“La storia dei Vigili del Fuoco…” in libreria

Cover
Cover

“La storia dei Vigili del Fuoco. Come si diventa eroi”

di Matteo Serra

“Per far bene, dobbiamo avere sempre un piede nel passato, nella nostra memoria; e quella dei “pompieri” è senza dubbio una grande ed entusiasmante storia”

Dalla prefazione di Fabio Dattilo (Capo del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco)

Da domani in libreria!

La storia degli uomini che hanno sfidato il fuoco cercando di controllarlo, renderlo amico e mai un nemico, salvaguardando le persone da esso, ha un’origine molto antica e ci fa tornare indietro nei secoli. È una storia globale fatta di tante vicende personali, tutte simili e tutte accomunate da un forte senso di coraggio e spirito di abnegazione, che ci parla di Carlo Galimberti, il pompiere-atleta che vinse tre medaglie olimpiche tra il 1924 e il 1936, di Clarence Singleton, vigile del fuoco in pensione che rivestì la divisa per prestare soccorso nei momenti drammatici dell’attentato alle Torri Gemelle, del comandante Malagamba e dell’ingegnere Elia che alla testa di diverse spedizioni estere sono riusciti a esportare una concezione di italianità non solo legata ai classici stereotipi ma anche a valori profondi e radicati. In questo volume il racconto e i racconti di un Corpo che ha sempre raccolto ammirazione e rispetto da tutti, perché la volontà di salvare vite e offrire la propria alla collettività non conosce confini.

 

eSport, rafforzare il team aziendale grazie a siti come Goldbet e molti altri

GoldBet
GoldBet

Ormai i cosiddetti eSport hanno preso piede in maniera definitiva. Le sfide ai videogiochi possono essere considerate come veri e propri sport virtuali, oltre che una modalità di sviluppo professionale molto apprezzata. Un obiettivo raggiunto grazie all’aiuto di piattaforme come Twitch o Goldbet, ma non solo. A rendere ancora più officiale una disciplina simile, ci ha pensato la Corporate Esports Association, nota anche con la sigla di CEA. E il caro e vecchio calcetto aziendale assume tutta un’altra dimensione.

Un sistema che aiuta a fare squadra

Grazie all’aiuto dei moderni eSport, è possibile rendere il gioco di squadra un concetto ancora più semplice da comprendere. Infatti, un’opzione simile consente ai colleghi di migliorare la reciproca interazione, migliorando sia i rapporti interpersonali, sia l’organizzazione aziendale. Da Rocket League a Overwatch, le opportunità di incrementare le rispettive conoscenze grazie all’iGaming aumentano in misura esponenziale. Con la pandemia, il CEA ha assunto un ruolo sempre più importante e accoglie numerose imprese di alto rango, pronte a sfidarsi in sessioni divertenti e intriganti.

L’iGaming per far crescere la produttività

Un sito come Goldbet o qualsiasi altra realtà simile implementa al suo interno un’ampia sezione riservata agli eSport, al fine di migliorare la produttività aziendale a livello generale. Infatti, grazie a un sistema così ben congegnato, ogni dipendente o collaboratore assume la piena consapevolezza nel suo ruolo all’interno di una squadra professionale. A poco a poco, è possibile acquisire la massima coscienza delle proprie abilità e di quelle degli altri membri. Cimentarsi con l’eGaming serve a migliorare la collaborazione in un team e a sviluppare una rete di networking ancora più solida.

eSport, un mondo in continua innovazione

Con tutte le premesse citate, è possibile rendersi conto di quanto il comparto dell’eSport possa fare la differenza per la resa di un qualsiasi progetto aziendale. Le community di settore accolgono una quantità crescente di utenti appartenenti alle principali imprese a livello internazionale e un accorgimento di questo tipo è pienamente consigliato. Ed ecco che ogni azienda può trarre benefici tangibili in un arco di tempo molto contenuto.

 

Tulipani di seta nera 2021

tulipani-di-seta-nera-festival-2018
tulipani-di-seta-nera-festival-2018

Tulipani di Seta Nera e il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Roma Tre insieme per “educare” al valore dei diritti umani anche attraverso il cinema Al via, per il secondo anno consecutivo, il progetto “Un futuro per i diritti umani: comunicazione e prospettive di tutela” – organizzato dal Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Roma3 con la collaborazione del Festival Internazionale del Film Corto:

Tulipani di Seta Nera (FTSN)-  vedrà la partecipazione di circa 400 studenti provenienti da 24 scuole superiori da tutta la Regione Lazio.
In un contesto innovativo e digitale riparte il progetto multidisciplinare e di orientamento dal titolo Un futuro per i diritti umani: comunicazione e prospettive di tutela. In un mondo globalizzato, le criticità nella tutela dei diritti umani non sono più solo un fatto locale. Il progetto offre la possibilità di apprendere come le nuove tecniche comunicative influenzano la percezione positiva e negativa delle vulnerabilità e dei rimedi. Attraverso un percorso formativo interdisciplinare, il progetto guida gli studenti in un’esperienza di lavoro attraverso quattro laboratori tra cui scegliere: il giornalismo e i social media, il cinema, la fotografia, l’inclusione sociale e la sostenibilità nelle città.

Il Prof. Francesco Maiolo, docente di Theory of Human Rights e coordinatore del PCTO Un futuro  per i diritti umani invita a riflettere sull’importanza dei diritti umani sin dagli anni della scuola, ricordando una frase di Jean-Paul Sartre sulla difficoltà del riconoscimento reciproco di diritti e  doveri: “Il me lo scorgo al limite dello sguardo altrui come qualcosa che sono ma senza conoscerlo”.  Ci troviamo di fronte a quella che il prof. Maiolo descrive come “la sfida di ricercare nuovi orizzonti per i nostri diritti in un mondo di soggetti che non si trovano”. “Un progetto innovativo”, afferma Paola Tassone, Dir. Artico del FTSN, “di evidente utilità formativa” continua: “tramite questo laboratorio di cinema avremo modo di inserire molti elementi trasversali non solo la conoscenza del linguaggio cinematografico ma ci addentreremo nella settima arte come megafono di tematiche sociali”.

Il Presidente del FTSN Diego Righini “utile strumento di partecipazione attiva dei giovani, per esprimere identità e appartenenza sociale e culturale utile anche per il mondo del lavoro”. Le attività con le scuole sono coordinate dalla prof.ssa Francesca Di Lascio, docente di Diritto
amministrativo comparato, in collaborazione con la prof.ssa Cristiana Carletti, docenti di Organizzazioni internazionali e tutela dei diritti umani, e la prof.ssa Laura Fasanaro, docente di Storia dell’integrazione europea ed esperti del settore provenienti da tutta Italia e dall’estero che avranno il compito di trasportare gli studenti in un viaggio che vola oltre la “sala” oltre la “pellicola”. Hanno contribuito alla realizzazione del PCTO i seguenti docenti di del Dipartimento di Scienze Politiche di Roma Tre: prof. Nicolangelo Becce, Multicultural American Literature, prof. Francesco Guida, Storia dell’Europa centrale e orientale, prof.ssa Laura Fotia, Storia dell’America Latina, prof. Oliviero Frattolillo, Storia e Istituzioni dell’Asia e prof.ssa Anna Simone, Sociologia giuridica, della devianza e del mutamento sociale.
La tutor del progetto è la prof.ssa Laura Fotia, docente di Storia dell’America Latina, coadiuvata dagli studenti borsisti Alessio Celletti, Eleonora De Paoli, Alessandro Nannarelli, Eleonora Nanni e Ludovica Smargiassi.

Il progetto si avvale, inoltre, del contributo della prof.ssa Zhanna Nikolaeva, PhD in filosofia, professore associato al Dipartimento di Cultural Studies, Filosofia di Cultura ed Estetica dell’Università statale di San Pietroburgo. Parteciperanno come docenti ed esperti esterni al laboratorio di cinema: Paola Dei, psicologa dell’arte e critica cinematografica, Emiliano Mazzenga, compositore colonne sonore, Adriana Migliorini, già direttrice del Centro Lirico Rovigiano e collaboratrice di Giorgio Albertazzi, Diego Righini presidente del FTSN, Italo Spinelli, direttore dell’Asiatica Film Festival, Paola Tassone dir. art. FTSN e Marcello Zeppi esperto di cinema russo. Interverranno i registi: Luca Cutini, Gianmarco D’Agostino, Francesco Musto, Max Nardari, e Riccardo Trentadue. Un ringraziamento particolare va alla dott.ssa Maria Pia Bressi, Terza Missione del Dip. di Scienze Politiche, alla dott.ssa Sarah Mataloni, Ufficio Comunicazione del Dip. di Scienze Politiche e al
dott. Valerio Vicari, direttore artistico di Roma Tre Orchestra.

Il cinema sociale, la narrazione cinematografica, le violazioni dei diritti delle donne viste da alcuni registi sudamericani dal punto di vista del colore, l’arte si fonda con la scienza: gli effetti dei colori al cinema alla luce della psicologia dell’arte e delle neuroscienze, la musica al servizio del cinema, questi solo alcuni degli argomenti che verranno trattati durante questo percorso.

Incidente Trenord a Pioltello

Trenord
Trenord

INCIDENTE DI PIOLTELLO, TRENORD: RICONOSCIUTO CHE IL TRENO ERA SICURO

Dopo la società, archiviata anche la posizione dei due manager

Milano, 28 gennaio 2021 – Trenord accoglie con soddisfazione la decisione del Giudice delle Indagini Preliminari di archiviare la posizione dei manager indagati per l’incidente ferroviario di Pioltello. L’esito delle indagini conferma la totale affidabilità del treno coinvolto e la conformità del convoglio alle norme di sicurezza, oltre che il corretto operato dell’azienda, la cui posizione è già stata archiviata con decreto del 23 luglio 2020, e dei suoi responsabili che hanno immediatamente offerto la massima collaborazione all’Autorità giudiziaria, per le verifiche tecniche e documentali.

Il nostro pensiero va ancora una volta alle persone che si trovavano sul treno 10452 del 25 gennaio 2018, alle vittime, ai loro familiari e ai feriti. A tutti loro, Trenord ha garantito da subito i risarcimenti dovuti.

Len Champions League

Pallanuoto
Pallanuoto

Torna su Sky la “LEN CHAMPIONS LEAGUE”  con le partite dell’edizione 2020-2021 del primo turno preliminare

Tra il 14 e il 17 dicembre 8 match live su Sky, compresi quelli delle tre italiane, PRO RECCO, ORTIGIA e AN BRESCIA,

tutti con il commento del CT della Nazionale Italiana Alessandro Campagna. Si parte lunedì, in vasca la formazione ligure e quella siciliana, che martedì daranno vita al derby italiano

A giugno tutta la Final 8 su Sky, in diretta da Hannover

La pallanuoto torna su Sky con i match della LEN Champions League 2020/2021, la più importante competizione maschile per club a livello europeo.

Si parte con il primo turno preliminare di questa ristrutturata edizione, che si chiuderà con la Final 8, in programma dal 3 al 5 giugno del prossimo anno ad Hannover, in Germania, da seguire sempre su Sky. Tre le squadre italiane impegnate, Pro Recco, Ortigia e AN Brescia.

Si gioca tutto in pochi giorni, dal 14 al 17 dicembre, in due sole località, Ostia, in provincia di Roma, per il Girone A, con Pro Recco e Ortigia, e Budapest, in Ungheria, per il Girone B, con l’AN Brescia. 8 gli incontri in onda live su Sky, tutti con il commento del CT della Nazionale italiana Alessandro Campagna, che affiancherà Daniele Barone e Dario Massara, che si alterneranno alle telecronache.

Oltre a questo turno preliminare e a tutta la Fina 8, su Sky anche il Round 2, dall’1 al 5 marzo 2021, e il Round 3, dal 19 al 23 aprile del prossimo anno.

Di seguito le partite del primo turno preliminare in onda in diretta su Sky:

Lunedì 14 dicembre

ore 15.15             Olympiacos Pireo-Ortigia                                        Sky Sport Uno e Sky Sport Arena

(telecronaca Daniele Barone, commento Alessandro Campagna)

ore 20.15           Pro Recco-Marsiglia                                                    Sky Sport Uno e Sky Sport Arena

(telecronaca Dario Massara, commento Alessandro Campagna)

Martedì 15 dicembre

ore 14                  Dinamo Tbilisi-AN Brescia                                       Sky Sport Uno e Sky Sport Arena

(telecronaca Dario Massara, commento Alessandro Campagna)

ore 20.15           Pro Recco-Ortigia                                                        Sky Sport Arena

(telecronaca Daniele Barone, commento Alessandro Campagna)

Mercoledì 16 dicembre

ore 15.15             Marsiglia-Ortigia                                                           Sky Sport Uno e Sky Sport Arena

(telecronaca Daniele Barone, commento Alessandro Campagna)

ore 16.30           FTC Telekom Budapest-AN Brescia                   Sky Sport Arena

(telecronaca Dario Massara, commento Alessandro Campagna)

ore 20.15           Pro Recco-Spandau 04 Berlino                           Sky Sport Arena

(telecronaca Daniele Barone, commento Alessandro Campagna)

Giovedì 17 dicembre

ore 19                  AN Brescia-Zodiac Cnab Barceloneta              Sky Sport Uno

(telecronaca Daniele Barone, commento Alessandro Campagna)