Nuova tappa dello spettacolo ‘Un’ora sola vi vorrei’

Enrico Brignano Lecce
Enrico Brignano Lecce

Grande successo di pubblico per “Un’ora sola vi vorrei”, il nuovo one-man show di ENRICO BRIGNANO che aggiunge una nuova tappa a Lecce, domenica 1 settembre 2019 in Piazza Libertini. Dopo il notevole seguito di “Innamorato Perso”, lo spettacolo teatrale prodotto da Max Produzioni e Vivo Concerti, con cui ha fatto ridere ed emozionare il pubblico italiano nei palazzetti di ben 14 città lungo tutta la penisola (Roma, Milano, Torino, Firenze, Bologna, Perugia, Brescia, Padova, Rimini, Ancona, Napoli, Montecatini Terme, Acireale, Bari), l’artista si prepara a tornare protagonista dell’estate 2019 questo nuovo e imperdibile show che sfida e rincorre il tempo.

Nel mese di agosto 2019, la tournée di “Un’ora sola vi vorrei” farà tappa in alcune tra le location più suggestive di tutta Italia, da Nord a Sud: dopo l’anteprima di sabato 3 agosto al Castello di Udine, sarà al Castello Pasquini di Castiglioncello (martedì 6 agosto), all’Arena della Versilia di Cinquale (giovedì 8 agosto), per poi passare per Anzio, dove l’attore si esibirà allo Stadio del Baseball Icar Peugeot lunedì 12 agosto. Successivamente ENRICO BRiGNANO porterà il suo spettacolo alla Summer Arena di Soverato (sabato 24 agosto), proseguirà con una doppia data al Teatro d’Annunzio di Pescara (26 e 27 agosto) e continuerà in Piazza Cavalieri a Pisa (mercoledì 28 agosto), al Teatro di Verdura di Palermo (venerdì 30 agosto), a Lecce in Piazza Libertini (domenica 1 settembre), al Teatro Romano di Verona (mercoledì 4 settembre), per finire nella città di Cervia, con un sorprendente show in Piazza Garibaldi, sabato 7 settembre.

“Up & Down”

Up & Down
Up & Down

È in programma per la sera di sabato 15 dicembre, presso il Politeama Greco di Lecce, la tappa salentina del divertente, emblematico e particolarissimo tour di “Up & Down”, uno spettacolo leggero e commovente che vede sul palco il famoso attore e comico livornese Paolo Ruffini con la partecipazione di sei giovani attori, uno autistico e cinque affetti dalla Sindrome di Down, della compagnia Mayor von Frinzius nata nel 1997, diretta dal regista Lamberto Giannini, e in collaborazione con l’associazione “Haccompagnami”. Intrigante è anche il sottotitolo “Questo spettacolo parla anche di te, solo che tu ancora non lo sai…”

Un vero e proprio happening comico e al tempo stesso emozionante che parla delle relazioni: ironia e irriverenza accompagnano gli spettatori in un viaggio che racconta la bellezza che risiede nelle diversità. Paolo Ruffini va in scena con degli attori con la Sindrome di Down, affrontando insieme a loro il significato della parola “disabilità”, fino a dimostrare che la loro dovrebbe definirsi “Sindrome di UP”!

Lo scheletro dello spettacolo è costruito sull’intenzione di Paolo Ruffini di realizzare uno straordinario One Man Show, con imponenti scenografie ed effetti speciali. Parte però una sequela di boicottaggi e rocambolesche interruzioni in cui gli attori fanno irruzione dimostrando di essere molto più abili di lui. Dimostrando inoltre che ci sono tante persone che non sono abili alla felicità o all’ascolto, ma che alla fine siamo tutti diversamente abili, diversamente normali e meravigliosamente diversi.

Una rappresentazione dai connotati surreali e dagli sviluppi inaspettati con una forte connotazione d’improvvisazione, che interrompe le liturgie teatrali e offre al pubblico una vera e propria esperienza in cui le distanze tra palcoscenico e platea si annullano, e alla fine attori e spettatori si trovano per condividere un gesto rivoluzionario: un grande abbraccio.

Il duo Hasa-Mazzotta: 7 dicembre in concerto al Teatro Koreja di Lecce

Copertina Novilunio
Copertina Novilunio

Giovedì 7 dicembre il duo HASA-MAZZOTTA, composto dal violoncellista albanese REDI HASA e dalla cantante salentina MARIA MAZZOTTA, sarà in concerto al Teatro Koreja di Lecce (Via Guido Dorso 70 – inizio concerto ore 20.45 – per info e prenotazioni: 0832 242000) per presentare live l’ultimo album “NOVILUNIO”. I biglietti per la data sono disponibili in prevendita sul circuito VivaTicket (https://goo.gl/rEx1i9).

Per l’unica tappa pugliese del tour saliranno sul palco insieme a Redi e Maria alcuni ospiti, tra cui Vincenzo Grasso (clarinetto), Gaetano Carrozzo (trombone), Andrea Perrone (tromba), Ovidio Venturoso (grancassa), Dino Donateo (basso tuba), Giorgio Distante (tromba), Riccardo e Federico Laganà con le loro “percussioni casalinghe” e altri ospiti a sorpresa.

«Novilunio è l’inizio di un nuovo capitolo – raccontano Hasa e Mazzotta – il tentativo di cimentarci nella scrittura e creazione di un nostro linguaggio musicale. Per la realizzazione di questo progetto abbiamo collaborato con grandi musicisti che ci hanno permesso di aprire lo sguardo verso nuove culture e sonoritá, come Bijan Chemirani (bendir, daf, zarb, cymbals) dall’Iran e Mehdi Nassouli (guembri, karkabs, bendir, tarr, voce) dal Marocco. Questo disco è il risultato del nostro sodalizio, nel rispetto delle radici e allo stesso tempo creativo e sperimentale, un’unione simbolica tra l’archetipo della notte e quello della luce».

LECCESTATE

“Leccestate danza”, workshop internazionale di danza, dal 21 al 27 luglio 2012, festeggia i suoi primi 10 anni di attività, nell’incantevole cornice del residence “Giardini di Atena”, a soli 10 minuti dalla città di Lecce.

La manifestazione conferma la sua vocazione di contenitore di formazione professionale di alto livello e prestigio con maestri e coreografi di spessore internazionale da Drew Jacoby (
Classico, Artista Free Lance – USA) a Mauro Astolfi
 (Contemporaneo, Direttore Spellbound Contemporary Ballet – Italia) da Naomi Perlov
 (Contemporaneo, Assistente di Angelin Preljocaj – Israele) a Idan Sharabi
 (Contemporaneo, Artista Free Lance – Israele) da Ana Maria Lucaciu
 (Contemporaneo, Cedar Lake Contemporary Ballet – USA) a Adriana De Santis
 (Hatha Yoga – Italia) a Flavia Astolfi (
Musical, Performer – Italia).

Il 21 luglio alle ore 21:00 presso il Teatro Cantieri Koreja, la cerimonia di apertura prevede, nella serata dedicata alle esibizioni dei Centri di Formazione Pugliesi vicini negli anni alla manifestazione, come ospite d’eccezione la Spellbound Contemporary Ballet, compagnia diretta da Mauro Astolfi, che porta grande qualità artistica alla serata con estratti dello spettacolo Lost for words (il famoso lavoro col quale ha vinto  un NDP subsidy per cinque settimane di tour negli STATI UNITI). La Compagnia tiene inoltre, come ogni anno, le classi di tecnica modern contemporanea per i più giovani per permettere ai ragazzi delle scuole di avere sempre un confronto con chi svolge la professione di danzatore e guidarli così in un cammino didattico che li prepari adeguatamente nel tempo  alle classi adulte tenute dagli artisti ospiti.

“L’esperienza della condivisione all’insegna di un pluralismo artistico e formativo – afferma il direttore artistico Valentina Marini – è alla base di questa rassegna che, avulsa da scopi competitivi, si prefigge di raccogliere in un momento di festa e di scambio circa 20 scuole pugliesi con i propri lavori e le proprie idee di fronte a un pubblico di appassionati oltre che di tecnici ed esperti che assegneranno alcuni premi sotto forma di Borse di Studio. Lo spettacolo è il nostro nuovo modo di aprire le porte o meglio “le danze” e avviare così l’edizione 2012 con l’auspicio che sia di avvio ad una nuova decade ricca di soddisfazioni e soprattutto di stimoli sotto l’insegna della qualità. “