Carnevali, Direttore Generale del Sassuolo, a Radio 24

Giovanni-Carnevali
Giovanni-Carnevali

“Onestamente preferisco non leggere le dichiarazioni del Ministro Spadafora ultimamente. Faccio a meno, perchè ogni volta è sempre qualcosa di negativo; poi non si può mai sapere, perchè da un giorno all’altro cambia idea con grande facilità, per cui può anche essere che tra poco ci racconta qualcosa di differente. L’importante è che le squadre di calcio abbiano ricominciato, questo, penso, sia la cosa proprio determinante”.

Con queste parole il Direttore Generale del Sassuolo Giovanni Carnevali, intervenuto a Tutti Convocati su Radio 24, ha commentato le ultime dichiarazioni del Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora. Carnevali, poi, ha parlato anche dell’ipotesi di terminare il campionato solamente in stadi del centro-sud, dove la diffusione del coronavirus è stata più limitata: “A me personalmente non dispiace come idea, credo che si debba fare di necessità virtù. Se c’è questo tipo di possibilità a me piace, penso che sia una possibilità, anche perchè alla fine si gioca a porte chiuse e uno stadio vale l’altro, non cambia. Bisogna cercare di evitare più spostamenti possibili, è una bella soluzione e noi siamo propensi. Disponibilità da parte dei calciatori? Assolutamente perchè è talmente tanta la voglia di riprendere che di fronte all’idea di stare in ritiro per un periodo ancora più lungo c’è massima disponibilità da parte dei nostri atleti. Basta continuare e va bene tutto”.

I Siberia: “Tutti amiamo senza fine”

siberia-band-accordo-sugar-foto
siberia-band-accordo-sugar-foto

Parte il 15 febbraio da Livorno il tour di presentazione di “Tutti amiamo senza fine” il terzo disco dei SIBERIA, prodotto da Federico Nardelli ed uscito a fine 2019 per Sugar in collaborazione con Maciste Dischi. Un disco nato dall’esigenza di raccontare l’amore e le relazioni nelle svariate stagioni della vita.

La band livornese partirà quindi dalla sua città natale e porterà dal vivo il suo immaginario e le poetiche che caratterizzano questo ultimo lavoro in cui abbattono il muro stereotipato di una poesia violentata dall’appiattimento degli slogan senza mai apparire snob o criptici, grazie ad una scrittura ordinata ma impulsiva al tempo stesso, dove l’urgenza espressiva è il marchio di fabbrica.

Il nuovo tour è organizzato da Locusta Booking, di seguito il calendario delle date confermate:
15 febbraio Livorno – The Cage
19 febbraio Milano – Circolo Arci Ohibò
21 febbraio Bergamo – Druso
22 febbraio Roma – Monk
29 febbraio Rimini – Bradipop
12 marzo Torino – Hiroshima Mon Amour – Premio Buscaglione
14 marzo Modena – Off
20 marzo Cavriglia – Officine Klee
21 marzo Perugia – Urban
28 marzo Firenze – Glue
04 aprile Bologna – Beered Festival c/o Unipol Arena

Spazio Teatro 89: “L’Italiana in Algeri”

foto L'Italiana in Algeri Gianpaolo_Parodi_44
foto L’Italiana in Algeri Gianpaolo_Parodi_44

Torna la lirica allo Spazio Teatro 89 di Milano con il secondo appuntamento della stagione, curata da VoceAllOpera, associazione culturale da sempre impegnata a portare l’opera lirica a tutti e a dare ad artisti giovani e meritevoli la possibilità di debuttare: sabato 15 febbraio (ore 20) e domenica 16 febbraio (ore 16), nell’auditorium polifunzionale di via Fratelli Zoia 89 andrà in scena “L’Italiana in Algeri”, opera lirica in due atti di Gioachino Rossini, su libretto di Angelo Anelli.

Stendhal la definì «una follia organizzata e completa», esaltando la perfezione dell’opera buffa che diede fama al compositore pesarese poco più che ventenne. Quasi certamente tratta da una storia vera, “L’Italiana in Algeri” è un concentrato di vitalità, un gioioso ingranaggio musicale che narra la storia di Isabella, una donna italiana dal forte carattere, in grado di far scricchiolare un mondo arabo dominato da uomini dispotici e promiscui. Dietro all’aspetto buffo e divertente si nascondono tematiche forti come la discriminazione di genere e il maschilismo.

Smog: news

polveri sottili
polveri sottili

Scattano domani, martedì 28 gennaio, le misure temporanee di 1° livello nei Comuni con più di 30.000 abitanti e in quelli aderenti su base volontaria nelle province di Milano, Monza, Cremona, Pavia, Bergamo, Como, Lodi, Varese e Mantova. L’assessore all’Ambiente e Clima della Regione Lombardia, Raffaele Cattaneo, commenta: “Abbiamo attivato le misure temporanee di primo livello perché le condizioni meteo per oggi non sono favorevoli alla dispersione degli inquinanti. Da domani a mercoledì si preannunciano invece condizioni atmosferiche più favorevoli alla dispersione, quindi rivaluteremo il loro mantenimento nel corso della settimana”.

L’aggiornamento dei dati relativi alla giornata di ieri ha fatto registrare il raggiungimento del 6° giorno di superamento consecutivo per la provincia di Monza, il 5° per Milano, Lodi, Cremona, Mantova e Bergamo e il 4° per Varese, Como e Pavia.
Ambiti

Le misure temporanee di primo livello riguardano il traffico (limitazioni per i veicoli fino a euro 4 diesel in ambito urbano, obbligo spegnimento motori in sosta), il riscaldamento domestico (limitazione all’uso di generatori a biomassa legnosa di classe inferiore ‪alle 2 stelle compresa, riduzione di 1 grado delle temperature nelle abitazioni), l’agricoltura (divieto di spandimento liquami zootecnici) e divieto assoluto di combustioni all’aperto (accensione di fuochi, falò, barbecue, fuochi d’artificio).

I dati sulla qualità dell’aria vengono esaminati ogni giorno e viene data comunicazione in maniera tempestiva circa la cessazione delle limitazioni temporanee. Come previsto dalle d.G.R. n. 7095 del 18 settembre 2017 e n. 712 del 30 ottobre 2018, qualora si registrassero un valore al di sotto della soglia unito a previsioni metereologiche con condizioni favorevoli alla dispersione degli inquinanti oppure valori al di sotto della soglia per due giorni consecutivi si potrà procedere con la disattivazione delle misure temporanee.

Benetton Rugby vs Scarlets

BENETTON RUGBY VS SCARLETS
BENETTON RUGBY VS SCARLETS

Domenica, dopo oltre un mese, i Leoni torneranno a giocare in Guinness PRO14 e lo faranno nella propria casa lo Stadio Monigo affrontando i gallesi degli Scarlets.

La gara avrà inizio alle ore 14.05 ma il pre-partita sarà caratterizzato da diverse iniziative, su tutte la possibilità di festeggiare rigorosamente in maschera e soprattutto insieme il Carnevale 2018.

Alle delizie dolciarie inoltre si aggiungerà il Pizza Party, opera del Ristorante Orobasilico, riservato a tutti coloro che acquisteranno l’hospitality packages così facendo si avrà modo di concorrere ai premi messi in palio dall’event sponsor dei Leoni biancoverdi.

Infine, come di consueto, anche i più piccoli avranno la possibilità di prendere parte gratuitamente all’hospitality baby che li vedrà impegnati con i laboratori e le attività promosse dallo staff del Ristorante Orobasilico in compagnia della Mascotte Polpetta.