Legge Parchi

Alessandro Colucci

(Ln – Milano, 29 giu) “A questo punto davvero i parchi rischiano la chiusura. A soli quattro mesi dal decreto Milleproroghe, che prevede, entro il 31 dicembre 2011, la soppressione dei Consorzi di gestione, e dopo ampio confronto, ho portato in Aula il nuovo modello di governo per la tenuta e il rilancio del sistema della Aree protette lombarde. Con il rinvio alla Commissione, votato dal Consiglio, nessuno oggi può escludere lo scioglimento degli attuali Consorzi, con il rischio che i parchi diventino terra di nessuno”. Così l’assessore regionale ai Sistemi verdi e Paesaggio Alessandro Colucci commenta il nuovo invio all’VIII Commissione del Progetto di legge di riforma dei parchi.

“Chi ha voluto questo – aggiunge Colucci – ne porti l’intera la responsabilità. Giochi politici mettono a repentaglio un’esigenza vera e profonda di governo del territorio.

Non vorrei che dietro le barricate innalzate contro questa legge, in realtà, si celi qualche interesse ben diverso:

smobilitare il nostro sistema verde e dare spazio alle speculazioni”. “Mi impegnerò fino in fondo – conclude Colucci – perché il provvedimento sia al più presto approvato e per garantire ai cittadini lombardi i loro parchi”. (Ln)