Gianna Nannini-Nuove date Hitstory Tour 2016

Gianna Nannini

Al ricco calendario di HITSTORY TOUR 2016, la nuova avventura live nei teatri di Gianna Nannini, si aggiungono 3 nuove date: il 26 marzo sarà al Teatro Ariston di Sanremo, il 17 aprile al Teatro Regio di Parma e il 20 aprile al Teatro Rossetti di Trieste. Con questo tour, organizzato e prodotto da David Zard presenta, F&P Group e Saludo Italia, Gianna riporterà la musica rock nei teatri italiani più prestigiosi.

La tournée, che partirà il 20 marzo dall’Autorium del Lingotto di Torino, segue l’uscita di HITSTORY (Sony Music), una raccolta di 32 tracce nella versione Standard e 45 in quella Deluxe, che contiene brani storici, sei inediti e l’unica versione remake di Un’estate italiana.

Nell’album, che arriva dopo il grande successo di Hitalia (triplo disco di platino), anche il GIOCAGIANNA, con il tabellone che riprende il simbolo del Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto, da lui gentilmente concesso per dare forma al percorso visivo che ripercorre attraverso le immagini la straordinaria carriera della rocker italiana più celebrata all’estero.

Martedì 1 dicembre alle 16.00 partirà la presale, mentre la vendita sui canali tradizionali si aprirà mercoledì 2 dicembre sempre alle 16.00.

RTL 102.5 è media partner ufficiale del tour di Gianna Nannini.

“La musica di un sogno”

image003
Questa è la storia di un amore bruciante, per la musica e per la vita. Di un entusiasmo generoso e ottimista che di fronte agli ostacoli si rialza con sempre maggiore energia. Di sentimenti intensi che vedono l’alternarsi di cocenti delusioni e istanti di felicità assoluta. Questa è la storia di un uomo, Paolo Zanarella, che per troppo tempo ha relegato la sua passione nel sottofondo, colonna sonora che lo accompagnava tutti i giorni nel suo lavoro di imprenditore.
Ma, come un fiume che preme contro una diga, il suo amore per la musica è straripato dagli argini pretendendo che gli fosse riconosciuto il ruolo che gli spettava.

Così un giorno, armato solo di un grande coraggio, Zanarella ha lasciato la sicurezza economica e si è rimesso in gioco con l’unica certezza che se non l’avesse fatto avrebbe rischiato di morire dentro. Dopo anni di carriera come imprenditore ha rivestito gli umili panni dello studente e si è seduto di fronte a un pianoforte lasciando che le note facessero il resto.

Ma i teatri e le sale da concerto non aprono facilmente le porte agli autodidatti, spesso i critici snobbano chi non segue un cursus honorum tradizionale e così Paolo Zanarella si è trovato a essere un pianista fuori posto, letteralmente, senza un luogo in cui suonare. Ed ecco che di fronte a questa nuova sfida ha saputo trovare una risposta meravigliosa: non chiudere le sue melodie dietro una porta ma portarle per le strade e per le piazze d’Italia e regalarle a tutti.
Paolo Zanarella racconta in La musica di un sogno il suo percorso di uomo e di artista, le sfide e i successi, le gioie e le paure di chi ha saputo perdersi per ritrovarsi pienamente. In un mondo pieno di note e di sorrisi.

 L’AUTORE

Paolo Zanarella, padovano, classe 1968, musicista autodidatta, compositore e improvvisatore, ha studiato in seminario, è padre di tre figli, ed è stato anche imprenditore meccanico. Vive portando in giro per il mondo il suo pianoforte a coda, regalando la sua musica alla gente in strada. Ogni anno pubblica un cd e fa più di 300 concerti “non convenzionali”.