Scuole più sicure

Scuola

È partito il programma “Scuole superiori più sicure”, promosso dall’assessorato all’Istruzione ed Edilizia scolastica della Provincia di Milano per gli edifici sedi degli istituti superiori di Milano e Provincia, finalizzato a contrastare atti criminosi e vandalici che in gran parte si verificano durante le ore notturne negli stabili sedi di istituti scolatici. La Provincia di Milano, infatti, in media si trova a dover spendere oltre 400mila euro all’anno per sistemare gli edifici scolatici oggetto di vandalismi  e intrusioni (rotture di vetri, sanitari demoliti, danni da forzature di serramenti, scritte sulle facciate degli edifici, ecc.), furti di materiali a supporto della didattica.

Il programma “Scuole superiori più sicure”, predisposto in 116 scuole superiori, di cui 59 a Milano e 57 in provincia, rappresenta un sistema di controllo altamente innovativo sotto l’aspetto tecnologico. Si basa, quindi, sulla gestione unificata della manutenzione degli impianti anti intrusione, la tele gestione e di  interventi di vigilanza. Il tutto coordinato da una centrale operativa aperta 24 ore su 24.

Il servizio, per cui la Provincia ha investito 550mila euro, resterà in vigore fino al settembre 2015.

“Finora la Provincia di Milano per i costi di manutenzione agli impianti antintrusione spendeva circa 150.000 euro all’anno; a questi si aggiungevano le spese che la Provincia e le scuole sostenevano per gli istituti di vigilanza – spiega l’Assessore all’Istruzione ed Edilizia scolastica, Lazzati –. Con questo progetto abbiamo quindi un duplice beneficio: risparmio sui costi di manutenzione degli impianti e pronto intervento in caso di necessità. Questo dimostra che la Provincia di Milano promuove iniziative per le scuole superiori che coniugano qualità, efficienza e risparmio”.

 

Il servizio “Scuole superiori più sicure” nasce dalle opportunità offerte dal binomio tecnologia e informatica. Detto servizio già attivo da settembre, prevede il collegamento dei 57 impianti presenti nelle scuole superiori di Milano e dei 48 impianti nelle scuole superiori della provincia.

Queste scuole quindi, essendo collegate alla centrale operativa, beneficeranno di una triplice funzione: servizio di teleassistenza, servizio di pronto intervento, monitoraggio a distanza 24h24. Sarà così possibile conoscere in tempo reale se gli impianti della scuola sono soggetti a malfunzionamenti o anomalie (verifica ed esclusione di eventuali sensori in anomalia mantenendo in funzione il resto degli impianti) e che consentirà altresì di attivare il pronto intervento di personale specialistico (tecnico o vigilante).