica provvisoria), il cremonese Andrea Ongari (secondo nella classifica provvisoria) e il piacentino Marco Malaspina, che corrono entrambi per il Circolo Nautico Chiavenna.

A rappresentare i colori italiani nella tappa del Mondiale F/125 ci sarà infine Luca Finotti, il monticellese della AD Motonautica San Nazzaro.

Il Mondiale F/500 si concluderà a Jedovnice (Repubblica Ceca) il 6-8 settembre, contestualmente al Mondiale della F/125.

Il Mondiale F/250 si concluderà invece direttamente a Termopil con l’assegnazione del titolo stagionale.

Avanprogramma di gara:

https://mail.google.com/mail/u/0/#inbox/FMfcgxwDqnmHkbnrlvLSwVHQQwsqltlf?projector=1&messagePartId=0.1

https://mail.google.com/mail/u/0/#inbox/FMfcgxwDqnmHkbnrlvLSwVHQQwsqltlf?projector=1&messagePartId=0.2

Info su: www.uim.sport.