“Quando le montagne cantano” in libreria

Quando le montagne cantano_Esec@01.indd
Quando le montagne cantano_Esec@01.indd

Un paese in guerra. Una famiglia divisa.
Una storia indimenticabile di coraggio e speranza
Nguyễn Phan Quế Mai
QUANDO LE MONTAGNE CANTANO
Titolo originale: The Mountains Sing – Traduzione di Francesca Toticchi
Pagine: 384 – Prezzo: 18,00 € – Ebook: 9,99 €
In libreria dal 7 gennaio 2021
«Le sfide affrontate dal popolo vietnamita nel corso della Storia sono come montagne altissime.
Se sei troppo vicino, non puoi scorgerne le vette.
Ma allontanandoti dalle correnti della vita, riesci ad averne una visuale completa.»
A Vĩnh Phúc, un paesino nel cuore del Vietnam, tutti conoscono la grande casa che si trova proprio
al centro del villaggio, circondata da un rigoglioso frutteto. È la tenuta della famiglia Trân, che
l’amministra con profitto da generazioni, a dispetto degli occupanti francesi e degli invasori
giapponesi. Ma, nel 1955, tutto cambia: i comunisti prendono il potere e, d′un tratto, possedere terre
è considerato un crimine da pagare col sangue. Diêu Lan Trân è quindi costretta a fuggire per
cominciare una nuova vita ad Hanoi. Ma il viaggio è troppo pericoloso per i figli: senza cibo né
denaro, non sopravvivranno. Diêu Lan allora compie una scelta tanto coraggiosa quanto terribile: li
abbandona lungo il cammino, nella speranza che, prima o poi, si ritroveranno. E così accade, tranne
che per un figlio, disperso a Sud…
Davanti alle macerie della casa di Hanoi, Huong si sente smarrita. Prima di allora, la guerra contro
gli americani era stata un’ombra. I suoi genitori ne erano stati risucchiati, è vero, eppure quell’ombra
era rimasta lontana. Adesso, invece, si è fatta spaventosamente vicina, e lei e la nonna Diêu Lan sono
costrette a reagire. Mentre Huong raccoglie le poche cose che non sono andate distrutte, Diêu Lan
inizia a commerciare al mercato nero: solo così potrà mettere da parte i soldi per ricostruire. Ben
presto, però, Houng si renderà conto che essere nipote di una traditrice della Rivoluzione significa
diventare una reietta, additata dagli adulti e ostracizzata dai compagni. Tuttavia Houng non si
abbatte, certa che, prima o poi, l’ombra svanirà e sua madre tornerà a casa. E così accade, anche se
la donna che Huong si trova di fronte è molto diversa da quella che ricordava…
La saga di una famiglia che si dipana lungo tutto il Novecento, affrontando carestie e guerre,
dittature e rivoluzioni. Tre generazioni di donne forti, che affrontano la vita con coraggio e
determinazione. Una storia potente e lirica insieme, che ci ricorda il valore dei legami familiari e i
sacrifici che siamo disposti a compiere per proteggere le persone che amiamo.
«Un debutto eccezionale che emozionerà il pubblico di tutto il mondo.»
Publishers Weekly
«Attraverso l’appassionante epopea delle protagoniste, questo romanzo riesce – in più di un senso
– a curare le ferite della Storia.»
The New York Times
«Quando le montagne cantano afferma il diritto di ogni individuo di pensare, leggere e agire in
accordo con un codice di civiltà intuitivo, nato dalla fertile e compassionevole
eredità culturale del Vietnam.»
Thùy Đinh, NPR
«Un romanzo storico che ritrae la forza vietnamita nell’affrontare le avversità»
Tom Glenn, Washington Indipendent review of books