Seryo, “Bad Boy” & “Per un pò di metadone”

SERYO 19
SERYO 19

SERYO
DA OGGI È POSSIBILE PRESALVARE E PREORDINARE
BAD BOY
&
PER UN PO’ DI METADONE
I DUE SINGOLI FUORI GIOVEDÌ 19 NOVEMBRE

Per presave e preorder “Bad Boy”: https://backl.ink/143341855
Per presave e preorder “Per un po’ di metadone”: https://backl.ink/143364288

Da oggi è possibile presalvare e preordinare i due inediti di SERYO, “Bad Boy” e “Per un po’ di metadone”, disponibili da giovedì 19 novembre su tutte le piattaforme digitali. Dopo il suo primo singolo “C’è posta per te”, il cantautore catanese torna con una doppia uscita.

In “Bad Boy”, il tema portante è introdotto dal suono di alcuni campanellini che disegnano una melodia ipnotica e disturbante che descrive le forti influenze dark musicali e cinematografiche di cui è pervaso l’intero progetto. Riconoscibili nello sviluppo del brano dei cori di incitamento, quasi ci si ritrovasse improvvisamente al centro di un campo di battaglia, un terreno di scontro dove solo chi vince sopravvive, chi perde, muore.
SERYO sfiora l’animo di chi ascolta raccontando di sé, della sua sofferenza e del suo disagio, della voglia di rivalsa nei confronti della vita, del prendere le distanze dalla superficialità che spesso permea la società quando questa lascia che la forma prevalga sul contenuto. Presenti nel brano barre scritte sfruttando l’idioma siciliano a voler sottolineare, ancora una volta, la provenienza di SERYO. Come nella precedente “C’è posta per te”, anche in questo inedito non mancano influenze rock, rappresentate dagli arpeggi di chitarra grunge che tendono a creare atmosfere malinconiche quasi sofferenti, omaggiando sonorità passate ma sempre attuali. Significativa è la presenza di suoni e ritmi tipici dell’underground e il costante desiderio di sperimentazione. “Bad Boy” si chiude con un outro caratterizzato da power chords acidi tipici del metal, uno sfogo sonoro che rappresenta il forte legame tra il sound del brano e il significato del testo.

«Vorrei che chi ascoltasse lo facesse con la mente e il cuore aperti, immaginando che io gli stia parlando guardandolo negli occhi. Vorrei creare “disturbo”, un disturbo dall’indole punk rock, vero, crudo, di quelli che, dopo aver creato delle crepe interiori, ti invitano a risanarle riflettendo».

“Per un po’ di metadone” mette in luce le fragilità espresse nel dolore che si affronta quotidianamente quando si è in cerca della propria strada. Solo attraverso l’ammissione delle proprie debolezze si è in grado di raggiungere lo stato di massima forza. La metafora del metadone rappresenta l’amore, spesso utilizzato per combattere il dolore che si sta provando, a volte però il sentimento rischia di diventare una dipendenza, trasformando una relazione sana in una tossica.

“Credo sia veramente l’amore a muovere tutto, l’amore verso ciò che facciamo, l’amore verso qualcuno, l’amore per noi stessi. Nella mia vita ammetto che un paio di volte mi si è fermato il cuore ma proprio quando non ho sentito più il battito nel petto mi sono accorto di quanto fosse importante sentirne il ritmo, le accelerazioni, i rallentamenti.”

Il singolo si apre e si chiude con il suono di un pianoforte vintage che suscita emozioni immortali, suonate nel presente ma vissute nel passato. Il piano mantiene sempre una diteggiatura minimale che culla e guida l’ascoltatore scandendo ogni singola nota come fosse un battito cardiaco. In questo inedito, SERYO modifica il registro timbrico, lasciandosi trasportare verso una “pasta vocale” più dolce, a tratti sussurrata. La sezione ritmica dei ritornelli, abbinata ai pad, si mantiene moderna. Elemento in comune con “C’è posta per te” e “Bad Boy” è la presenza delle chitarre, questa volta in reverse, come ad indicare che, in un mondo guidato dagli stereotipi, dirigersi verso la direzione opposta può dimostrarsi la soluzione più giusta.

Emmanuel Viola, in arte EVVIART, giovane illustratore celebre per i suoi disegni a tema erotico, dopo la collaborazione per “C’è posta per te”, torna a creare le cover dei singoli di SERYO, anticipazioni del progetto discografico in uscita nei prossimi mesi.

Segui Seryo su:
https://www.instagram.com/seryoofficial/
https://www.facebook.com/seryoofficial
https://twitter.com/SeryoOfficial
http://tiny.cc/youtubeApolloRecords
http://tiny.cc/TikTokSeryoofficial