“Quell’esplosione, cent’anni fa”

Quell'esplosione di cent'anni fa
Quell’esplosione di cent’anni fa

A pochi chilometri da Milano è tutto pronto per una lunga serata d’estate dedicata al ricordo della tragedia avvenuta cento anni fa a Castellazzo di Bollate. Un appuntamento collettivo, un momento di condivisione che accompagna l’imbrunire con testimonianze, arte, musica ed immagini, affinché non scenda mai la notte su quel terribile giorno.

Il 7 giugno 1918 una tremenda esplosione sventrò il reparto di spedizioni dello stabilimento bellico Sutter & Thévenot, portandosi via i sogni e il futuro di moltissime giovani operaie – cinquantadue delle cinquantanove vittime – oltre trecento i feriti.

Il progetto Quell’esplosione, cent’anni fa vuole ricordare e riflettere su temi importanti come la dignità, i diritti, il lavoro, la giustizia, il sacrificio e il ruolo civile e sociale delle donne.

Il 7 giugno 2018, in occasione del centesimo anniversario, la tragedia sarà ricordata con momenti celebrativi molto intensi. Anche nei giorni a ridosso della ricorrenza il programma è ricco di attività e appuntamenti volti a diffondere la conoscenza di quell’importante episodio storico e a promuovere il valore culturale e naturalistico del territorio del Castellazzo.

Giovedì 7 giugno – Le donne protagoniste
Per raggiungere tutti insieme a piedi l’area dove si svolgerà il primo momento di celebrazione è prevista una camminata con partenza alle 18.30 dalla Corte Grande di Castellazzo di Bollate (via Fametta – parcheggio davanti a Villa Arconati FAR) coordinata dal Gruppo Podistico Avisino.

Sul percorso una mostra fotografica vivente: una suggestiva immagine dove donne reali alternate alle operaie in fabbrica ritratte in pannelli fotografici accoglieranno il pubblico, in una sorta di intreccio tra passato e presente.

Da qui l’appello forte degli organizzatori a tutte le donne, invitate a essere protagoniste di questa estemporanea rappresentazione visiva. (Informazioni e necessaria comunicazione delle adesioni: cultura@comune.bollate.mi.it – 02.35005501)

• Ore 19.00 | area ex fabbrica Sutter & Thévenot

Inaugurazione di un murales della giovane artista Ale Senso. Realizzata sulla cabina elettrica, unico elemento architettonico di quell’epoca tutt’ora esistente, l’opera ripropone l’immagine di una giovane donna, e di un foglio bianco che tiene nelle mani. Bianco perché mai scritto, come il racconto di vita delle giovani vittime dell’esplosione che qualcuno cent’anni dopo proverà a immaginare.

• Ore 20.30 | Corti del Borgo di Castellazzo [via Fametta]
Saluti istituzionali: Francesco Vassallo, Sindaco di Bollate; Arianna Censi, Vice Sindaca Città Metropolitana;
Arianna Errico, Fondazione Augusto Rancilio; un rappresentante di CIGL, CISL e UIL
Racconto della tragedia con Cinzia Poli di Caterpillar AM – RAI Radio2
Reading teatrale con Lella Costa

Momento commemorativo e videoproiezione con le immagini di Luca Comerio, a cura di G. Minora
Concerto dei Barabàn | Musiche e canzoni dedicate al lavoro, alle donne, alla Grande Guerra.
Punto ristoro: Confraternita della Pentola di Senago e il Water Truck di CAP Holding

Bollate: Nasce la Banda Musicale Arturo Toscanini Bollate

Sindaco di Bollate, Vassallo
Sindaco di Bollate, Vassallo

A Bollate è nata la Banda musicale. L’Amministrazione comunale l’ha individuata attraverso una manifestazione di interesse che ha portato alla scelta della Banda Musicale Arturo Toscanini Città di Bollate, costituita nelle scorse settimane.

Scopo del gruppo è la promozione e diffusione della musica attraverso uno strumento della tradizione. “Desideriamo far rinascere la Banda musicale della nostra città – spiega il Sindaco Francesco Vassallo – perché riteniamo sia giusto recuperare un’importante pezzo della nostra tradizione musicale locale. Per l’Amministrazione, inoltre, è utile avere un Corpo musicale locale per le proprie manifestazioni, sia istituzionali che ludiche. Infine pensiamo abbia risvolti anche di educazione musicale ai giovani, per incrementare il gusto all’ascolto e, perché no?, di pratica strumentale”.

A questo proposito, l’Amministrazione chiederà alla neonata banda la disponibilità ad organizzare nelle scuole secondarie di primo grado iniziative in campo musicale

Attualmente la Banda è costituita da un organico di circa 25 elementi quasi tutti bollatesi. La formazione musicale dei componenti è molto varia, perché la banda vuole essere aperta a tutti gli appassionati di musica, alcuni hanno una formazione musicale professionale, con diploma conseguito presso il conservatorio, altri sono semplici dilettanti.

.

Il Comune di Bollate approda su Facebook

Sindaco Vassallo
Sindaco Vassallo

A partire da lunedì 3 ottobre, il Comune di Bollate approdata su Facebook con la sua pagina “Comune di Bollate”.

L’obiettivo è quello di raggiungere in modo tempestivo e capillare i cittadini che utilizzano normalmente i social media come strumento di comunicazione e interazione.

L’approdo a Facebook è stato preparato e anticipato dalla predisposizione di una policy aziendale esterna e interna, approvata dalla Giunta, che detta le regole di comunicazione nell’uso del social e che mira a evitarne un uso strumentale e sbagliato da parte degli utenti, preservando così il ruolo della pagina Facebook come “medium” di comunicazione istituzionale e di scambio costruttivo di idee. Le policy possono essere scaricate sul sito del Comune.

“La comunicazione dei Comuni – dice Francesco Vassallo, Sindaco di Bollate – deve essere sempre più vicina ai cittadini e non può più trascurare le nuove tecnologie che consentono di arrivare in modo rapido e immediato alle persone.
La presenza del nostro Comune sulla piattaforma social più frequentata a livello mondiale, mira a migliorare l’efficacia e la tempestività delle informazioni, con in più la garanzia dell’ufficialità. Ovviamente Facebook non sostituisce i normali canali di comunicazione attivati dal Comune come il sito e la Newsletter settimanale. Costituisce, invece, un’interfaccia complementare e aggiuntiva, più moderna e attuale”.

Una volta partita ed entrata a regime la pagina Facebook, il Comune di Bollate approderà anche su Istagram e Youtube.