Allo Spirito del Pianeta: “La preghiera delle Madri”

la-marcia-delle_madri
la-marcia-delle_madri

DOMENICA 27 MAGGIO
Dopo l’incredibile successo avuto in Israele nel 2016
Arriva in Italia
LA PREGHIERA DELLE MADRI
Marcia per la pace e per la vita
H 21.00

PALCO PRINCIPALE DE LO SPIRITO DEL PIANETA
CONCERTO DI
Yael Deckelbaum & Prayer Of The Mothers Ensemble featuring special guest Miriam Toukan

Il 4 ottobre 2016, donne Ebree ed Arabe diedero vita al progetto “Marcia della Speranza”.
Migliaia di donne marciarono dal nord di Israele a Gerusalemme in una chiamata per la pace. Una chiamata che ha raggiunto il suo picco il 19 ottobre, con una marcia di 4.000 donne di cui almeno la metà palestinesi, e metà israeliane, sono partite da Qasr el Yahud (a Nord del Mar Morto), dando vita a una preghiera comune per la pace.

La stessa sera 30mila donne hanno protestato davanti alla casa del primo ministro a Gerusalemme.

L’iniziativa, promossa dall’Ong “Women Wage Peace” (Wwp), è stata poi replicata in Spagna e Germania.
Quest’anno, grazie alla collaborazione tra la suddetta ONG e Lo spirito del Pianeta (festival tribale che ogni anno porta decine di gruppi tribali da tutto il mondo sul palco della kermesse che si svolge a Chiuduno (BG), la marcia avrà vita anche in Italia.

La marcia sarà aperta a tutti/e e partirà proprio dalla sede del festival per dirigersi poi alla sorgente della Valle del Fico (Chiuduno -BG-) dove si terrà una cerimonia strettamente riservata alle donne che parteciperanno alla marcia, tutte vestite di bianco, mentre gli uomini torneranno al festival.

Dopo la cerimonia anche le donne raggiungeranno il festival, dove si terrà una danza in cerchio (la Danza del Cuore Unico) intorno al fuoco sacro del festival. A seguire una conferenza e in chiusura il concerto del gruppo Yael Deckelbaum & Prayer Of The Mothers Ensemble featuring special guest Miriam Toukan.

Yael Deckelbaum è l’autrice della canzone “La Preghiera delle Madri” (Official video: https://www.youtube.com/watch?v=YyFM-pWdqrY) e nasce come risultato di un’alleanza tra la cantautrice Yael Deckelbaum e un gruppo di donne coraggiose, che guidano il movimento “Women Wage Peace”.
Il movimento emerse in estate 2014 durante l’escalation di violenza tra Israele e i Palestinesi, e l’operazione militare “Tzuk Eitan”.

Tra le altre attività della giornata, ci sarà un collegamento con Leymah Gwobee, attivista Liberiana premio Nobel per la pace 2011 (che ha condotto alla fine della Seconda Guerra Civile Liberiana, nel 2003, con la forza congiunta di donne).

Inoltre si terrà un incontro con Mona Polacca e altre nonne, come rappresentanti de “The International Council of 13 Indigenous Grandmothers” (Il Consiglio Internazionale delle 13 Nonne Indigene).

Le nonne indigene gestiranno la cerimonia dell’acqua al pomeriggio e il giorno prima (giovedì 26 maggio) terranno un seminario (costo e modalità di partecipazione sul sito de Lo spirito del pianeta.