Regione Lombardia in campo contro abusivismo Taxi

Riccardo De Corato
Riccardo De Corato

Taxi abusivi a Malpensa, De Corato: Regione avvierà campagna mediatica
L’Assessore: voglio incontrare a breve i vertici della Sea

L’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato ha “ringraziato la Guardia di Finanza per i controlli effettuati in un anno all’aeroporto di Malpensa che hanno portato alla scoperta di 47 tassisti irregolari, dei quali 9 completamente abusivi”.

Regione Lombardia in campo contro abusivismo Taxi – “L’abusivismo dei taxi è una problematica di grande attualità. Come Regione, infatti, entro la fine dell’anno metteremo in campo una campagna mediatica contro questo fenomeno. Auspico che le rispettive Polizie locali della Lombardia, negli aeroporti di Linate, Orio al Serio e Malpensa e nelle città ove insistono le stazioni ferroviarie più trafficate, seguano questo esempio. Bisogna smascherare i tassisti irregolari che offrono il loro servizio a costi alterati”.

Incontrare vertici Sea – “È mia intenzione – conclude De Corato – incontrare al più presto i vertici della Sea ed organizzare assieme campagne pubblicitarie contro i taxi abusivi. Nel frattempo – la Sea potrebbe riproporre quanto fatto dalla Società aeroporti di Roma all’interno dell’area arrivi a Fiumicino, posizionando a Malpensa, Linate e Orio al Serio un percorso di segnaletica orizzontale e verticale anti-taxi abusivo”.

Aeroporti di Milano: record di traffico

Aeroporto Linate
Aeroporto Linate

Record storico per Aeroporti di Milano che hanno chiuso il 2019 con oltre 35 milioni di passeggeri (+4,4% rispetto al 2018) transitati negli aeroporti di Milano Malpensa e Milano Linate, in un anno particolare che ha visto la chiusura per tre mesi (da fine luglio a fine ottobre) dell’aeroporto di Linate per lavori al city airport e lo spostamento di tutti i voli sullo scalo di Malpensa.

Aeroporto Malpensa
Aeroporto Malpensa

Malpensa chiude il 2019 con ottimi risultati per il traffico passeggeri, dimostrando di poter agevolmente accogliere 28,8 milioni di passeggeri.

Al netto dell’attività trasferita da Linate, il volume di traffico si è attestato su Malpensa a 26,8 milioni di passeggeri, con una crescita netta del +9,1% rispetto allo scorso anno. Si tratta di un altro traguardo record che si inserisce in un percorso di 54 mesi consecutivi di crescita in cui il nostro aeroporto ha aumentato i volumi di traffico del +40%.

L’anno appena concluso ha portato ad un ampliamento dell’offerta voli di 40 nuovi servizi complessivi, 2 nuove compagnie aeree e 13 nuove destinazioni, fra cui 2 importanti voli intercontinentali su Los Angeles e San Francisco. Malpensa vanta ora una connettività diretta con 82 paesi del mondo serviti da voli di linea non stop. Il 2019 ha quindi segnato un ulteriore innalzamento della qualità sia del portafoglio clienti che della rete con una crescita solida e strutturata che riguarda tutti i principali mercati di riferimento: quello domestico (+19,6%), quello europeo (+5,8%) e quello intercontinentale (+11,2%).

Il 2020 si apre ora all’insegna di sfide difficili ma con prospettive al momento positive grazie alla programmazione di 10 nuovi servizi, 4 nuove compagnie aeree e 7 nuove rotte fra cui spiccano 3 nuovi voli intercontinentali: Eva Air su Taipei, All Nippon su Tokyo e Gulf Air su Bahrein.

Trenord: sciopero generale

trenord - treni
trenord – treni

Dalle ore 21 di giovedì 24 alle ore 21 di venerdì 25 ottobre è previsto uno sciopero generale di tutte le categorie pubbliche e private che potrebbe coinvolgere anche il trasporto ferroviario.

I treni regionali, suburbani e a lunga percorrenza di Trenord e il servizio Malpensa Express potrebbero subire limitazioni e cancellazioni.

Giovedì 24 prima dell’inizio dello sciopero viaggeranno i treni in partenza entro le ore 21, che arrivano a destinazione finale entro le ore 22.

Venerdì 25 dalle ore 6 alle ore 9 e dalle ore 18 alle ore 21 saranno effettuate le corse indicate sul sito Trenord al link:
http://www.trenord.it/media/2474177/treni_garantiti_sciop_24h_ottobre2019.pdf

Circoleranno autobus sostitutivi senza fermate intermedie per le eventuali corse non effettuate tra Milano Cadorna (in partenza da via Paleocapa, 1) e Malpensa Aeroporto e tra Malpensa Aeroporto e Stabio.

Iniziata “Operazione “Bridge” Linate-Malpensa

Bridge Linate-Malpensa
Bridge Linate-Malpensa

L’operazione “Bridge”, ovvero la chiusura dell’aeroporto di Milano Linate e il trasferimento dei voli a Milano Malpensa, è iniziata e da oggi Malpensa accoglierà tutto il flusso del city airport che si fermerà per tre mesi per il rifacimento della pista, del sistema di smistamento bagagli e per il restyling del terminal. L’ultimo volo che ha salutato Linate è stato l’AZ1771 delle 23:20 con destinazione Palermo.

Per il sistema aeroportuale milanese si tratta di un grande sforzo organizzativo, iniziato già da molti mesi e che continuerà fino alla fine di ottobre, quando Milano Linate riaprirà con la presenza di cantieri che saranno aperti fino al 2021, con lo scalo pienamente operativo.

A mezzanotte del 25 luglio, il primo blocco di mezzi, circa la metà dei 300 totali, ha lasciato il Forlanini e percorrendo l’A4 è arrivato alla Cargo City di Malpensa, formando un maxi convoglio lungo quasi un chilometro.
Gli altri mezzi, tra cui 6 bus interpista, sono partiti ieri sera dalle ore 22 in poi, mano a mano che gli ultimi voli sono decollati da Linate, scortati da dieci equipaggi della Polizia Stradale.
Quarantacinque autoarticolati impegnati per il trasporto di bus interpista, ascensori mobili, trattori elettrici, scale passeggeri, condizionatori aeromobili, gruppi elettrogeni carrellati, portacontainer e nastri per il carico e scarico bagagli.

E saranno ben 700 le persone, tra dipendenti SEA, addetti dell’handling e altri operatori che, quotidianamente, attraverso 33 navette, durante i prossimi 3 mesi sposteranno la loro sede di lavoro a Malpensa, proprio per far girare al meglio gli ingranaggi dell’aeroporto. La prima navetta è arrivata a Malpensa alle 4.30 di questa mattina.

Milano Malpensa, vedrà un aumento medio di passeggeri del 30% e del 45% dei movimenti. Nella settimana di picco dal 29 luglio al 4 agosto saranno oltre 160.000 i passeggeri in più che partiranno da Malpensa.

L’aeroporto di Milano Malpensa, che si è preparato a ricevere i voli di Linate attraverso importanti lavori di adeguamento e rinnovamento infrastrutturali, con un investimento di 18 milioni di euro, il primo volo di Linate è decollato questa mattina alle 6:44, un Alitalia AZ2013 con destinazione Roma Fiumicino. L’operatività dello scalo è regolare.

La Mostra: “Viaggio nella Memoria, binario 21″

-linate-giorno-memoria
-linate-giorno-memoria

Dal museo della stazione centrale agli aeroporti di Milano perché coloro che si imbarcano a Linate o attraversano l’atrio della stazione del Terminal 1 di Malpensa possano riflettere e ricordare in questi giorni dedicati alla memoria.

Gli aeroporti sono i luoghi dove si inizia o si conclude il proprio viaggio ed è proprio qui che si è scelto di ricordare le centinaia di persone costrette tra il 1943 e il 1945 a intraprendere il viaggio che non avrebbero mai voluto fare con la mostra itinerante “Viaggio nella memoria, binario 21” curata dall’Associazione Figli della Shoah.

Sono 20 i pannelli che negli scali milanesi raccontano la storia di alcune delle 605 persone tragicamente deportate il 30 gennaio 1944 verso il campo di sterminio di Auschwitz–Birkenau da un binario nascosto sotto la Stazione Centrale di Milano, luogo che oggi è diventato il Memoriale della Shoah. Si tratta di una storia tutta italiana che non riguarda solo i cittadini italiani di religione ebraica, ma anche tutti coloro che si opposero all’occupazione nazifascista e per questo furono deportati.

La mostra ripercorre le fasi della discriminazione razziale e della persecuzione antiebraica in Italia, con alcune toccanti testimonianze di alcuni deportati di quel tragico convoglio o dei loro familiari.

Tra le testimonianze degna di nota è quella di Michelangelo Bohm a cui è stata intitolata proprio in questi giorni la pietra di inciampo di via De Amicis 45 a Milano.

Il 27 gennaio al Teatro olografico della Porta di Milano del Terminal 1 di Malpensa verrà trasmesso un video sempre a cura dell’Associazione Figli della Shoah dal titolo “Binario 21”, regia di Dario Picciau.

Entrambe le esposizioni di Milano Linate e Milano Malpensa avranno la durata di 15 giorni.