18.5 C
Milano
martedì, Giugno 25, 2024

La Piadineria Tasty & Free senza glutine, senza lattosio, senza pensieri

“La Libertà di Scegliere: le esigenze alimentari alla prova del futuro”.

La Piadineria presenta il primo punto vendita La Piadineria Tasty&Free, un nuovo format, o meglio uno spin off del brand principale, con un’offerta completamente gluten free e lactose free. Il nuovo ristorante si trova Milano in via Marangoni (laterale di via Vittor Pisani, in zona Stazione Centrale).

Free from but rich in

Tasty&Free è un concetto assolutamente innovativo, che vuole accontentare tutti coloro che per necessità o per scelta seguono un regime alimentare privo di glutine e di lattosio.

Il menu è interamente a base di piadine e l’offerta è molto ricca e articolata: gluten free e lactose free sono la regola e le ricette si suddividono in cinque categorie, in grado di accontentare tutti i palati.

Si parte dai grandi classici de La Piadineria, come La Leggenda, un vero best seller con prosciutto crudo, squacquerone e rucola, per arrivare a ricette più cool, sempre all’insegna del gusto intenso e corposo, come La Coraggiosa, con Speck, gorgonzola DOP, Funghi, Zucchine grigliate e Salsa Boscaiola.

C’è poi un folto elenco di ricette adatte a diete vegetariane e vegane: proposte colorate, fantasiose e stuzzicanti, come La Ricercata, con crema di ceci, burger di miglio, pomodorini semisecchi e melanzane grigliate oppure La Vivace, con Burger di Rapa Rossa e Lenticchie, Avocado, Noci, Pomodoro e Maionese.

Non manca una serie di proposte a base di pesce, più delicate ma gustose – una su tutte La Mediterranea, con Crema di Broccoli e acciughe, Squacquerone, Patate rustiche al forno e pomodorini).
Completano l’offerta piccole piadine dolci, con crema di nocciole e marmellata di lamponi bio, estratti e macedonie preparati al momento, un corner caffetteria e un piccolo spazio bottega con prodotti premium e bio sempre rigorosamente senza glutine e senza lattosio.

Perché Tasty and Free: finalmente piadine per tutti!

La Piadineria ha lavorato molto sull’innovazione durante la pandemia, innovazione digitale innanzitutto, ma anche innovazione di prodotto. Da sempre i clienti chiedevano un prodotto adatto a chi non può assumere glutine, o soffre di intolleranza al lattosio. Un progetto difficile da realizzare nei ristoranti del format principale, in cui tutto viene preparato al momento rendendo la cross contaminazione impossibile da garantire. Per questo motivo l’azienda ha deciso di creare un format ad hoc, in cui l’assenza di glutine e lattosio fosse un prerequisito comune a tutti i prodotti in menu.

La Piadineria ha anche commissionato un’indagine esclusiva, presentata da Andrea Alemanno – Senior Client Officer di ricerca Ipsos dal titolo “La libertà di scegliere: esigenze alimentari alla prova del futuro”.

L’analisi combina dati interni ed esterni a Ipsos sul tema free from e tendenze nella nutrizione, con alcuni carotaggi specifici, con approfondimento sull’impatto del covid-19 sulle abitudini di consumo e Intervista su un campione di 700 persone, rappresentativo della popolazione italiana maggiorenne.

Dall’analisi emergono una serie di indicazioni interessanti, ulteriormente accelerate dalla pandemia, che confermano che la strada di un format inclusivo “free from but rich in”, come La Piadineria Tasty&Free sia la scelta corretta, per andare incontro ai trend che domineranno il mercato nell’immediato futuro.

Di seguito qualche punto di attenzione:

  • C’è una crescente attenzione agli ingredienti, alle intolleranze ed a stili di vita vegani e vegetariani da parte dei consumatori
  • Il numero di italiani interessati ai prodotti ‘free from’ è molto vasto (2 su 3)
  • In futuro crescerà l’attenzione alla salute ed alla qualità nell’alimentazione
  • Forte voglia di ‘fuori-casa’ nel 2021, trainata da socialità e comodità.
  • Chi è attento al ‘free from’ ha meno possibilità, specie in bar e fast food
  • Valuta con grande interesse un’offerta dedicata, comunque interessante per 3 Italiani su 4

 Estate 2021: ritorno al fuori casa, con una nuova consapevolezza.

Dalla ricerca Ipsos emerge che le intolleranze trainano le diete flexitariane e healthy, ancor più nel contesto post pandemico. La Piadineria Tasty and free vuole coprire una lacuna nel mercato dell’away from home: un’offerta adatta e finalmente varia per chi deve mangiare senza glutine e senza lattosio e un format allettante per chi torna a mangiare fuori casa dopo la pandemia e trova delle proposte di qualità, in linea con le proprie nuove scelte alimentari. Il tutto proposto ad un prezzo corretto, con un efficace rapporto qualità prezzo, come nel DNA fast casual food de La Piadineria.

“Le diversità alimentari possono costruire un ostacolo alla normalità. Grazie La Piadineria Tasty &Free!”

La campagna di comunicazione è partita in questi giorni e l’apprezzamento dei clienti si è fatto sentire immediatamente: sono moltissime le persone che scrivono tramite mail e social per ringraziare e per chiedere quando il format verrà aperto anche nella loro città.

Per il lancio La Piadineria ha coinvolto anche diversi influencer che soffrono di allergie o intolleranze, come questi Melissa Satta, intollerante al lattosio, oppure attive sui social nel mondo legato all’healty food, come Michela Coppa e Valentina Leporati.

Tasty&free: il primo di molti?

“La Piadineria è la più importante catena Fast Casual Food del mercato italiano ed è impegnata in questo momento in un ambizioso piano di sviluppo. Siamo risusciti ad aprire 25 nuovi ristoranti nel 2020 e ne abbiamo in programma almeno altri 50 nel 2021 – racconta Andrea Valota, nuovo General Manager de La Piadineria dallo scorso dicembre.  Il format Tasty&Free deve avere un bacino di utenza ampio, rappresenta una scommessa e necessiterà di un po’ di tempo e di fine tuning ma l’obiettivo è svilupparlo in parallelo al format principale”.

Articoli

Centri estivi, Insolito Camp, Oratori feriali, Camp sportivi o culturali e Ludobus

cc. Estate ricca di opportunità per i bambini e i ragazzi rhodensi. Sono numerose le iniziative attivate in questo tempo di riposo dalla scuola per...

Nasce un’area giochi inclusivi a Terrazzano

Partiti i lavori per la realizzazione di un’area giochi in via Dalmazia, a Terrazzano. L’intervento rientra nei 700mila euro di finanziamenti approvati dalla Giunta Orlandi,...

Bollate, messa in cura del verde cittadino

Messa in sicurezza del verde cittadino, ecco gli interventi. Prosegue l’attenzione al verde cittadino da parte dell’amministrazione comunale con la costante attività di verifica...
- Advertisement -

Ultimi Articoli

Centri estivi, Insolito Camp, Oratori feriali, Camp sportivi o culturali e Ludobus

cc. Estate ricca di opportunità per i bambini e i ragazzi rhodensi. Sono numerose le iniziative attivate in questo tempo di riposo dalla scuola per...

Nasce un’area giochi inclusivi a Terrazzano

Partiti i lavori per la realizzazione di un’area giochi in via Dalmazia, a Terrazzano. L’intervento rientra nei 700mila euro di finanziamenti approvati dalla Giunta Orlandi,...

Bollate, messa in cura del verde cittadino

Messa in sicurezza del verde cittadino, ecco gli interventi. Prosegue l’attenzione al verde cittadino da parte dell’amministrazione comunale con la costante attività di verifica...

Bollate, progetto Formazione e lavoro, il Comune recluta giovani diplomati

Nuovo progetto Formazione e lavoro, il Comune recluta giovani diplomati. Sviluppato in collaborazione con il liceo e l’istituto tecnico Erasmo da Rotterdam di Bollate. Si tratta...

Community Street Art Day – Stazione Milano Romolo

Passate ora alla Stazione di Milano Romolo e ditemi se non vi sia naturale esclamare: “Così mi piace!”. Già, perché per l’intera giornata di sabato 22...