Bollate: Formazione Ambientale

stemma comune bollate
stemma comune bollate

“Percorsi professionali per la tutela dell’ambiente: i laboratori di ARPA Lombardia”. È questo il titolo del nuovo corso organizzato dalla Scuola per l’Ambiente Lombardia e rivolto a neolaureati e giovani professionisti che si affacciano al mondo del lavoro con un titolo di studio in materie scientifiche collegate al tema dell’ambiente e della sicurezza e salvaguardia ambientale. Si terrà, online, il 9 e 10 novembre. Le iscrizioni entro il 2 novembre.

Di COSA SI TRATTA?
Il corso, a cura di esperti e tecnici di ARPA Lombardia, si propone di approfondire le professionalità coinvolte nella salvaguardia ambientale e di avvicinare neolaureati e giovani professionisti alle opportunità lavorative a questa collegate. Un’occasione di confronto in tema di normativa ambientale e dei conseguenti previsti e necessari interventi tecnici a supporto delle azioni di controllo e monitoraggio, con particolare riferimento ai compiti posti in capo ad ARPA in materia di accertamenti analitici di laboratorio, in ambito chimico, fisico, ecotossicologico e microbiologico.

L’iniziativa si svolgerà in modalità FAD (Formazione a Distanza) con l’utilizzo della piattaforma online Google Meet all’indirizzo https://meet.google.com/xnk-odez-qfc nei giorni 9 e 10 novembre dalle ore 9:30 alle ore 13:00. La partecipazione all’iniziativa è GRATUITA per un massimo di 30 partecipanti che al termine riceveranno un attestato di partecipazione.

Per iscrizioni: compilare il modulo online https://forms.gle/2gTbt5nER7nYrCTN9 entro e non oltre il 2 novembre 2020.

Bollate: A ottobre il Comune si tinge di rosa

airc
airc

Anche il Comune di Bollate sostiene la Campagna Nastro rosa 2020 di Airc e raccoglie l’invito di Anci a partecipare a un evento di sensibilizzazione nazionale illuminando di rosa il palazzo comunale, per tutto il mese di ottobre. “L’obiettivo – dice il Sindaco Francesco Vassallo – è richiamare l’attenzione anche dei cittadini di Bollate sull’importanza della ricerca oncologica e della prevenzione”.

L’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani celebra insieme ad AIRC la Campagna Nastro Rosa 2020 per sensibilizzare i cittadini sull’importanza della prevenzione e del sostegno alla ricerca oncologica nella lotta al tumore al seno.

In tutto il mondo, il mese di ottobre è dedicato alla prevenzione di questa patologia che, solo in Italia, colpisce ogni anno circa 53.000 donne. L’obiettivo di AIRC è arrivare a curarle tutte.

Bollate -TARI

comune_di_bollate
comune_di_bollate

In arrivo nei prossimi giorni i bollettini per il versamento TARi per le famiglie bollatesi. Per le aziende, invece, i bollettini verranno recapitati nel mese di ottobre.

Come precisato dall’Assessore ai Tributi Giuseppe de Ruvo, queste modalità rientrano nei provvedimenti assunti dall’Amministrazione guidata dal Sindaco Francesco Vassallo, per alleviare le difficoltà dei cittadini in conseguenza della grave situazione economico-finanziaria provocata dall’emergenza epidemiologica del Coronavirus.

Le agevolazioni previste sono di tue tipi:
1) lo spostamento delle date di scadenza dei versamenti;
2) riduzioni per le categorie che maggiormente sono state penalizzate dalla pandemia.

A. Le famiglie (utenze domestiche) riceveranno gli avvisi di pagamento a fine giugno, con scadenza prima rata 31 luglio e seconda rata 31 ottobre: si potrà scegliere di pagare entrambe le rate entro il 30 settembre 2020.

Le famiglie in situazioni di maggior disagio (le stesse che già usufruiscono delle agevolazioni del bonus elettrico) potranno beneficiare del “bonus rifiuti”. Al proposito si attende il decreto governativo per la concreta applicazione dell’agevolazione. La copertura finanziaria per i minori incassi dovuti all’applicazione del “bonus” verrà fatta con fondi comunali.

B. Per le attività commerciali e imprenditoriali (cosiddette “utenze non domestiche”) è stata stabilita la riduzione del 30% sulla parte variabile della tariffa TARI per l’anno 2020. Tale benefico riguarda commercianti, artigiani, imprenditori, professionisti. Sono esclusi i negozi di alimentari e i supermercati che hanno sofferto meno della crisi. Complessivamente questa agevolazione comporta un onere per il Bilancio comunale di 150mila euro.

Per le categorie che hanno diritto allo sconto del 30 % sulla parte variabile, i bollettini riporteranno già gli importi scontati.

Gli avvisi di pagamento TARI verranno inviati nel mese di ottobre. Il pagamento potrà avvenire in tre rate con scadenze uguali per tutti, alimentari e supermercati compresi, il 31 ottobre e 31 dicembre 2020 e il 31 marzo 2021. Anche il rinvio e il differimento dei pagamenti, insieme alla riduzione prevista per il 2020, vuole essere un ulteriore aiuto per la ripresa delle attività produttive.

Bollate: Il Comune cerca aiuto per 44 gatti

Gatti abbandonati
Gatti abbandonati

Bollate: Il Comune cerca aiuto per 44 gatti abbandonati di Bollate

Cura custodia e sostentamento di 44 gatti abbandonati di Bollate e che non sono inseriti in colonie feline. È questo l’obiettivo dell’Avviso predisposto dal Comune per individuare associazioni, cooperative o privati che gestiscono una struttura adibita a ricovero di animali d’affezione (ricovero/gattile), interessati a candidarsi per il servizio.
In questa fase le realtà interessate possono partecipare alla manifestazione di interesse, finalizzata a individuare i soggetti disponibili. Seguirà la gara per l’affidamento del servizio che avrà una durata di tre anni.
Le domande devono pervenire entro le ore 12 del 30 giugno 2020.
Per informazioni e chiarimenti contattare Fabio Panzeri, tel 02-35005245/488; email: fabio.panzeri@comune.bollate.mi.i

Il Bando è visionabile sul sito del Comune

Bollate: “La città dei giovani”

La città dei giovani
La città dei giovani

Bollate. Al via la raccolta di idee giovani per abbellire la città
Si chiama “La città è dei giovani” è un progetto pensato per dare spazio alla partecipazione attiva dei giovani alla vita sociale e politica delle città dove vivono. Una possibilità in più per proporre e progettare idee e per veder concretizzate azioni di riqualificazione e abbellimento della città, con l’obiettivo di rendere più funzionali gli spazi urbani.

Il progetto comincia con un monitoraggio per conoscere il pensiero dei giovani dai 15 ai 30 anni in merito alle città dove vivono e per raccogliere idee e proposte su possibili interventi di rigenerazione e valorizzazione.

Realizzato con il contributo di Regione Lombardia “La città è dei giovani” e in collaborazione con Anci Lombardia, il progetto vede la partecipazione di quattordici soggetti con capofila il Comune di Garbagnate Milanese. Oltre ai Comuni dell’Ambito Territoriale (Baranzate, Bollate, Cesate, Novate Milanese, Paderno Dugnano, Senago e Solaro), partecipano Fondazione Archè; Cooperativa TreEffe; la Comunità Pastorale Santa Croce con i suoi Oratori e la Parrocchia SS Eusebio e Maccabei di Garbagnate; Afol Metropolitana con il CFP di Cesate; Azienda Consortile Comuni Insieme per lo Sviluppo Sociale; Associazione Settebellezze.

Per partecipare al monitoraggio è necessario compilare il questionario pubblicato sul sito del Comune nella notizia dedicata

Link questionario: https://docs.google.com/forms/d/e/1FAIpQLScyduvnEV6IAkMQ1sU-lx1YONgmMBsg2PcDkWeRIHEang7HJA/viewform