26, 28, 29 settembre al Teatro alla Scala – apertura della Stagione Sinfonica e inaugurazione del Ciclo Beethoven – direttore Riccardo Chailly

Riccardo Chailly e Orchestra Scala
Riccardo Chailly e Orchestra Scala

La Stagione Sinfonica del Teatro alla Scala si inaugura giovedì 26, sabato 28 e domenica 29 con un programma dedicato alle Sinfonie n° 4 di Beethoven e Mahler (solista Christiane Karg, alla Scala già Sophie nel Rosenkavalier diretto da Zubin Mehta e Euridice nell’Orphée di Gluck diretto da Michele Mariotti). Se il progetto mahleriano di Riccardo Chailly prosegue negli anni, l’esecuzione della Quarta di Beethoven apre un nuovo ciclo sinfonico beethoveniano che accompagnerà gli ascoltatori milanesi fino a giugno 2020.

Nel 2020 infatti le istituzioni musicali di tutto il mondo celebrano il 250° anniversario della nascita di Ludwig van Beethoven (1770-1827) e il Direttore Musicale coinvolge Coro e Orchestra del Teatro alla Scala, Filarmonica della Scala e Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala in un’integrale in cui alle sinfonie saranno accostate altre opere dello stesso Beethoven, dall’Ouverture da Egmont al Concerto per violino con Leonidas Kavakos, e pagine di Mahler e Luciano Chailly (la Sonata tritematica n. 4 su testi di Lucrezio prima della Nona). Il rapporto di Chailly con Beethoven è la storia di una vita, ma solo nel 2011 il Maestro ha deciso di offrire al disco un’integrale sinfonica con il Gewandhaus di Lipsia, la più antica orchestra d’Europa di cui era Direttore Musicale e la cui tradizione beethoveniana si radicava nelle letture di Mendelssohn. La scelta di allora, maturata in anni di studio, esperienza e riflessione, era stata radicale: rispettare i metronomi d’autore, notevolmente più rapidi di quelli abituali, per scoprire un Beethoven autentico, anticonvenzionale e spavaldamente contemporaneo sebbene questa lettura non fosse priva di precursori: certamente Toscanini, ma anche Szell e Gardiner. Il risultato, tra entusiasmi e resistenze, era stato un nuovo, fortissimo impulso al dibattito musicologico ma anche estetico sull’opera del compositore di Bonn. Ora, a nove anni di distanza, Chailly torna alle nove Sinfonie con un’orchestra italiana e una prospettiva inevitabilmente trasformata, in una serie di concerti che si presenta come imperdibile occasione di interrogarsi ancora una volta su questi capolavori fondativi della coscienza europea.

La Stagione Sinfonica del Teatro alla Scala

Inaugurazione della Stagione Sinfonica 2019/2020 e anche del ciclo beethoveniano è il concerto del 26, 28 e 29 settembre 2019 in cui la Sinfonia n. 4 del compositore di Bonn è accostata alla Sinfonia n. 4 di Gustav Mahler, solista Christiane Karg.
La Stagione Sinfonica prosegue il 7, 9 e 10 gennaio con la Filarmonica della Scala impegnata sotto la guida di Gianandrea Noseda, già presente nella Stagione 18/19, in un programma che prevede la Suite Pelléas et Mélisande di Gabriel Fauré, il ‘divertimento’ dal balletto Le baiser de la fée di Igor Stravinskij e la Sinfonia n. 3 di Camille Saint-Saëns.

Il 16, 17 e 19 gennaio Riccardo Chailly riprende il fil rouge beethoveniano con l’ouverture Egmont e le Sinfonie n. 8 e n. 5.
Dopo alcuni anni di assenza torna sul podio della Filarmonica il 10, 11 e 14 febbraio il maestro israeliano Eliahu Inbal, attento studioso della musica di Bruckner, di cui ha diretto diverse integrali sinfoniche includendo diverse versioni. Sui leggii la Sinfonia n. 5.
Coro e Orchestra della Scala, insieme al Coro di Voci Bianche, sono protagonisti del concerto del 7, 10 e 12 marzo guidati da Zubin Mehta nella Sinfonia n. 3 di Gustav Mahler, solista Daniela Sindram. Iván Fischer era uno dei pochi grandi direttori viventi a non aver mai diretto la Filarmonica. Il debutto è previsto il 3, 5 e 8 aprile con un programma che comprende l’Ouverture da Die Zauberflöte e la Sinfonia n. 39 K543 di Mozart e il Concerto per orchestra di Bartók.
L’8, 11 e 12 giugno Riccardo Chailly conclude il ciclo beethoveniano con la Sinfonia n. 9 con il Coro scaligero diretto da Bruno Casoni, solisti il soprano Hanna-Elisabeth Müller, il mezzosoprano Claudia Huckle, il tenore Michael König e il basso Vitalij Kowaljow. Prima della Sinfonia sarà presentata in prima esecuzione assoluta la Sonata Tritematica n. 4 di Luciano Chailly, un lavoro per coro e orchestra sinfonica su testo di Lucrezio dal De rerum natura.
Il 27 e 29 giugno e il primo luglio i complessi scaligeri sotto la direzione di Myung-Whun Chung eseguiranno lo Stabat Mater di Gioachino Rossini con i solisti Rosa Feola, Veronica Simeoni, René Barbera e Roberto Tagliavini. Chung torna così su una delle pagine ricorrenti nel repertorio del suo maestro, Carlo Maria Giulini.

26, 28, 29 settembre 2019

Filarmonica della Scala

Direttore
Riccardo Chailly

Ludwig van Beethoven
Sinfonia n. 4 in si bem. magg. op 60

Gustav Mahler
Sinfonia n. 4 in sol magg.
“La vita celeste”

Christiane Karg, soprano

______

7, 9, 10 gennaio 2020

Filarmonica della Scala

Direttore
Gianandrea Noseda

Gabriel Fauré
Pelléas et Mélisande, suite op. 80

Igor’ Stravinskij
Le baiser de la fée
Divertimento dal balletto

Camille Saint-Saëns
Sinfonia n. 3 in do min. op. 78 “con organo”
16, 17, 19 gennaio 2020

Filarmonica della Scala

Direttore
Riccardo Chailly

Ludwig van Beethoven
Egmont, ouverture in fa min. op. 84
Sinfonia n. 8 in fa magg. op. 93
Sinfonia n. 5 in do min. op. 67

———

10, 11, 14 febbraio 2020

Filarmonica della Scala

Direttore
Eliahu Inbal

Anton Bruckner
Sinfonia n. 5 in si bem. magg.

______

7, 10, 12 marzo 2020

Coro e Orchestra del Teatro alla Scala

Direttore
Zubin Mehta

Gustav Mahler
Sinfonia n. 3 in re min.

Daniela Sindram, contralto

Maestro del Coro
Bruno Casoni

Coro di Voci Bianche dell’Accademia Teatro alla Scala
______

3, 5, 8 aprile 2020

Filarmonica della Scala

Direttore
Iván Fischer

Wolfgang Amadeus Mozart
Ouverture da Die Zauberflöte
Sinfonia n. 39 in mi bem. magg. K 543

Béla Bartόk
Concerto per orchestra
8, 11 e 12 giugno 2020

Coro e Orchestra del Teatro alla Scala

Direttore
Riccardo Chailly

Luciano Chailly
Sonata tritematica n. 4 op. 206
per coro e orchestra sinfonica
(Prima esecuzione assoluta)

Ludwig van Beethoven
Sinfonia n. 9 in re min. op. 125

Hanna-Elisabeth Müller, soprano
Claudia Huckle, contralto
Michael König, tenore
Vitalij Kowaljow, basso

Maestro del Coro
Bruno Casoni

______

27, 29 giugno, 1 luglio 2020

Coro e Orchestra del Teatro alla Scala

Direttore
Myung-Whun Chung

Franz Joseph Haydn
Sinfonia n. 44 in mi min.
“Trauer-Symphonie” Hob. I/44

Gioachino Rossini
Stabat Mater

Rosa Feola, soprano
Veronica Simeoni, mezzosoprano
René Barbera, tenore
Roberto Tagliavini, basso

Maestro del Coro
Bruno Casoni

Il ciclo integrale delle Sinfonie di Ludwig van Beethoven nel 250° anniversario della nascita
Direttore Riccardo Chailly

26, 28, 29 settembre 2019
Filarmonica della Scala

Ludwig van Beethoven
Sinfonia n. 4 in si bem. magg. op. 60

Gustav Mahler
Sinfonia n. 4 in sol magg. “La vita celeste”
Christiane Karg, soprano

Stagione Sinfonica del Teatro alla Scala

4 novembre 2019
Filarmonica della Scala

Ludwig van Beethoven
Sinfonia n° 2 in re magg, op. 36
Sinfonia n° 3 in mi bem. magg. op. 55 “Eroica”

Stagione della Filarmonica della Scala

16, 17, 19 gennaio 2020
Filarmonica della Scala

Ludwig van Beethoven
Egmont, ouverture in fa min. op. 84
Sinfonia n. 8 in fa magg. op. 93
Sinfonia n. 5 in do min. op. 67

Stagione Sinfonica del Teatro alla Scala

30 marzo 2020
Orchestra dell’Accademia Teatro alla Scala

Ludwig van Beethoven
Sinfonia n. 1 in do magg. op. 21
Sinfonia n. 7 in la magg. op. 92

Concerto straordinario a favore della Croce Rossa Italiana – Comitato di Milano
11 maggio 2020
Filarmonica della Scala

Ludwig van Beethoven
Concerto per violino e orchestra in re magg. op.61
Leonidas Kavakos, violino
Sinfonia n. 6 in fa magg. op. 68 “Pastorale”

Stagione della Filarmonica della Scala
8, 11, e 12 giugno 2020
Coro e Orchestra del Teatro alla Scala

Luciano Chailly
Sonata tritematica n. 4 op. 206 per coro e orchestra sinfonica
ovvero De morte Iphianassai
Testo di Lucrezio
(Prima esecuzione assoluta)

Ludwig van Beethoven
Sinfonia n. 9 in re min. op. 125
Testo di Friedrich Schiller

Hanna-Elisabeth Müller, soprano
Claudia Huckle, contralto
Michael König, tenore
Vitalij Kowaljow, basso

Maestro del Coro Bruno Casoni

Teatro alla Scala : Concerto musicAeterna

CURRENTZIS credit Anton Zavjyalov
CURRENTZIS credit Anton Zavjyalov

Theodor Currentzis e l’orchestra musicAeterna, da lui fondata nel 2004 e oggi divenuta orchestra dell’Opera di Perm, saranno alla Scala venerdì 30 novembre con un programma interamente dedicato a Gustav Mahler.

È la seconda volta che il direttore nato ad Atene ma cresciuto musicalmente a San Pietroburgo sotto la guida di Il’ya Musin e la sua orchestra russa visitano il Piermarini, dopo il concerto dell’anno scorso per la stagione della Filarmonica.

MUSICAETERNA ORCHESTRA DELL’OPERA DI PERM
Direttore TEODOR CURRENTZIS

Gustav Mahler
Lieder aus Des Knaben Wunderhorn
Paula Murrihy, mezzosoprano
Florian Boesch, baritono

Gustav Mahler
Sinfonia n. 4 in sol magg. “La vita celeste”
Jeanine De Bique, soprano

Teatro Regio – Programmazione

regio-antico-moderno
regio-antico-moderno

STAGIONE D’OPERA • MICHELE GAMBA DIRIGE “L’ELISIR D’AMORE”, IL CAPOLAVORO DI DONIZETTI CON LA REGIA ANNI ’50 DI FABIO SPARVOLI
Dal 13 al 24 novembre va in scena L’ELISIR D’AMORE di Gaetano Donizetti. Sul podio, il maestro Michele Gamba debutta nel nostro teatro dirigendo l’Orchestra e il Coro del Regio. La delicata vicenda amorosa di Adina e Nemorino, colorata di malizia, tenerezza e ironia, è ambientata in un mondo contadino, fresco e autentico che, nell’allestimento del Regio con la regia di Fabio Sparvoli, rimanda agli anni del dopoguerra italiano, pieno di ottimismo e fiducia. In questa edizione Adina ha la voce di Lavinia Bini, giovane soprano che ha già conquistato pubblico e critica per le sue interpretazioni dei capolavori del belcanto. Nemorino è affidato a Giorgio Berrugi, Belcore è Julian Kim, mentre il simpatico imbonitore Dulcamara è Roberto de Candia. Completano il cast Ashley Milanese (Giannetta) e Mario Brancaccio (L’assistente di Dulcamara). Nel corso delle otto recite, si alternano Lucrezia Drei come Adina, Santiago Ballerini (Nemorino), Simón Orfila (Dulcamara) ed Enrico Marrucci (Belcore). Le scene sono di Saverio Santoliquido, i costumi di Alessandra Torella e le luci di Andrea Anfossi. Maestro del coro è Andrea Secchi.
Mercoledì 21 novembre alle ore 20 l’’opera di Donizetti sarà trasmessa su Rai Radio 3 in diretta radiofonica, a cura di Susanna Franchi.

SCOPERTE COSMICHE • AL PICCOLO REGIO INCONTRO CON L’ASTROFISICA JOCELYN BELL BURNELL, SCOPRITRICE DELL PRIMA PULSAR
Venerdì 9 novembre alle ore 21, il Piccolo Regio Puccini ospita la conferenza Cosmic Breakthrough. 50 anni fa la prima pulsar. Il pubblico potrà incontrare e ascoltare l’astrofisica irlandese Jocelyn Bell Burnell, scopritrice della prima pulsar (stelle di neutroni che emettono segnali radio) e recentemente insignita del prestigioso “Special Breakthrough Prize”. L’ingresso è gratuito con registrazione obbligatoria sul sito https://www.eventbrite.it. Organizza Infini.to – Planetario di Torino, Museo dell’Astronomia e dello Spazio. Info: www.planetarioditorino.it.

IL REGIO IN LOMBARDIA • LE VOCI BIANCHE DEL REGIO E DEL CONSERVATORIO CON IL LUIGI MARTINALE TRIO IN CONCERTO A BUSTO ARSIZIO
Inserito nella rassegna “Eventi in Jazz 2018”, sabato 10 novembre alle ore 21, presso il Teatro Sociale “Delia Cajelli” di Busto Arsizio (Varese), si terrà il concerto che vede protagonista il Coro di voci bianche del Teatro Regio e del Conservatorio “G. Verdi” diretto da Claudio Fenoglio insieme al Luigi Martinale Trio (Luigi Martinale al pianoforte, Yuri Goloubev al contrabbasso e Paolo Franciscone alla batteria). Il programma prevede l’esecuzione di musiche di Luigi Martinale, Claudio Fenoglio e Leonard Bernstein. Testi originali di Mauro Ginestrone. Nel corso della serata, sarà presentato ufficialmente il cd Sundials Time (Abeat for jazz, 2018), vincitore del Bando Nuove Opere 2017. L’ingresso al concerto è libero. Info – Tel. 0331.390310 e www.comune.bustoarsizio.va.it.

AL REGIO DIETRO LE QUINTE • VISITE GUIDATE ATTRAVERSO ITINERARI SEGRETI E CURIOSI DI UN GRANDE TEATRO D’OPERA
Le visite guidate al Teatro Regio, nel periodo in oggetto, sono previste alle ore 15.30 di venerdì 9, martedì 13, mercoledì 14 e giovedì 15 novembre: l’ingresso costa € 6 per gli adulti; durata: 90 minuti. Sabato 3 novembre sono in programma 2 visite, alle ore 11 e alle ore 11.45; le visite del sabato durano 45 minuti e il prezzo di ingresso è di € 5. Le visite sono a ingresso gratuito per gli under 16 e per i possessori dell’Abbonamento Musei Torino e Piemonte. Sono anche previste – solo su prenotazione – visite in lingua francese, spagnola e tedesca. Info e prenotazioni: tel. 011.8815.209.

STAGIONE D’OPERA 2018-2019 • IN VENDITA GLI ABBONAMENTI GIOVANI: SCONTI DEL 40% PER GLI UNDER 30

è in corso la vendita degli abbonamenti GIOVANI UNDER 30 a 3 spettacoli (40% di sconto) e di quelli A SCELTA a 5 spettacoli

è in corso la vendita dei biglietti per tutte le recite de L’elisir d’amore di Gaetano Donizetti (13-24 novembre), La traviata di Giuseppe Verdi (14-23 dicembre), Roberto Bolle and Friends (29-31 dicembre), Madama Butterfly di Giacomo Puccini (10-20 gennaio) e Pinocchio di Pierangelo Valtinoni (22-23 marzo)

da sabato 17 novembre: vendita dei biglietti per tutte le recite di Rigoletto di Giuseppe Verdi, Agnese di Ferdinando Paër, La sonnambula di Vincenzo Bellini, Romeo e Giulietta di Sergej Prokof’ev, L’italiana in Algeri di Gioachino Rossini, La giara di Alfredo Casella | Cavalleria rusticana di Pietro Mascagni, Porgy and Bess di George Gershwin

I CONCERTI 2018-2019 • IN VENDITA I BIGLIETTI PER I CONCERTI CON L’ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO REGIO E CON LA FILARMONICA TRT
Appuntamenti di grande prestigio con celebri interpreti per una stagione sinfonico-corale di respiro internazionale

è in corso la vendita dei biglietti per tutti i concerti. I biglietti per il concerto diretto da Ezio Bosso del 17 novembre sono esauriti.

AL REGIO IN FAMIGLIA 2018-2019 • SONO IN VENDITA I BIGLIETTI PER I SEI SPETTACOLI DEDICATI AI BAMBINI E RAGAZZI E AI LORO GENITORI
Un cartellone di spettacoli, opere, concerti e teatro d’animazione a condizioni di biglietteria eccezional-mente favorevoli

è in corso la vendita dei biglietti per tutti i 6 spettacoli per famiglie: L’elisir d’amore raccontato ai ragazzi (23 novembre), Valzer a tempo di guerra (28 novembre), Concerto Straordinario (5 dicembre), Pinocchio (22 e 23 marzo), Dolceamaro e la pozione magica (11 maggio) e Opera Biberon (18 maggio)

Francesco Di Rosa e Orchestra da Camera Fiorentina

Francesco Di Rosa
Francesco Di Rosa

A lungo Primo Oboe Solista dell’Orchestra del Teatro alla Scala e attualmente Primo Oboe dell’Orchestra dell’accademia nazionale di Santa Cecilia, Francesco Di Rosa torna al fianco dell’Orchestra da Camera Fiorentina, lunedì 11 e martedì 12 giugno nel Cenacolo della Basilica di Santa Croce a Firenze (ore 21).

Sul podio un altro ospite di caratura internazionale, il direttore egiziano Ahmed El Saedi, fondatore e presidente della Cairo Symphony Orchestra.

Il programma si apre con lo stile radioso e le arie in chiaroscuro del “Concerto per oboe e archi in la minore RV 461” di Antonio Vivaldi. A seguire il “Concerto per oboe e orchestra” di Ludwig August Lebrun, grande virtuoso della seconda metà del Settecento e punta di diamante dell’orchestra di Mannheim.

Chiudono due sinfonie di Franz Joseph Haydn: “Sinfonia n. 30 in do maggiore” – nota anche come “Alleluja, dal canto gregoriano del primo movimento – e “Sinfonia n. 89”.

Egiziano di nascita ma formatosi a Vienna dove ha studiato con Sergiu Celibidache, Ahmed El Saedi è noto anche per la sua attività di compositore. Vanta una lunga carriera internazionale, sul podio, tra le altre, della Royal Philarmonic Orchestra e della Prague Symphony Orchestra.

Biglietti 20/15 euro (riduzioni per studenti e over 65). Si ricorda che ai titolari della “Firenze Card” del Comune di Firenze è riservato uno sconto del 15% (o tre biglietti al prezzo di due). Biglietto a 5 euro per i titolari della “Carta Giò – Io studio a Firenze” del Comune di Firenze. Ingresso gratuito fino a 12 anni.

Prevendite nei punti www.boxofficetoscana.it/punti-vendita e online su www.boxol.it. Prevendita anche presso la biglietteria dell’Opera di Santa Croce nei giorni dei concerti, orario 9,30/17.

La 38esima stagione dell’Orchestra da Camera Fiorentina è realizzata con il sostegno di Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, Regione Toscana, Città Metropolitana di Firenze, Comune di Firenze, Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, Banca CR Firenze e Leggiero Foundation.

Programmazione del Regio dal 18 al 24 maggio

TeatroRegio_Logo
TeatroRegio_Logo

STAGIONE D’OPERA • “LA VOIX HUMAINE” E “IL SEGRETO DI SUSANNA” DITTICO DEL ’900, PROTAGONISTA ASSOLUTA ANNA CATERINA ANTONACCI
Fino al 27 maggio è in scena al Teatro Regio un dittico di opere del Novecento: IL SEGRETO DI SUSANNA di Ermanno Wolf-Ferrari e LA VOIX HUMAINE di Francis Poulenc, dove l’universo femminile viene presentato nelle sue molteplici sfaccettature. L’intermezzo di Wolf-Ferrari è un inno all’ironia maliziosa, all’indipendenza della donna e al suo fascino; la tragedia lirica di Poulenc, su testo di Jean Cocteau, è invece un dramma della solitudine e della fragilità. Protagonista assoluta del dittico è il soprano Anna Caterina Antonacci, immensa artista capace di coniugare alla perfezione del canto una presenza scenica magnetica. Sul podio dell’Orchestra del Teatro Regio sale, per la prima volta in una produzione operistica, il direttore venezuelano Diego Matheuz. Le regie sono affidate all’artista parigino Ludovic Lagarde. Gli allestimenti sono coprodotti dall’Opéra Comique di Parigi con Les Théâtres de la Ville de Luxembourg e l’Opéra Royal de Wallonie-Liège. Nell’opera di Wolf-Ferrari, Anna Caterina Antonacci è affiancata dal baritono Vittorio Prato.
Posti in vendita alla Biglietteria del Regio. Con la 18app, posto unico € 25 su qualsiasi data e settore, e con 1 € in più si può acquistare un secondo biglietto.

I CONCERTI • VERDI E BEETHOVEN PER IL DEBUTTO DI ALESSANDRO CADARIO SUL PODIO DELL’ORCHESTRA E CORO DEL TEATRO REGIO
Domenica 20 maggio alle ore 20.30 al Regio, il penultimo appuntamento della stagione concertistica vedrà il debutto, sul podio dell’Orchestra e Coro del Teatro Regio, del giovane direttore Alessandro Cadario, attuale Direttore ospite principale dell’Orchestra I Pomeriggi Musicali di Milano. Il maestro Pinchas Steinberg ha infatti dovuto cancellare il suo previsto impegno, per improrogabili impegni familiari. Al posto dell’annunciato oratorio Elias di Mendelssohn-Bartholdy, verranno eseguiti i Quattro pezzi sacri di Giuseppe Verdi, solista il soprano Caterina Borruso, composti nell’ultima decade di attività e pubblicati nel 1898 e, a seguire, la spumeggiante Sinfonia n. 7 in la maggiore di Ludwig van Beethoven, partitura del 1813 che si caratterizza per un ritmo vigoroso, estroso e trascinante, presente in tutti e quattro i movimenti. Maestro del coro è Andrea Secchi.
Posti in vendita alla Biglietteria, a Infopiemonte-Torinocultura e su www.vivaticket.it. Con la 18app, posto unico € 10, e con 1 € in più si può acquistare un secondo biglietto.

SPECCHIO DEI TEMPI • LE MILLE STORIE DELLA FONDAZIONE, CUORE DE «LA STAMPA» E ORGOGLIO DI TORINO
La storica Fondazione de La Stampa Specchio dei Tempi, mercoledì 23 maggio ore 17.30 presenta al Piccolo Regio Puccini i propri progetti di solidarietà e le prossime attività. Dopo i saluti delle autorità, sono previsti gli interventi di Lodovico Passerin d’Entrèves, presidente della Fondazione La Stampa – Specchio dei Tempi e di Maurizio Molinari direttore de La Stampa, oltre a video e interviste curati del giornalista Angelo Conti. Ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili, con registrazione al numero di telefono 011.0674854.

PICCOLO REGIO PUCCINI • CONCERTO PER I 40 ANNI DEL CORO NIGRITELLA
Sabato 19 maggio alle ore 20.30 al Piccolo Regio Puccini il Coro Nigritella, storica formazione corale piemontese, nel suo quarantesimo compleanno propone un concerto diretto da Willem Tousijn, in cui si potranno ascoltare canti popolari provenienti da tutto il mondo. Il concerto vede inoltre la partecipazione del Coro PoliEtnico diretto da Giorgio Guiot. Info – Tel. 347.8691722 e www.coro-nigritella.org.

AL REGIO DIETRO LE QUINTE • VISITE GUIDATE ATTRAVERSO ITINERARI SEGRETI E CURIOSI DI UN GRANDE TEATRO D’OPERA
Le visite guidate al Teatro Regio, nel periodo in oggetto, sono previste alle ore 15.30 di venerdì 18, martedì 22, mercoledì 23 e giovedì 24 maggio: l’ingresso costa € 6 per gli adulti; durata: 90 minuti. Sabato 19 maggio sono in programma 2 visite, alle ore 11 e alle 11.45; le visite del sabato durano 45 minuti e il prezzo di ingresso è di € 5. Le visite sono a ingresso gratuito per gli under 16 e per i possessori dell’Abbonamento Musei Torino e Piemonte. Sono anche previste – solo su prenotazione – visite in lingua francese, spagnola e tedesca. Info e prenotazioni: tel. 011.8815.209.

TURANDOT SU OPERAVISION • FINO AL 24 LUGLIO LA PRODUZIONE DEL TEATRO REGIO ON LINE SUL NUOVO PORTALE EUROPEO
La Turandot andata in scena al Teatro Regio nel mese di gennaio è il primo contributo del Regio al progetto europeo OperaVision, la nuova piattaforma video che permette di scoprire il mondo dell’opera e di seguire dal vivo e on demand gli spettacoli da tutta l’Europa. Fino al 24 luglio Turandot è visibile in streaming gratuito su www.operavision.eu.

IL BOTTEGHINO DEL REGIO

Stagione d’Opera e di Balletto: alla Biglietteria del Teatro Regio sono in vendita i biglietti per tutti i prossimi titoli della Stagione: Il segreto di Susanna | La Voix humaine,
Le nozze di Figaro, Don Giovanni e Così fan tutte. I biglietti sono in vendita anche presso Infopiemonte-Torinocultura (via Garibaldi 2 – ore 10.30-18) e on line su www.vivaticket.it.

Stagione I Concerti: alla Biglietteria del Teatro Regio sono in vendita i biglietti per tutti gli appuntamenti della Stagione concertistica.

Orari della Biglietteria: da martedì a venerdì 10.30-18; sabato 10.30-16: un’ora prima degli spettacoli
Biglietteria – Tel. 011.8815.241/242. Info – Tel. 011.8815.557.

Per ulteriori informazioni e approfondimenti su tutte le attività del Regio, vi suggeriamo di consultare il sito del Teatro all’indirizzo www.teatroregio.torino.it.