Eros Ramazzotti – Vita ce n’è World Tour

Eros Ramazzotti
Eros Ramazzotti

È terminata lunedì a Vienna la prima leg europea del VITA CE N’È WORLD TOUR di Eros Ramazzotti, che continua a registrare fenomenali record di presenze in moltissimi Paesi del mondo: le date in Europa hanno registrato tutti sold out, dalle prime tappe in Germania e Lussemburgo, passando poi in Italia per le anteprime a Torino, Milano e Roma, agli appuntamenti in Francia, Spagna, Svizzera, Belgio, Olanda, Inghilterra, Germania e Austria.

Eros Ramazzotti è tornato in concerto nelle arene più importanti del mondo per festeggiare 35 anni di carriera, con una nuova grandiosa avventura live dalla produzione internazionale e un allestimento innovativo per cui sono stati già venduti 550 mila biglietti.

Il 14 maggio Eros partirà alla volta del Messico per arrivare negli USA, a Panama, in Brasile, Cile, Argentina, Canada, e sul prestigioso palco del Radio City Music Hall di New York, che aveva già calcato nel 1991 come primo artista italiano a soli 5 anni dall’inizio del suo percorso artistico.

Il tour tornerà poi in Europa e Ramazzotti calcherà i palchi di due delle location più suggestive del nostro paese: il Teatro Antico di Taormina e l’Arena di Verona, con tre appuntamenti per città. Dopo le tappe in Serbia, Grecia, Repubblica di Macedonia, Bulgaria, Slovacchia e Ucraina il tour approderà in Russia con i concerti a Mosca e San Pietroburgo per proseguire con le date in Finlandia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Ungheria, Danimarca, Svezia e Slovenia e tornare di nuovo in Italia a fine 2019.

Come per il nuovo album, l’auspicio di buona vita è anche al centro dello show prodotto da Radiorama e organizzato da Vertigo, che si apre sulle note di Vita ce n’è con l’immagine dell’albero della vita, considerato con i suoi tre elementi (radici, tronco e foglie), come la sorgente della vita.

Il fulcro di tutto lo spettacolo rimane la musica: 30 brani per uno show di oltre due ore, con i grandi successi e le canzoni del nuovo album VITA CE N’È, in Italia certificato platino e uscito per Polydor lo scorso novembre in 100 paesi in lingua italiana e spagnola.

Sul palco insieme a Eros Ramazzotti, otto musicisti d’eccezione e due coristi per una produzione internazionale: Luca Scarpa (Direttore musicale, piano), Giovanni Boscariol (Tastiere), Giorgio Secco Christian Lavoro (Chitarra), Paolo Costa (Basso), e le tre new entry internazionali Corey Sanchez (Chitarra), Eric Moore (Batteria) fenomeno dell’r’n’b e della musica gospel e Scott Paddock (Sassofono), americano celebre per le sue influenze jazz che ha collaborato, tra gli altri, anche con artisti del calibro di Natalie Cole, Jackson Browne, Ray Charles. Ad accompagnare la voce di Eros, Monica Hill e Giorgia Galassi (Cori).

La radio partner di VITA CE N’È WORLD TOUR è RDS.

I biglietti sono disponibili presso tutte le rivendite autorizzate e presso il circuito TicketOne.
Informazioni sulla tournèe di Eros Ramazzotti sono disponibili sul sito ufficiale dell’artista www.ramazzotti.com oppure sul sito http://www.vertigo.co.it/.

Måneskin – “L’altra dimensione” è disco d’oro!

Maneskin
Maneskin

“L’altra dimensione”, brano scritto e interpretato dai Måneskin, ècertificato disco d’oro. La traccia è contenuta nel disco da record della band:“IL BALLO DELLA VITA” (uscito lo scorso 26 ottobre per Sony Music), già doppio disco di platino con oltre 115 milioni di stream. L’album ha debuttato al numero 1 della classifica Fimi/Gfk con 4 singoli in top ten, raggiungendo la prima posizione anche nella chart di iTunes, con oltre 8 settimane di leadership e più di 10 milioni di stream su Apple Music.

Nel disco si trovano anche“FEAR FOR NOBODY”, in rotazione radiofonica dal 18 gennaio e accompagnato dal video ideato dai Måneskin con la regia di Qwerty (Riccardo Paoletti e Corrado Serri), “Morirò da Re” (doppio disco di platino) e “Torna a casa”, la ballata certificata triplo disco di platino, che ha debuttato al #1 della classifiche FIMI/GfK.

Entrambi i singoli in italiano hanno raggiunto la prima posizione anche su iTunes e Apple Music. “Torna a casa”, con oltre 44,4 milioni di stream su Spotify, è accompagnato dal videoclip, ideato dal gruppo insieme a Giacomo Triglia, che ad oggi conta più di 62 milioni di visualizzazioni. Il brano è anche la colonna sonora che chiude Baby, la nuova serie italiana originale Netflix.

A partire dal 7 marzo,la band tornerà protagonista sui palchi dei più importanti club italiani con 18 nuove date dal vivo già tutte sold out a Roma, Milano, Bologna, Firenze, Novara, Torino, Padova.

Di recente, i Måneskin hanno anche annunciato le tappe estive del “IL BALLO DELLA VITA TOUR”, che partirà da Treviso al Core Festival domenica 9 giugno e sarà poi alla Cavea dell’Auditorium di Roma domenica 23 giugno, al Collisioni Festival di Barolo sabato 6 luglio, al Lucca Summer Festival venerdì 19 luglio e, infine a Bellinzona, per un esplosivo live al Castle On Air sabato 27 luglio.

Festival di Villa Arconati-FAR

villa arconati
villa arconati

Ci concediamo il lusso di citare il maestro Enzo Jannacci per raccontare la trentesima edizione del Festival di Villa Arconati-FAR, che per l’occasione torna alle sue dimensioni più logiche offrendo spazi e palco degni dell’anniversario.

Si torna infatti con una platea in grado di contenere circa 2.000 posti, per un calendario che cerca come sempre di offrire qualità, energia e cura nella scelta di artisti e musiche “possibili” per un pubblico sempre fedele e attento che rappresenta la vera scommessa vinta in questi trent’anni di proposte.

In occasione di questa edizione viene realizzata un’anteprima ad ingresso gratuito domenica 1 luglio al Cantun Sciatin, nel cuore di Bollate, città dove Mario Panzeri, il grande paroliere della canzone italiana ha vissuto per quasi 30 anni: Mario Panzeri e la sua epoca.

La XXX edizione si inaugura giovedì 5 luglio con una leggenda della musica, una voce che dagli anni Sessanta ad oggi ha cantato storie belle, importanti e molto, molto intime: Graham Nash.  Alla base dello spettacolo ci sarà “Over the Years”, il doppio album antologico dedicato alla carriera solista di Nash, in uscita il 29 giugno.

Il Festival è da sempre uno spazio di sperimentazione a vari livelli, e venerdì 6 luglio i giardini della villa riprenderanno a essere il centro del divertimento dell’intero complesso settecentesco, proprio come quando era una “Villa di delizia”.

Sarà un’occasione inedita, durante il tradizionale appuntamento del venerdì sera di Birra in Villa, per sperimentare la forza emozionale che nasce dal connubio tra il silenzio di un luogo carico di storie, che hanno attraversato i secoli, e la musica che ciascuno sceglierà come propria colonna sonora da ascoltare in cuffia.

Durante la serata, su palchi allestiti in aree suggestive del giardino, si esibiranno artisti esponenti di diverse tradizioni musicali e culturali. Nuove proposte artistiche che proiettano il Festival verso altri percorsi sonori da ascoltare anche senza cuffia. Inizio dalle 21.30.

Dopo il salto forzato della data di martedì 10 luglio – era previsto il concerto di Cristiano De Andrè, cancellato per motivi di salute dell’artista – il Festival riprende con un gradito ritorno, quello di Noa & Band, in concerto al Festival Villa Arconati-FAR con la sua band mercoledì 11 luglio per una serata speciale in collaborazione con EMERGENCY.

Un altro dei colori musicali più intensi nella storia del Festival è quello del jazz e, per rappresentarlo degnamente, lunedì 16 luglio sarà sul palco Chick Corea con la sua Akoustic Band, formata da due virtuosi come John Patitucci e Dave Weckl.

“La musica spesso è tutto un equilibrio lungo la follia”, cita il testo di una delle canzoni più belle e intense di Vasco Rossi. Gogol Bordello – in concerto mercoledì 18 luglio – è un’originale e stravagante band che sta proprio in quell’equilibrio, magico e scatenato, “manovrato” dall’eccentrico e talentuoso musicista e attore Eugene Hütz.

Villa Arconati-FAR è da anni uno degli scenari artistici più intensi ed amati tra le varie location musicali dell’estate di Milano e dintorni. Tra il pubblico e la Villa c’è un amore importante e duraturo come per molti artisti che tornano a suonare in città scegliendo proprio Villa Arconati-FAR.

E’ il caso dei Baustelle, band milanese d’adozione, che con la seconda parte de “L’amore e la violenza”, uscito quest’anno, tornano in Villa venerdì 20 luglio con una serie di nuove composizioni, in bilico fra canzone d’autore, rock vintage e un solido e lucido male di vivere contemporaneo e moderno.

L’ultima tappa dell’edizione del trentennale viene affidata a una voce femminile, come consuetudine del Festival che, da sempre, riserva spazio e attenzione alle artiste e alla loro espressività.
Lunedì 23 luglio, infatti, ecco Melody Gardot, jazz singer di grande classe con cinque milioni di dischi venduti in tutto il mondo, una voce straordinaria e una rarissima combinazione di un sofisticato talento naturale, forza e grazia musicale. È così che dal vivo riesce a ipnotizzare il pubblico.

The Smashing Pumpkins in concerto

The Smashing Pumkins
The Smashing Pumkins

Quest’anno The Smashing Pumkins s’imbarcheranno nel Shiny & Oh So Bright Arena Tour, che include una tappa italiana a Bologna all’Unipol Arena il prossimo 18 ottobre. Il tour rappresenta il ritorno sui palchi di tutto il mondo della band dopo oltre 20 anni con i membri originali Corgan, Chamberlin e Iha.

Il chitarrista che da sempre segue la band Jeff Schroeder, il bassista Jack Bates e il tastierista Katie Cole saranno presenti nei concerti. Alle chitarre ci saranno tre elementi, per meglio emulare i suoni e lo stile degli album della band. Il Shiny & Oh So Bright Arena Tour arriverà nelle arene del Nord America il 12 luglio, prima di partire per la Gran Bretagna in autunno.

Il 2 agosto la band si esibirà anche in uno show celebrativo per festeggiare i 30 anni di carriera al PNC Bank Arts Center a Holmdel (NJ).

Formati a Chicago nel 1988, The Smashing Pumpkins hanno rilasciato il loro album di debutto Gish nel 1991 e ottenuto il successo planetario nel 1993 con l’album 4 volte multi-platino Siamese Dream e nel ’95 con l’album 10 volte multi-platino Mellon Collie and the Infinite Sadness. Con oltre 9 album in studio e oltre 30 milioni di copie vendute nel mondo, la band rimane una delle più influenti della storia della musica con GRAMMY®, MTV VMA e American Music Award vinti durante la loro carriera.

I biglietti per la data italiana all’Unipol Arena di Bologna del 18 ottobre saranno disponibili per l’acquisto dalle ore 10.00 di venerdì 22 giugno su www.smashingpumpkins.com, www.ticketmaster.it e www.ticketone.it
Gli iscritti MyLiveNation su www.livenation.it avranno accesso ad una pre-sale che inizierà dalle ore 10.00 di mercoledì 20 giugno.

THE SMASHING PUMPKINS
SHINY AND OH SO BRIGHT
GIOVEDI’ 18 OTTOBRE 2018
BOLOGNA, ITALIA
UNIPOL ARENA

Lollapalooza Berlino: Edizione 2018

lollapalooza2018-
lollapalooza2018-

È tutto pronto. La quarta edizione del Lollapalooza Berlino – che si terrà all’Olimpiastadium e all’Olimpiapark l’8 e il 9 Settembre 2018 – è pronta a salpare. Tantissimi i nomi di richiamo della musica internazionale: dai Weeknd, che presenteranno il loro nuovo album “My Dear Melancholy”, nella loro unica apparizione europea, allo spettacolare 3D show dei Kraftwerk; dagli acclamatissimi National alla freschezza degli Imagine Dragons; dal carisma indiscutibile di Liam Gallagher alle atmosfere intime di Ben Howard fino ai potenti set di grandissimi dj come David Guetta, Kygo e Armin Van Buren.

Ma non solo, tanti anche gli ospiti emergenti che calcheranno tutti i palchi del festival: Rag’n’Bone Man, autore della bellissima Human, la scatenata Dua Lipa, il talentuoso songwriter L.A. Salami, il giovanissimo Fil Bo Riva e tanti altri per completare una line up davvero fantastica.

Ad ospitare questo grande show quest’anno sarà la suggestiva cornice dell’Olympia Park e dell’Olympiastadium, nel cuore di Berlino. Dai Genesis a Micheal Jackson, dai Rolling Stones a Madonna tutti i più grandi hanno calcato il palco di questo grande tempio della musica e del calcio mondiale (ricordate i gloriosi mondiali del 2006?): quest’anno è il turno del Lollapalooza Berlino che ha deciso di onorare questa grandissima location con una line up spettacolare.

Tanti i palchi a disposizioni, fatevi un giro sulla mappa – la potete trovare qui: https://www.lollapaloozade.com/en/ -, scoprirete i tanti segreti del festival, dalle venue principali fino ai palchi per i più esigenti, dove rilassarsi e ascoltare grande musica con ottimo cibo e bevande di grande qualità.

Ma Berlino è anche una città magica, capace di offrire tantissimo in termini di offerta culturale e divertimento. Dal sottobosco underground alle mostre più in voga, dal culture clubbing all’arte del tatoo, dalla storia ai mercatini in cui scovare delle chicche altrove introvabile. Una location perfetta per un grande festival.

I 2 day ticket sono disponibili a 139 euro mentre i giornalieri invece costano 79 euro.
Sono anche disponibili degli speciali pacchetti come il Lolla Esperience Ticket (con tanto di tour nel backstage) a 229 euro e il VIP ticket a 289 euro.
Per acquistare i ticket e ogni altra informazione visita il sito ufficiale del festival qui:
https://www.lollapaloozade.com/en/tickets/