Lo Schiaccianoci- balletto classico per i più piccoli

Foto Lo Schiaccianoci
Foto Lo Schiaccianoci

Domenica 2 dicembre, alle ore 16.00, al Teatro Celebrazioni, andrà in scena il balletto Lo Schiaccianoci di Čajkovski, secondo appuntamento di BABY BOFE’, la rassegna di musica classica per bambini giunta alla sua dodicesima edizione.

È una nuova produzione che vede impegnati il Corpo di Ballo della Scuola Studio Danza Ensemble, l’Orchestra Senzaspine diretta da Matteo Parmeggiani e gli attori della Compagnia Fantateatro; Sandra Bertuzzi cura regia e adattamento teatrale della fiaba di E. T. A. Hoffmann Lo Schiaccianoci e il re dei topi cui si ispirano le musiche da balletto composte da Čajkovskij.

Le coreografie ideate da Marika Mazzetti per il Valzer dei fiori, la Danza della Fata Confetto e la serie di danze caratteristiche (russa, araba, cinese, spagnola, francese) portano in palcoscenico l’atmosfera magica e fiabesca della musica di Čajkovskij, le sue sonorità vellutate come il suo dinamismo ritmico.

La vicenda è quella del sogno fatto dalla piccola Clara che si addormenta vicino all’albero di Natale: lo schiaccianoci a forma di soldatino ricevuto in regalo dallo zio si trasforma in un bellissimo principe; nella foresta incantata i fiocchi di neve danzano un valzer; nel Regno dei dolci incontra la Fata Confetto e le sue bambole si muovono a tempo di valzer.

«La proposta del balletto classico – spiega Maddalena da Lisca direttore generale di Bologna Festival e direttore artistico di Baby BoFe’ – è una novità sulla quale riscontriamo una sorprendente risposta del pubblico. Si tratta di uno sforzo produttivo di grande impegno: tra orchestra, compagnia di ballo e compagnia teatrale, gli artisti coinvolti saranno quasi un centinaio!».

Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con il Teatro Celebrazioni e con il sostegno di Alfasigma.

“La Conta di Natale”

La_Conta_di_Natale_
La_Conta_di_Natale_

Domenica 9 dicembre alle ore 16, il Teatro Giuditta Pasta alza il sipario sullo spettacolo per bambini “La Conta di Natale”, teatro d’attore, burattini e pupazzi, con Claudio Milani ed Elisabetta Viganò.

“La Conta di Natale” porta in scena un grande Calendario dell’Avvento. Dietro le sue porticine colorate, grande e piccole, si nascondono storie da raccontare, filastrocche, pupazzi, giochi, cioccolatini!

I numeri dall’uno al ventiquattro si apriranno, uno dopo l’altro, con una filastrocca recitata tutti insieme, a volte sussurrando come un vento leggero, a volte urlando come un orco affamato, altre ancora parlando senza usare la voce.

Dietro le porticine colorate si potrà̀ trovare la storia del Fiocco di Neve che non vuole cadere per terra, quella del Colore di Babbo Natale, quella delle Carte da Regalo che sono tutte stropicciate, ma anche quella del Manto di Neve che entrerà̀ in teatro e passerà sopra ai bambini, e molte altre ancora per arrivare all’ultima, piccola e luminosa storia della vigilia di Natale.

Claudio Milani è un giovane narratore che associa ad un talento narrativo una passione sincera verso il pubblico dei giovanissimi con cui intesse durante gli spettacoli una complicità divertita. Il suo è un teatro per tutti. Da vedere.

Al termine dello spettacolo merenda tutti insieme nel Foyer del Teatro.

Zelig Cabaret: “Bella domanda Sciò”

Bella Domanda LR
Bella Domanda LR

Ridere, sorridere, sogghignare… sono sinonimi? Bella domanda!
Per conoscere la risposta, non avremmo potuto rivolgerci ad altri se non proprio ai Bella Domanda, duo comico piemontese vincitore dell’ultima edizione di Eccezionale veramente, il talent show de La7 e tra i più apprezzati comici del cast fisso di Colorado.
Arrivano per una sola serata, venerdì 30 novembre, sul palco del teatro Zelig Cabaret di Milano, ore 21 in viale Monza 140.

Nel loro spettacolo “Bella Domanda scio’” la narrazione è affidata agli sketch, il veicolo teatrale preferito da Mafe Bombi e Paolo Carenzo. I Bella Domanda, coinvolgono il pubblico tra situazioni quotidiane dai risvolti surreali e momenti di sana follia.La ricerca di un nuovo vestito, l’organizzazione di un viaggio, la cena in un ristorante stellato o un colloquio di lavoro e ancora, ancora tanto altro…

Del loro spettacolo commentano:
“Non bisogna stare fermi, bisogna fare cose! Il nostro spettacolo è un insieme di sketch che abbiamo portato in giro in questi 4 anni. Sketch raccolti nel tempo ma con un tema in comune: la ricerca del lavoro. Noi, comicamente, cerchiamo di dare dei consigli su come cercare lavoro. Il nostro spettacolo si conclude proprio con il colloquio di lavoro, il nostro sketch più bello!”.

Carenzo e Bombi scelgono la chiave dell’ironia per portare in scena la rincorsa al colloquio di lavoro: un’esperienza faticosa e frustrante che molti di noi ben conoscono. Intorno alla ricerca del colloquio di selezione – prima ancora della ricerca di un’occupazione vera e propria – prende corpo un rocambolesco storytelling giocato sul filo del paradosso e del non sense.

Nella pièce dei due comici piemontesi, trovano spazio molteplici stati d’animo, apparentemente distanti dalla ricerca di un’occupazione, eppure presenti, come ad esempio la vendetta e la comicità. Immersi in un’apparente deprivazione di senso, poiché è solo lì che possono esistere il luogo e il tempo opportuni al racconto e alla rappresentazione teatrale, i ruoli finalmente si rovesciano fino a confondersi e confondere.

Bisogna essere pronti a ‘mescolarsi’ per godere fino in fondo della bellezza di questo spettacolo straordinario.

INIZIO SPETTACOLO ore 21.00
ZELIG CABARET – Viale Monza 140 – 20125 Milano – www.areazelig.it – Ingresso consentito ai maggiori di anni 16
ingresso: tavolo 15 euro – tribuna 12 euro
I prezzi indicati si intendono senza consumazione ed eventuale prevendita

Infoline e prenotazioni tel. 02.255.1774 (dal lunedì al venerdì dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00 – nelle sere di spettacolo anche dalle 18 alle 20.00 – sabato dalle 18.00 alle 20.00). Acquisti online su www.ticketone.it

Teatro Celebrazioni: “Belle Ripiene”

Belle ripiene
Belle ripiene

In scena al Teatro Celebrazioni il 7 e l’8 dicembre Belle Ripiene, la nuova commedia di Massimo Romeo Piparo che torna a firmare uno spettacolo di prosa tutto al femminile, con Rossella Brescia, Tosca D’Aquino, Roberta Lanfranchi e Samuela Sardo

Lo spettacolo è un esilarante spaccato di vita femminile dove protagonisti del racconto sono questa volta il cibo e gli uomini: le donne amano mangiare ma poi si costringono a infernali diete dimagranti…ci sarà un elemento in comune tra il loro rapporto col cibo e quello con gli uomini?

Questa gustosa commedia dimagrante è ambientata nel regno delle donne ovvero dentro una cucina tra pentole e fornelli. La particolarità è che, in questo caso, i fornelli e la cucina sono veri.

Le quattro performers cucineranno delle reali pietanze – ognuna ispirata dalla propria estrazione geografica, dal Salento a Napoli, da Roma all’Alta Padana – mentre “accenderanno” anche un confronto sul loro rapporto coi rispettivi uomini e le rispettive più o meno realizzate esistenze.

Al termine di questo racconto “dimagrante” toccherà al pubblico condividere con le attrici le pietanze cucinate ma non certo i loro uomini che rimarranno relegati tristemente nella lista dei “cibi proibiti” dal dietologo dell’amore.

PREZZI (comprensivi di prevendita): intero 29,00 € – ridotto 26,00 € – abbonato 24,00 € – smart 22,00 €
PREVENDITE acquistabili presso la biglietteria del TEATRO CELEBRAZIONI (Via Saragozza 234, Bologna), presso la biglietteria del TEATRO EUROPAUDITORIUM (Piazza Costituzione 4, Bologna), entrambe aperte dal lunedì al sabato (ore 15.00 – 19.00), attraverso il circuito TICKETONE, il circuito VIVATICKET, i punti d’ascolto delle Ipercoop, oltre alle prevendite abituali di Bologna e provincia e attraverso il sito www.teatrocelebrazioni.it.
PER INFORMAZIONI: www.teatrocelebrazioni.it | info@teatrocelebrazioni.it | 051.4399123

Teatro alla Scala : Concerto musicAeterna

CURRENTZIS credit Anton Zavjyalov
CURRENTZIS credit Anton Zavjyalov

Theodor Currentzis e l’orchestra musicAeterna, da lui fondata nel 2004 e oggi divenuta orchestra dell’Opera di Perm, saranno alla Scala venerdì 30 novembre con un programma interamente dedicato a Gustav Mahler.

È la seconda volta che il direttore nato ad Atene ma cresciuto musicalmente a San Pietroburgo sotto la guida di Il’ya Musin e la sua orchestra russa visitano il Piermarini, dopo il concerto dell’anno scorso per la stagione della Filarmonica.

MUSICAETERNA ORCHESTRA DELL’OPERA DI PERM
Direttore TEODOR CURRENTZIS

Gustav Mahler
Lieder aus Des Knaben Wunderhorn
Paula Murrihy, mezzosoprano
Florian Boesch, baritono

Gustav Mahler
Sinfonia n. 4 in sol magg. “La vita celeste”
Jeanine De Bique, soprano