L’atteggiamento pedagogico

andra tutto bene
andra tutto bene

In questo tempo sospeso di COVID-19 è importante avere un atteggiamento profondamente pedagogico, perché più che mai è fondamentale avere dei maestri che indichino il cammino da seguire. L’atteggiamento pedagogico, infatti, in tempo di emergenza, è fondamentale, poiché quando grandi masse di popolazione sono confuse dalla paura della morte, sono gli esperti in questo settore a indicare la rotta da seguire.

In questi mesi la frase “Andrà tutto bene” è stata tra le più usate, ma in realtà andrà tutto bene e potremo guardare a questo periodo con occhi diversi, solo se noi adulti restiamo lucidi, usiamo la forza della ragione, della coesione sociale, dell’ottimismo pedagogico che significa lavorare insieme per migliorare il nostro futuro. 

Il primo elemento fondamentale in pedagogia è il rispetto delle regole, le quali devono essere spiegate, comprese e interiorizzate; solo così infatti poi potranno essere rispettate. Purtroppo abbiamo visto in questi mesi di emergenza come molte persone non sono state in grado di accettare le regole. 

Questa reazione è comprensibile, perchè negare l’esistenza di un rischio o di un problema è la via più facile per non dovere spendere energie a risolverlo; molti minimizzavano o alcuni smentivano divulgando fake news, altri ancora continuavano a fare la stessa vita di prima. E’ importante infatti che il rispetto delle regole venga introiettato sin dall’infanzia in modo che in età adulta sia la persona autonomamente a essere coscientemente in grado di assumere un comportamento morale, ovvero in grado di discernere il Bene dal Male che ogni evento nuovo impone.

Ecco quindi il lavoro che ci aspetta, ma per fare ciò è necessario affidarsi a chi ha competenze pedagogiche, in grado di individualizzare gli interventi educativi volti al riconoscimento dei bisogni di ciascuno, invece che pensare di affidarsi a notizie non fondate o contraddittorie.

Buon lavoro!

Ped. Laura Bonomo