Comunicato chiusure Milano Serravalle SpA

milano-serravalle-
milano-serravalle-

A7 MILANO-SERRAVALLE
Per lavori di sostituzione conduttori elettrodotto linea aerea Terna in competenza ASPI 1° Tronco di Genova, verranno effettuate le seguenti chiusure:
 Dalle ore 22:00 di Lunedì 19 Agosto alle ore 06:00 di Martedì 20 Agosto e dalle ore 22:00 di Giovedì 22 Agosto alle ore 06:00 di Venerdì 23 Agosto 2019, verrà chiusa al traffico la carreggiata sud (direzione Genova) con obbligo di uscita al casello di Serravalle Scrivia (Km 84+496). Contestualmente verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo in entrata dal casello di Serravalle Scrivia (Km 84+496) per la medesima carreggiata sud. Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede la deviazione del traffico in viabilità ordinaria per il successivo ingresso in Autostrada al casello di Vignole Borbera / Arquata Scrivia (Km 89+000).
A50 TANGENZIALE OVEST
Per lavori di ammodernamento dei dispositivi sicurvia, verranno effettuate le seguenti chiusure:
 Dalle ore 23:00 di Lunedì 12 Agosto alle ore 07:00 di Martedì 13 Agosto 2019, verranno chiusi al traffico i rami di svincolo in entrata da S.S.33 Rho-Sempione e Pero-Fiera (Km 2+620) per carreggiata sud (direzione A1-Bologna). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede la deviazione del traffico sullo stesso complesso di svincolo (entrata Pregnana Milanese).
 Dalle ore 22:00 di Lunedì 12 Agosto alle ore 06:00 di Martedì 13 Agosto 2019, verrà chiuso al traffico il ramo di svincolo dell’Interconnessione A50-A7 (Km 20+366) in uscita per Milano da carreggiata sud (direzione A1-Bologna). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico allo svincolo S.S.35 MI-Ticinese (Km 21+368) per la successiva uscita da carreggiata nord.
 Dalle ore 22:00 di Lunedì 12 Agosto fino alle ore 06:00 di Mercoledì 28 Agosto 2019, verrà chiuso al traffico in modo permanente il ramo di svincolo dell’Interconnessione A50-A7 (Km 20+366) in uscita per Genova da carreggiata sud (direzione A1-Bologna). Il percorso alternativo, indicato in loco, prevede l’indirizzamento del traffico allo svincolo S.S.35 MI-Ticinese (Km 21+368) per la successiva uscita da carreggiata nord.
In caso di maltempo le lavorazioni di cui sopra potranno essere rinviate e recuperate
nel corso del primo giorno utile consecutivo, con pari modalità ed orari.

The Beatles “Abbey Road” 50° anniversario

Photo by Bruce McBroom Apple Corps Ltd
Photo by Bruce McBroom Apple Corps Ltd

Era l’8 agosto di 50 anni fa, quando la band più famosa al mondo si fermò fuori dagli EMI Recording Studios di Londra per attraversare, in fila indiana, le strisce pedonali di Abbey Road. Con il fotografo Iain Macmillan in equilibrio su una piccola scala e un vigile urbano a fermare il traffico, i Beatles attraversarono avanti e indietro la strada per tre volte, con John Lennon in testa, seguito da Ringo Starr, Paul McCartney e George Harrison.

Vennero scattate solo sei foto, di cui la quinta fu la prescelta per la copertina del penultimo album in studio dei Beatles, Abbey Road, che prende il nome proprio dal viale alberato dove hanno sede gli studi di registrazione. Uscito il 26 settembre 1969, Abbey Road non è l’ultimo album dei Beatles, con Let It Be pubblicato nel 1970, ma fu l’ultimo che John, Paul, George e Ringo registrarono insieme.

I Beatles celebreranno il 50° anniversario di Abbey Road con una serie di edizioni particolarmente curate in uscita in tutto il mondo il 27 settembre 2019 per Apple Corps Ltd./Universal Music.
Disponibili da oggi in preorder, i 17 brani dell’album vengono presentati con un nuovo mix del produttore Giles Martin e di Sam Okell, in stereo, stereo in alta risoluzione, 5.1 surround e Dolby Atmos, a cui sono state aggiunte oltre 23 tracce tra sessioni di registrazione e demo, la maggior parte dei quali era rimasta finora inedita.

Aeroporto di Milano Bergamo: primi sei e-gates

BGY e-gates lettore passaporto
BGY e-gates lettore passaporto

All’Aeroporto di Milano Bergamo sono entrati in funzione i primi sei e-gates, i varchi di controllo elettronici per la verifica dei passaporti e della identità del passeggero, posizionati agli arrivi extra-Schengen, destinati a facilitare il transito dei flussi in arrivo. Gli e-gates formano il Sistema automatizzato di controlli alla frontiera per i passeggeri in possesso di passaporto elettronico, con nazionalità di uno degli Stati dell’Unione Europea, Spazio Economico Europeo e Svizzera, e con età maggiore di 14 anni.

Una volta sbarcato e fatto ingresso negli arrivi extra-Schengen, il passeggero si dirige verso uno dei sei varchi posizionando il proprio passaporto sul lettore dedicato per la verifica dei dati biometrici. Successivamente al primo controllo, della durata di pochi secondi, sarà abilitato a entrare all’interno del tornello per la verifica dei dati facciali personali, per essere poi autorizzato all’ingresso in area Schengen.

Una procedura rapida e sicura, che riduce al minimo i tempi di attesa, facilitando il percorso del passeggero in arrivo.
Il primo passeggero a fruire degli e-gates, un cittadino francese in arrivo da Istanbul con volo Pegasus Airlines alle ore tre pomeridiane.

“E’ un altro tassello che si aggiunge ai servizi resi ai passeggeri e finalizzati a facilitare le procedure relative ai controlli di sicurezza – dichiara Emilio Bellingardi, direttore generale di SACBO – Il sistema degli e-gates, condiviso con la Polizia di Frontiera di Orio al Serio a cui va il nostro ringraziamento per la fattiva collaborazione prestata quotidianamente, permette di snellire gli accodamenti ai posti di controllo dei passaporti per i passeggeri dei voli in arrivo extra-Schengen, il cui numero è in costante aumento. L’ultimazione dei lavori in corso nell’area est dell’aerostazione consentirà entro la primavera 2020 di ampliare l’area extra-Schengen e potenziare la rete dei controlli automatizzati in arrivo”.

Trenord: Discovery Train

Discovery train
Discovery train

Itinerari integrati per il viaggio in treno e giri in battello sui laghi di Lombardia, fra visite di ville storiche, passeggiate nei suggestivi vicoli dei paesi lacustri, escursioni nella natura: con il pacchetto di promozione turistica “Discovery Train”, Trenord propone idee per una gita fuori porta fra le bellezze della Regione da raggiungere con il treno, mezzo di trasporto sostenibile e comodo.

Un’iniziativa che guarda anche alla convenienza: i biglietti speciali di “Discovery Train” propongono prezzi convenzionati per il viaggio andata e ritorno in treno da tutte le stazioni in Lombardia, la navigazione sui laghi e la visita a dimore storiche sulle sponde lacustri.

Le sponde del Lario, sia via Lecco che via Como, con Villa Carlotta; il Garda; il lago Maggiore con la splendida Villa Taranto; il lago d’Iseo e Monte Isola: cinque sono le proposte ideate per guidare turisti e viaggiatori alla scoperta delle attrattive turistiche del territorio.

Gli itinerari per i laghi si aggiungono a itinerari “Discovery Train” che portano i viaggiatori a trascorrere una giornata fra arte e cultura nelle città lombarde, a pedalare sulle sponde del Mincio o del Garda o a vivere un’esperienza di trekking sulla Via Francigena, a godersi il divertimento di Gardaland o di grandi eventi, come il Gran Premio di Monza.

I biglietti speciali “Discovery Train” si possono acquistare nelle biglietterie Trenord, presso i punti vendita autorizzati, presso i distributori automatici e online sull’e-Store Trenord al link: http://store.trenord.it/discovery-train-2 e sul proprio smartphone tramite l’App Trenord, disponibile per iOs e Google Play.

Tutti i dettagli sui diversi pacchetti Discovery Train sono disponibili sul sito trenord.it.

Discovery Train per i laghi di Lombardia

Lago di Como Tour
Guida i viaggiatori a scoprire le sponde del Lario raccontate da Alessandro Manzoni ne “I promessi sposi” il biglietto speciale “Lago di Como Tour”, che comprende il viaggio in treno andata/ritorno da tutta la Lombardia e il tour in battello lungo due opzioni di itinerario: Como-Bellagio-Lecco o Lecco-Bellagio-Como.
“Lago di Como Tour” ha un costo di 19,70 euro per gli adulti; 10 euro per ragazzi da i 4 ai 13 anni.

Tesori del Lago di Como
L’itinerario ideale per andare alla scoperta dei paesaggi e i borghi più belli e suggestivi che si affacciano sul Lago di Como: Bellagio, Menaggio, Cadenabbia, Villa Carlotta, Tremezzo, Lenno. Il biglietto comprende il viaggio andata/ritorno da tutta la Lombardia fino alla stazione di Varenna e, da lì, la navigazione in battello fra alcune località del lago.
Il biglietto speciale “Tesori del Lago di Como” ha un costo di 25 euro per gli adulti; 14 euro per ragazzi da i 4 ai 13 anni. Per le famiglie composte da 2 adulti e 2 ragazzi di età fino ai 13 anni, Trenord ha ideato il pacchetto dedicato al costo di 50 euro.
Chi sceglie “Tesori del Lago di Como” può anche usufruire di sconti dedicati per l’ingresso a Villa Carlotta: 9 euro per i singoli, 18 euro per le famiglie.

Lago di Garda Tour
Un biglietto ideato per far scoprire le bellezze naturalistiche che caratterizzano le sponde del Garda e i paesaggi che lo circondano, dai complessi romani di Sirmione agli scorci mozzafiato di Peschiera, dal parco termale di Lazise all’antico porto di Desenzano.
Il biglietto “Lago di Garda Tour” comprende il viaggio andata/ritorno da tutta la Lombardia fino a Desenzano del Garda o Peschiera del Garda e la libera navigazione del basso Lago di Garda.
“Lago di Garda Tour” ha un costo di 25,40 euro per gli adulti; 18,90 euro per ragazzi da i 4 ai 13 anni.

Lago Maggiore Tour
Un itinerario per visitare uno dei laghi più grandi d’Italia e di navigare sulle sue sponde, fino a raggiungere località di rara suggestione come Santa Caterina del Sasso, Isola Bella, Isola dei Pescatori e la storica Villa Taranto.
Il biglietto “Lago Maggiore Tour” comprende il viaggio andata/ritorno da tutta la Lombardia fino a Laveno o Arona e la libera navigazione fra le due località.
“Lago Maggiore Tour” ha un costo di 25,40 euro per gli adulti; 14,30 euro per ragazzi da i 4 ai 13 anni.
Chi acquista il biglietto speciale può inoltre godere di uno sconto del 40% sull’ingresso a Villa Taranto.

Monte Isola
La visita dei paesini sul lago d’Iseo e su Monte Isola, abitata da pescatori, fra vicoli pittoreschi, la Rocca Martinengo e il Santuario della Madonna di Ceriola.
Il biglietto speciale “Monte Isola” comprende il viaggio andata/ritorno da tutta la Lombardia e il giro in battello da Iseo, Sale Marasino, Sulzano fino a Monte Isola.
“Monte Isola” ha un costo di 15 euro.

Single italiani con l’ossessione dello smartphone

smartphone
smartphone

Oltre 9 italiani su 10 hanno lo smartphone sempre in mano, lo utilizzano sui mezzi pubblici e nel luogo di lavoro. Il 75% degli italiani dichiara inoltre che non rinuncerà a questa abitudine neanche in vacanza.

A metterlo in evidenza è un’analisi di SpeedDate.it, il portale che offre ai single il modo più veloce e divertente per incontrare gente nuova e molti nuovi potenziali partner, che ha realizzato un sondaggio coinvolgendo 2 mila uomini e donne single di età compresa tra i 18 ed i 50 anni.

Ad essere «vittime» della «sindrome da hand-phone» -così come è stata definita a livello internazionale questa dipendenza- sarebbero dunque 56 milioni di italiani.

«Il telefonino ha la capacità “ipnotizzare” le persone davanti ad uno schermo» commenta Roberto Sberna, direttore generale di SpeedDate.it, sintetizzando i risultati della ricerca.

«Gli italiani sembrano essere così tanto presi dal loro telefonino da riuscire ad utilizzare una sola mano per moltissime attività che prima eseguivano a due mani, pur di non staccarsi dal loro cellulare» aggiunge Giuseppe Gambardella, fondatore di SpeedDate.it e di SpeedVacanze.it, il tour operator che ha inventato l’esclusiva formula dei viaggi e delle crociere di gruppo per single.

«In Italia ci sono oggi quasi 90 milioni di smartphone attivi, che gli italiani utilizzano sempre di più per navigare su Internet e sui social network, oltre che per le tradizionali chiamate, che arrivano a sommare 50 miliardi di telefonate ogni anno: oltre 136 milioni di telefonate ogni giorno» sostengono gli analisti di SpeedDate.it.

«Per strada oggi sembra spesso di essere circondati da “zombie” assorti nei loro telefonini. La sfida dunque è quella di imparare a governare la tecnologia senza diventarne schiavi» sottolinea Roberto Sberna. E vero è infatti che molto spesso, invece di rimanere «appiccicati» allo smartphone, si potrebbe approfittare del tempo libero per fare tante altre attività più interessanti, dalla lettura di un libro alle passeggiate, dal cucinare al praticare uno sport.

Certo staccarsi dallo smartphone non è semplice, ma con le esperienze proposte da SpeedDate.it e da SpeedVacanze.it non è così difficile. Durante lo “Speed Date” certamente l’uso del telefonino non è consentito e durante le “Speed Vacanze” le attività sono così tante che si perde gradualmente l’interesse per il telefonino.

Quanto tempo dedicano gli italiani al telefonino? Secondo SpeedDate.it un italiano su 5 utilizza il telefonino addirittura oltre 8 ore al giorno e questa percentuale sale al 45% tra i più giovani. Nella media generale, un altro 25% utilizza il telefonino per 4 ore al giorno. Il 20% si limita invece a “solo” 2 ore ed il rimanente 10% lo utilizza meno di un’ora al giorno.

«Tra i single ad essere più dipendenti dal telefonino sono maggiormente le donne e ad esserlo sono soprattutto i più giovani: la percentuale sale al 96% nella fascia di età compresa tra i 18 ed i 24 anni» concludono gli analisti di SpeedDate.it.