Sottosegretaria Salute a 24Mattino

Sandra Zampa
Sandra Zampa

Sandra Zampa (sottosegretaria Salute)a 24Mattino su Radio 24: folla shopping? “Sconcertante, non è buon segnale”

“E’ sconcertante che le persone stentino a comprendere la gravità della situazione e che molto dipenda dai nostri comportamenti che devono essere virtuosi”. Lo ha detto la sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, a 24Mattino su Radio 24, a proposito delle folle da shopping in alcune città italiane. “Capisco che devi fare compere ma se vedi che la situazione è così, forse cambi giorno o zona, forse torni a casa. Questo non è un buon segnale, non conforta”.

Sandra Zampa (sottosegretaria Salute) a 24Mattino su Radio 24: “Scuola, non ci saranno riaperture prima di Natale “

Scuola, aperture prima di Natale? “No, non credo che ci saranno delle riaperture prima di Natale”. Lo ha detto la sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, a 24Mattino di Simone Spetia su Radio 24. “E’ un elemento non positivo, negativo perché alla fine il Paese non è in grado di reggere. Però la scuola aperta a spot non serve a nessuno, serve solo a creare vampate di contagi – Zampa ha aggiunto – è necessario un piano di recupero delle ore andate perse in parte perché anche una buona Dad non è equiparabile alle lezioni in presenza”.

Sandra Zampa (sottosegretaria Salute) a 24Mattino su Radio 24: “Spostamenti, divieto viaggi tra Regioni? Dpcm non c’è, sono ipotesi”

Ci sarà un divieto di spostamenti tra Regioni dal 20 dicembre? “Non lo so, so che si sta lavorando a ipotesi restrittive severe. Ma il Dpcm ancora non c’è, ci sono delle ipotesi” ma “tutte le ipotesi che ballano sui giornali creano un’ansia impressionante e preferisco non contribuire anche io con ipotesi non ancora confermate”. Lo ha detto la sottosegretaria alla Salute, Sandra Zampa, a 24Mattino di Simone Spetia su Radio 24. “Si cercherà di fare in modo che le persone comprendano che bisogna spostarsi il meno possibile, il piano sarà presentato e illustrato dal ministro giovedì” 3 dicembre. Zampa racconta “ho fratelli, amici, sorelle che mi ‘assediano’ per sapere e ieri sera ho scritto un messaggino, non dico a chi… ma io ‘tempesto’ il ministro e non solo lui, ieri sera, perché c’è anche un tema di urgenza per le persone che devono eventualmente organizzarsi, se alla severità aggiungiamo che si arriva tardi, poi questo dà argomento alle persone di essere arrabbiate e questo è da evitare”.