Jennifer Lopez e Maluma: “Pa Ti”

GENEAL USE
GENEAL USE

Le due superstar internazionali JENNIFER LOPEZ e MALUMA insieme nel nuovo singolo “PA TI” (Sony Music Latin), da oggi, venerdì 25 settembre, disponibile in digitale.
Da oggi è disponibile anche il brano “LONELY” e i rispettivi videoclip diretti da Jessy Terrero e girati a Hungtington (NY) e New York.

Una collaborazione straordinaria che unisce due delle più importanti star latine del panorama mondiale: Jennifer Lopez, cantante, producer, attrice pluripremiata, nonché icona di stile e filantropa, è una delle artiste più influenti della scena contemporanea, MALUMA (nome d’arte di Juan Luis Londoño) a soli 26 anni è considerato una delle voci di spicco della musica latina, ammirato dai giovani di tutto il mondo.

I brani faranno parte della colonna sonora del film “Marry Me” di Universal Pictures, che vedrà tra i protagonisti gli stessi Jennifer Lopez e Maluma. Il film, che debutterà nelle sale cinematografiche il prossimo anno nel weekend di San Valentino, il 12 febbraio 2021, racconta l’improbabile storia d’amore tra due persone molto diverse alla ricerca di qualcosa di reale in un mondo in cui il valore si basa sul numero di “Mi piace” e “followers”.
“Marry Me” è una moderna storia d’amore su celebrità, matrimonio e social media. L’intera colonna sonora del film sarà pubblicata presto da Sony Music Latin.

One Too Many

One too many
One too many

Keith Urban – vincitore di quattro Grammy® Award – e l’icona internazionale P!NK pubblicano il loro primo duetto in assoluto: ‘One Too Many’, dal nuovo album di Urban, THE SPEED OF NOW Part 1, in uscita il 18 settembre. L’anteprima del video ufficiale è oggi su Facebook . Il singolo è inoltre disponibile su tutte le piattaforme digitali.

“Ho sempre amato la voce di P!NK” – dice Urban. “La sua statura di artista, la sua creatività multiforme, il talento donatole da Dio ne fanno davvero una delle più grandi voci dei nostri tempi.”

“One Too Many”, una squisitezza soul pop, era sta già in origine concepita come duetto, e Urban ha affermato “non avrei potuto pensare ad un’altra voce per questa canzone”. Ma il lockdown imposto dal Covid ha creato problemi: Urban e P!NK non solo avrebbero dovuto assemblare le parti vocali del brano: si trovavano anche agli antipodi del pianeta (P!NK a Los Angeles e Urban a Sydney) al momento di realizzare le riprese per il video.

#FreakyTripToRotterdam – Secondo Capitolo

Senhit grafica Everyway That I Can (2)
Senhit grafica Everyway That I Can (2)

È uscito il secondo capitolo di “FREAKY TRIP TO ROTTERDAM”, il nuovo progetto di SENHIT, con la direzione artistica di LUCA TOMMASSINI, che accompagna i fan della cantante italo eritrea fino all’Eurovision Song Contest 2021 con una serie di appuntamenti mensili all’insegna dei colpi di scena. Ogni mese, un brano diverso viene reinterpretato diventando non un semplice videoclip ma una vera e propria opera d’arte.

Dopo la cover di “Cheesecake” (Teo, Bielorussia, 16° all’Eurovision Song Contest 2014), da sabato 1 agosto è online sul canale ufficiale Youtube di Senhit la cover di “EVERYWAY THAT I CAN” (Sertab Erener, Turchia, 1° classificato all’Eurovision Song Contest 2003).

«Ogni nostro video è una provocazione perché, insieme a Luca, vogliamo non solo stupire chi ci segue ma anche ispirare una riflessione. In questo caso io ho interpretato vari personaggi, da Marilyn Monroe a Charlie Chaplin ne “Il grande dittatore”, ho osservato i personaggi delle favole che ci raccontano da bambini con un nuovo disincanto, ho indossato l’iconica vestaglia di Hugh Hefner per condannare il body shaming. In questo mondo patinato dobbiamo fare “Everyway That I Can” per riconquistarci la libertà di essere noi stessi» SENHIT.

«Questo video è una riflessione sull’immagine di democrazia e uguaglianza dietro la quale si nasconde la nostra società, dove troppo spesso permettiamo a chi discrimina di camminare a testa alta. Siamo in una Hollywood che piange mostrando la sua vulnerabilità e i suoi difetti. Il sogno americano di Marilyn Monroe e Madonna, le favole che ci vengono raccontate da bambini, l’idolatria verso la Playboy Mansion di Hugh Hefner si mostrano per quello che sono: dittature di un’immagine perfetta da inseguire» LUCA TOMMASSINI.

Halsey nella campagna Magnum

Halsey
Halsey

L’interprete multiplatino, cantautrice e attivista Halsey è la protagonista di una campagna globale per ispirare e incoraggiare le persone a seguire ciò che dà loro piacere

Icona di creatività, Halsey ha sempre pensato che nessuno dovrebbe subire freni. Ha rotto ogni barriera attraverso la musica, l’arte e la cultura; utilizza la sua musica e la sua immagine per esprimere se stessa, i suoi piaceri e ciò in cui crede. Con Halsey, Magnum vuole ispirare e spingere ognuno di noi a mostrarsi autentico verso se stesso.

Il 16 luglio, Halsey si esibirà in uno show virtuale in collaborazione con Magnum. La vedremo quindi interpretare alcuni dei suoi più grandi successi, incluso il nuovissimo “Be Kind” con Marshmello, in un essenziale e bellissimo arrangiamento chitarra e voce. Lo show sarà trasmesso su YouTube e unirà le persone di tutto il mondo nel piacere universale della musica.
Per assistere al live, basta sintonizzarsi, il 16 luglio alle ore 18, su www.youtube.com/halsey .
Per saperne di più sulla campagna #TrueToPleasure, vedere il corto e le immagini ci si può collegare al canale Instagram di Magnum (@Magnum) e al sito (www.magnumicecream.com/truetopleasure)

A proposito della campagna con Magnum, Halsey ha dichiarato: “Io ho sempre spronato me stessa e le persone che ho vicino a esprimersi senza paura e a fare ciò che li rende autenticamente felici, senza il timore del giudizio o della critica. Sono quindi molto felice di lavorare con Magnum a questa campagna che incoraggia l’individuo ad accogliere la propria unicità e a esplorare quale piacere è davvero importante per sé. La mia speranza è che, attraverso questa campagna, la gente sia ispirata a mostrare con orgoglio la propria individualità perché senza esprimere noi stessi e senza dare volume alle nostre uniche voci non c’è arte e nessun artista”.

The Wailers: “One World, One Prayer”

OneWorld Cover Art_final
OneWorld Cover Art_final

È disponibile in digitale “ONE WORLD, ONE PRAYER” il nuovo brano dell’iconica e leggendaria band THE WAILERS che parla di unità, amore e inclusione al di là delle differenze culturali : smi.lnk.to/oneworldoneprayer .

Collaborano al brano, che ricerca l’unione del mondo attraverso un preghiera nell’attuale situazione globale, il cantante portoricano FARRUKO, la superstar giamaicana SHAGGY e CEDELLA MAREY con il figlio SKIP MARLEY che raccolgono l’eredità di Bob Marley e che recentemente sono stati in classifica con Katy Perry e H.E.R.

Prodotto e scritto dal vincitore di 19 GRAMMY EMILIO ESTEFAN e registrato al Crescent Moon Studios a Miami, “One World, One Prayer” mixa reggae jamaicano con sound urban latin.

“Quando ho scritto la canzone circa 2 anni fa, l’ho fatto pensando a come noi, come esseri umani, dobbiamo amarci di più, essere più gentili gli uni verso gli altri e verso la natura” – ha affermato Emilio Estefan, che ha anche ribadito che abbiamo bisogno un mondo con meno separazione tra razza, religione e politica. “Chi avrebbe mai pensato che avremmo vissuto questa situazione attuale e che il messaggio di “ONE WORLD, ONE PRAYER avrebbe risuonato così fortemente? Dobbiamo apprezzare le cose semplici della vita e in particolare l’amore che inizia con le nostre famiglie e si estende per la nostra comunità e oltre … perché alla fine siamo tutti un solo mondo, un solo cuore”.

Bob Marley e The Wailers hanno fatto la storia insieme tra il 1972 e il 1981. Fu lo stesso Bob Marley a chiedere ai Wailers di mettersi insieme. Aston Barrett Jr, figlio degli Aston “Familyman” Barrett (bassista di Bob Marley e The Wailers), è colui che mantiene viva la fiamma della band. E così ha fatto! I Wailer hanno girato il mondo in lungo e in largo, mantenendo un’agenda impressionante di oltre 150 spettacoli all’anno.

“La musica dei Wailers rappresenta la pace, l’amore e l’unità. Questo è ciò che voglio mantenere vivo”, ha detto Barret, e questo è il potente messaggio che, a partire da oggi, può essere ascoltato su tutte le piattaforme digitali attraverso “One World, One Prayer”, lo straordinario nuovo singolo tratto dall’album in uscita ad agosto 2020, prodotto interamente da Emilio Estefan.