Il 30 marzo riaprono le Terme di Comano

 

A partire dal prossimo 30 marzo, in un angolo ancora poco conosciuto del Trentino, torna “la vacanza che ti cura”. Antiche acque benefiche, uniche in Europa e particolarmente efficaci in campo dermatologico, ma anche paesaggi salutari, ospitalità calorosa e cucina genuina sono gli ingredienti di una infallibile ricetta di benessere, naturale al 100%, per grandi e bambini. Questi ultimi in particolare sono più che mai i protagonisti della stagione 2012. Tra le conferme del calendario termale, il 27 aprile torna il Premio per l’impegno in dermatologia.

Alle spalle del Lago di Garda -in un angolo di Trentino salubre, dal clima di mezza montagna e dall’aria pura- si alza il sipario su una nuova, lunga stagione di benessere. Il prossimo 30 marzo riaprono le Terme di Comano, le cui acque bicarbonato-calcio-magnesiache sono uniche in Europa per la cura della pelle. Di origini antichissime, godono oggi di grande fama in campo dermatologico, confortata da sempre nuove, autorevoli ricerche mediche internazionali che le confermano assai efficaci nella cura delle malattie della pelle. Un rimedio assolutamente naturale, toccasana nelle pause farmacologiche e valido aiuto verso una successiva riduzione del ricorso ai farmaci.

Curano la pelle, migliorano la vita

Con una temperatura alla sorgente (nelle dolomie del Gruppo di Brenta) di 27°C, le Terme di Comano sono ideali nella cura di psoriasi (anche in abbinamento a una efficace fototerapia selettiva), eczemi e dermatiti di grandi e bambini. Le Terme di Comano, convenzionate con il Servizio Sanitario Nazionale, sono aperte dal 30 marzo al 4 novembre 2012 e poi di nuovo per la tradizionale, breve stagione invernale dal 7 dicembre 2012 al 13 gennaio 2013.

 

Curare i bambini, prendersi cura dei bambini.

Le Terme di Comano sono le uniche a poter vantare una specifica indicazione dermatologica. L’acqua di Comano è caratterizzata da un ph vicino alla neutralità e dalla presenza di elementi (in particolare ioni di calcio e magnesio) attivi nelle malattie cutanee. In particolare la dermatite atopica dei bambini, sempre più diffusa. Ma il vero prodigio delle Terme di Comano è che qui per i piccoli la cura è gioco. Senza l’impiego di farmaci, solo con bagni e un’infallibile ricetta che abbina relax e divertimento, i bambini combattono la dermatite senza paura e soprattutto senza rinunciare a divertirsi. A Comano, insomma, non si rinuncia alla vacanza per curarsi. A Comano è la vacanza che ti cura. La cura del bambino è priorità assoluta, fuori e dentro le Terme. Ecco perché il miniclub interno allo stabilimento, collaudato con successo lo scorso anno, estenderà nel 2012 la sua attività all’intera stagione. Una piccola oasi di felicità per i bimbi da 0 a 11 anni, con l’obiettivo ambizioso di far sentire a casa anche genitori e nonni.

Non solo educatrici e gioco, ma anche pedagogisti e incontri di accompagnamento alla genitorialità. Insomma, in perfetta linea con la filosofia di Comano Junior, la vacanza che FA famiglia, il nuovo spazio vuole essere un luogo dove divertirsi tutti assieme, grandi e piccini. Qui si gioca, si massaggia, ci si coccola, si leggono fiabe, si lavora con i suoni e i colori, si manipolano materiali diversi, si costruisce, si canta, si balla, si dipinge, si disegna… insomma si scopre il mondo. Agendo e interagendo. Con altri bimbi, con le educatrici, con mamma e papà. E quando la stagione lo consente sono previste anche attività all’aperto e di esplorazione dell’ambiente circostante.

 

L’acqua ti fa bella, sempre di più.

Lo stabilimento termale vanta anche un moderno comparto wellness. In tutti i trattamenti viene impiegata la linea cosmetica Salus per Aquam, composta di prodotti di altissima qualità, scientificamente provati e ottenuti con l’acqua termale di Comano in aggiunta a materie prime e ingredienti largamente, se non esclusivamente, naturali. Oggi la linea si propone completamente rinnovata, nell’assortimento così come nel packaging, e accanto ai grandi classici lancia nuovi prodotti all’avanguardia per donna, uomo e bambini. Punta di diamante dell’offerta, le due nuovissime linee cosmeceutiche Dermapsor e Comano Eudermica, prive di profumi, parabens, conservanti di origine chimica, vaselina e lanolina. Specifiche per il trattamento di dermatite e psoriasi, sono state messe a punto dal personale medico delle Terme di Comano.

 

Acque da premio, acque che premiano

Punto di riferimento per la cura delle malattie della pelle, le Terme di Comano –che sfoggiano un comitato scientifico composto da massimi esperti di dermatologia, pediatria, chirurgia plastica ed estetica, otorinolaringoiatria, farmacologia e idrologia di Nord Italia e Austria- hanno indetto un Premio per l’impegno in dermatologia. L’evento, prestigioso momento di incontro per i grandi attori della dermatologia giunto alla V edizione, è in calendario il prossimo 27 aprile. Il premio, destinato agli studiosi che più si sono distinti a livello internazionale per l’importanza e l’originalità delle proprie ricerche, verrà assegnato quest’anno a Giovanni Angelini, già direttore della Cattedra di Dermatologia dell’Università di Bari, a Peter Fritsch, direttore della Clinica Dermatologica dell’Università di Innsbruck e ad Antonello Tulli, già direttore della Cattedra di Dermatologia dell’Università di Chieti e fondatore della Società Italiana di Dermatologia Chirurgica ed Oncologica (SIDCO).

In occasione del Premio le Terme hanno anche programmato il convegno: “Innovazioni terapeutiche e novità in dermatologia”, in collaborazione con la Società Italiana di Dermatologi Medica, Chirurgica, Estetica e delle Malattie Sessualmente Trasmesse e con l’Associazione Dermatologi Ospedalieri Italiani.

 

Per informazioni: APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta, tel. 0465.702626, fax 0465.702281, www.visitAcomano.it e info@visitAcomano.it