Il Ballo del Doge – Galà di Carnevale

Antonia-Sautter-Il-Ballo-del-DogeWK-620x310 eventi

Pisani Moretta, storico e maestoso palazzo sul Canal Grande, ieri sera ha dato vita ad un vero e proprio sogno,  riportando alla luce, in tutto il suo fulgore, la rinnovata magia de Il Ballo del Doge, il più famoso ed ambito Galà di Carnevale del mondo.

Tra gli Ospiti la Contessa Marta Marzotto, il cantante Zucchero Fornaciari, la stilista Alberta Ferretti, la scrittrice, autrice televisiva Antonella Boralevi, Gabriella Scarpa presidente del gruppo LVHM Italia.

Un appuntamento che, di anno in anno, conferma la propria eccellenza. In questa 23° edizione, Antonia Sautter ha portato in scena un nuovo tema “the Secret Gardens of Dreams: “Oniricum, Immaginarium, Desiderium”. Con inusitati costumi e allestimenti sorprendenti, ha saputo ricreare all’interno del Palazzo tre giardini, tre suggestioni, che per tutta la notte hanno regalato agli Ospiti nuove emozioni e sogni dimenticati.

Il dress code imposto dalla produzione di Antonia Sautter, ha riportato Palazzo Pisani Moretta e tutti gli Ospiti in un epoca lontana, ricreando un’atmosfera intrisa di seducente magia. Al piano terra “Oniricum”, il Giardino dell’Eden, il Giardino della Creazione e dell’Innocenza, ha dato il benvenuto a nobili e dame del ‘700.

Al piano nobile “Immaginarium”, il Giardino dei Ricordi, la nostalgia di preziosi momenti passati ha saputo risvegliare sopiti ricordi d’infanzia ormai quasi dimenticati. Al secondo piano, infine, “Desiderium”, il Giardino dei Sogni Proibiti, della Seduzione e della velata Trasgressione ha trasmesso un’elegante Sensualità, attraverso la narrazione del più celeberrimo dei libertini, il mitico Giacomo Casanova.

Antonia Sautter ha voluto per il suo Ballo, un artista della cucina, lo chef Corrado Fasolato. Tre forchette sulla guida del Gambero Rosso e due stelle Michelin, che ha stupito gli Ospiti con una cena raffinata e completamente realizzata per l’evento. La sua cucina creativa e fantasiosa, colorata e inusuale, si è sposata  perfettamente con l’atmosfera voluta dalla madrina di questo evento, sapendo regalare ai presenti una cena inaspettata, ricca di sapori e di forte carattere.

L’attenzione particolare dedicata al cibo, per questa edizione de Il Ballo del Doge, si è completata con la presenza di Rosita Dorigo, prima food designer d’Italia, che ha catturato l’attenzione dei commensali durante la sfilata delle pietanze. Questa professionista del food ha condotto gli Ospiti in un percorso sensoriale che, attraverso la degustazione, ha permesso loro di comprendere l’essenza del sogno immaginato da Antonia Sautter.

Nella notte più magica del Carnevale, inediti cocktail ispirati a questi meravigliosi giardini sono stati ideati e realizzati dai barman Giorgio Fadda (Presidente AIBES e barman del The Westin Europa & Regina, Enrico Fuga (barman dello Skyline Rooftop Bar Hilton Molino Stucky Venice) e Alessandro Cara (barman Hotel Danieli), che con l’aiuto della vodka Absolut Elyx e lo champagne G.H Mumm di Pernod-Ricard, sono stati protagonisti e complici di questa straordinaria edizione de Il Ballo del Doge.

“Molte persone nella loro vita ci lasciano dei segni, Antonia Sautter ci lascia i suoi sogni. Quale sarà il prossimo?”