Vettel regala il titolo costruttori alla RBR

La gioia del team RBR

Yeongam (Corea del Sud), 16 ottobre 2011 di Fiorenzo Di Costanzo. Sebastian Vettel ottiene la decima vittoria stagionale regalando così il titolo costruttori alla Red Bull Racing, coadiuvato d una ottima prestazione del suo compagno, l’australiano Webber.

Il GP parte subito con forti emozioni: in partenza Vettel brucia Lewis Hamilton, partito dalla pole, e dopo poche curve si prende la testa della corsa senza più lasciarla. Alle loro spalle parte molto male Button, che si fa infilare da Webber, Massa ed Alonso. L’australiano in particolare è scatenato e alla curva numero 4 riesce a superare sia Button che Massa, andati leggermente lunghi. Paradossalmente il più veloce del gruppetto è Alonso, ma si trova imbottigliato dal proprio compagno di scuderia e non riesce a dare il via ad una probabile rimonta. La gara, dopo il primo giro molto intenso, prosegue senza grosse emozioni, anche se i distacchi fra i primi 6 piloti sono minimi. Al 14° giro Button rientra ai box, per uscire dalla morsa delle due Ferrari, ma viene inseguito dalla Mercedes di Rosberg che con un pit stop fulmineo gli ruba la posizione: i due rientrano in pista appaiati e danno vita ad un bel duello. Al 17° giro ecco l’evento che potrebbe cambiare il corso del GP: Petrov alla curva 4 va lungo e tampona Schumacher. L’ingresso della Safey Car e le due Ferrari si accodano dietro Rosberg e Button che, nella girandola dei pit stop, sono riusciti a guadagnare due posizioni. Alla ripartenza Vettel, Hamilton e Webber allungano sul resto del gruppo, mentre le due Ferrari faticano a superare Rosberg, nettamente più lento, e perdono molti secondi. Nelle posizioni di vertice Webber tenta in tutti i modi di attaccare la seconda posizione di Hamilton: i due non si fanno complimenti e si esibiscono in una serie di sorpassi e controsorpassi. Dopo questa fase molto intensa quasi tutti i big effettuano la seconda sosta; l’ultimo a rientrare è Alonso che cerca di sfruttare la pista libera per guadagnare il più possibile ma dopo la sua sosta rientra quinto. Nei giri finali Vettel allunga su Hamilton, che soffre di sottosterzo e deve guardarsi dagli attacchi di Webber, ma lo spettacolo lo regala Alonso che con una serie di ottimi giri si avvicina molto alla quarta piazza di Button, ma gli manca qualcosa e si accontenta della quinta posizione. Termina così un divertente GP che vede trionfare Vettel; sul secondo gradino del podio sale Hamilton che ha resistito in tutti i modi afli attacchi di Webber. Chiudono la top 5 Button ed Alonso, mentre gli altri piloti andati a punti sono Massa, Algersuari, Rosberg, Buemi, Di Resta.

Classifica mondiale: Vettel 349 punti, Button 222 punti, Alonso 212 punti, Webber 209 punti, Hamilton 196 punti.

Classifica costruttori: Red Bull Racing 558 punti, McLaren 418 punti, Ferrari 310 punti.