Teatro Celebrazioni: “Belle Ripiene”

Belle ripiene
Belle ripiene

In scena al Teatro Celebrazioni il 7 e l’8 dicembre Belle Ripiene, la nuova commedia di Massimo Romeo Piparo che torna a firmare uno spettacolo di prosa tutto al femminile, con Rossella Brescia, Tosca D’Aquino, Roberta Lanfranchi e Samuela Sardo

Lo spettacolo è un esilarante spaccato di vita femminile dove protagonisti del racconto sono questa volta il cibo e gli uomini: le donne amano mangiare ma poi si costringono a infernali diete dimagranti…ci sarà un elemento in comune tra il loro rapporto col cibo e quello con gli uomini?

Questa gustosa commedia dimagrante è ambientata nel regno delle donne ovvero dentro una cucina tra pentole e fornelli. La particolarità è che, in questo caso, i fornelli e la cucina sono veri.

Le quattro performers cucineranno delle reali pietanze – ognuna ispirata dalla propria estrazione geografica, dal Salento a Napoli, da Roma all’Alta Padana – mentre “accenderanno” anche un confronto sul loro rapporto coi rispettivi uomini e le rispettive più o meno realizzate esistenze.

Al termine di questo racconto “dimagrante” toccherà al pubblico condividere con le attrici le pietanze cucinate ma non certo i loro uomini che rimarranno relegati tristemente nella lista dei “cibi proibiti” dal dietologo dell’amore.

PREZZI (comprensivi di prevendita): intero 29,00 € – ridotto 26,00 € – abbonato 24,00 € – smart 22,00 €
PREVENDITE acquistabili presso la biglietteria del TEATRO CELEBRAZIONI (Via Saragozza 234, Bologna), presso la biglietteria del TEATRO EUROPAUDITORIUM (Piazza Costituzione 4, Bologna), entrambe aperte dal lunedì al sabato (ore 15.00 – 19.00), attraverso il circuito TICKETONE, il circuito VIVATICKET, i punti d’ascolto delle Ipercoop, oltre alle prevendite abituali di Bologna e provincia e attraverso il sito www.teatrocelebrazioni.it.
PER INFORMAZIONI: www.teatrocelebrazioni.it | info@teatrocelebrazioni.it | 051.4399123

“L’Arte della fuga” – Anteo Palazzo del Cinema

l'Arte della fuga
l’Arte della fuga

Sabato 26 maggio alle ore 21.30 Anteo Palazzo del Cinema presenta in anteprima il film L’ARTE DELLA FUGA, sofisticata commedia sentimentale di Brice Cauvin, in uscita nelle sale italiane giovedì 31 maggio, tratta dall’omonimo romanzo dello scrittore americano Stephen McCauley.

Protagonisti sono tre fratelli in crisi. Antoine (Laurent Lafitte) vive con Adar, forse comprerà con lui una casa, ma sogna Alexis.

Louis (Nicolas Bedos) è innamorato di Mathilde, che incontra a Bruxelles dove lavora, ma sta per sposarsi con Julie.

Gérard (Benjamin Biolay), disoccupato e testardo, sogna il ritorno della moglie Helen che lo ha lasciato, ma forse cadrà tra le braccia della materna e stravagante Ariel (Agnès Jaoui).

Tre uomini confusi, tre fratelli molto legati tra loro, insofferenti ma subalterni agli ossessivi genitori (Marie- Christine Barrault e Guy Marchand), un modello di coppia che nonostante tutto resiste.

Una commedia sull’amore: tre fratelli, in piena confusione, sono alla ricerca della strada giusta per essere felici o per sfuggire alle proprie responsabilità̀. È l’arte della fuga…

Sposami stupido!

Sposami Stupido - Poster Ufficiale Italiano
Sposami Stupido – Poster Ufficiale Italiano

Sposami, stupido!, la divertente commedia degli equivoci diretta da Tarek Boudali, protagonista di grandi successi tra cui Babysitting, arriverà nelle sale italiane il prossimo 20 giugno distribuito da Koch Media.

E’ lo stesso regista Boudali che descrive la genesi di questo progetto. “L’idea è nata quando stava per essere approvata la legge sul matrimonio gay. Ho pensato che per chi volesse ricorrere a un matrimonio truffa, questa cosa avrebbe aperto la strada a nuove possibilità. Partendo da questa idea ho immaginato che se mi fossi ritrovato senza un regolare permesso avrei chiesto aiuto al mio migliore amico. E così ho pensato che avrei potuto utilizzare questa idea per realizzare una commedia”.

Partendo da questa idea, il film è un susseguirsi di momenti comici che tengono alto il ritmo del film dall’inizio alla fine, come fosse una commedia made in USA .
Koch Media ha il piacere di annunciare, in questa occasione, che Radio DEEJAY sarà suo partner d’eccellenza nell’ambito della campagna marketing a supporto della promozione di questo divertentissimo film.

SINOSSI
Una sveglia che non suona può far perdere un visto: è così che Yassine (Tarek Boudali), da poco trasferitosi dal Marocco a Parigi per diventare architetto, si addormenta da studente modello e si risveglia da immigrato illegale in Francia.

Dopo aver tentato l’impossibile resta un’unica soluzione: sposare il suo migliore amico Fred (Philippe Lacheau). Ma proprio quando il giovane crede di aver risolto tutti i suoi guai, un ispettore tenace (Philippe Duquesne) decide di indagare sulla coppia per verificare che non si tratti di un matrimonio truffa…

Sposami, stupido! sarà in sala dal 20 giugno 2018.

CAST:
Tarek Boudali: Yassine
Philippe Lacheau: Fred
Charlotte Gabris: Lisa
Andy: Claire
Philippe Duquesne: Dussart

Teatro Martinitt : “Ieri è un altro giorno”

IERI
IERI

Al Martinitt arriva una commedia dell’assurdo, che prima disorienta e poi incanta. Una trama surreale, tra incubo e fantasia, che mette a nudo le nostre fobie. Una storia un po’ alla The Sliding Doors, che porta a interrogarsi –ancora una volta, ma in modo del tutto inedito- sulle proprie esistenze. Non più essere-o-non-essere, ma che-sarebbe-stato-se-fosse-stato… In scena dal 6 al 22 aprile.

Tutto l’irresistibile humor francese, riadattato al nostro umorismo, anima questa storia a imbuto rovesciato, vincitrice del premio Moliére nel 2014. All’inizio il pubblico non capisce il meccanismo e la follia che permea ogni scena sembra quasi trascinarlo verso la pazzia. Il racconto si inceppa di continuo, eppure (o forse proprio per questo) non stanca, anzi coinvolge, incuriosisce e trascina… in grandi risate.

Una recitazione al limite della realtà, che oscilla senza tregua tra lo scontato e l’imprevisto, tra il buffo e l’assurdo, tra l’inventiva e la follia, tra l’improbabile e l’impossibile. Come un disco rotto, o piuttosto un registratore con il tasto rewind inceppato, la vicenda si nutre di continui salti nel tempo, nel tentativo di (ri)costruire una trama che però si scopre solo vivendo.

Info e prenotazioni:
TEATRO/CINEMA MARTINITT
Via Pitteri 58, Milano – Tel. 02 36.58.00.10 – Parcheggio gratuito.
Orario spettacoli giovedì-sabato ore 21, domenica ore 18. Il sabato anche alle 17.30.
Biglietteria: lunedì 17.30-20, martedì-sabato 10-20, domenica 14-20. Ingresso: 22 euro, ridotto 16 euro.