Terminate le riprese di “Fra due battiti”

Fra due battiti
Fra due battiti

24 settembre 2020: terminate le riprese di “Fra due battiti” un film di Stefano Usardi

Con la partecipazione di

STEFANO SCANDALETTI, MARIA VITTORIA BARRELLA, GIULIO CANCELLI, STEFANO DETASSIS, REMO GIRONE, ROBERTA DA SOLLER, LARA BALBO, MASSIMILIANO VARRESE, VALENTINA MELIS, ETTORE MIGLIACCIO, MATILDE VIGNA, GIOVANNI MORASSUTTI, ANGELO COLOMBO, FEDERICO VIVALDI, PAOLA COSTA
Drammatico/Grottesco; Italia, 2020;

In lavorazione; Uscita: 2021

Link Pressbook: urly.it/37m89

Link Foto di set: urly.it/37_7j

Si sono concluse ieri le riprese del film Fra due battiti, ultima fatica di Stefano Usardi (Luigo, 2017, Affittasi vita, 2019) prodotto dalla FiFilm Production di Caterina Francavilla ed interpretato da Stefano Scandaletti, Maria Vittoria Barrella, Giulio Cancelli, Stefano Detassis, Federico Vivaldi, Remo Girone, Roberta Da Soller, Lara Balbo e la partecipazione, tra gli altri, di Massimiliano Varrese e Valentina Melis.

Le riprese si sono svolte a Trento e l’uscita è prevista nel 2021.

SINOSSI:

Giovanni (Stefano Scandaletti) è un giovane scrittore che vive a Trento nella villa lasciatagli in eredità dai genitori scomparsi. Passa le sue giornate girovagando in città alla ricerca di nuove avventure ed ispirazioni. Intanto, Mark (Giulio Cancelli), uno sceneggiatore “atipico”, gli crea a sua insaputa bizzarri ed emozionanti frammenti di vita…

L’intero meccanismo narrativo è sorretto dall’estroso maggiordomo di casa (Remo Girone), che passa invece le sue giornate a riscrivere spartiti di Schubert.

L’unica vera preoccupazione di Giovanni è scrivere un libro sulle emozioni per aiutare Tommaso (Federico Vivaldi) a riprendere in mano la sua vita ed a perdonarsi quel giorno che ha dimenticato la figlia in macchina mettendone a rischio l’esistenza.

L’arrivo di Rosa (Maria Vittoria Barrella), però, rompe gli equilibri e complica l’intreccio narrativo. Giovanni se ne innamora perdutamente e abbandona il progetto del libro a cui si stava dedicando tanto intensamente.

Con l’entrata in scena di Luca (Stefano Detassis), uno scrittore in crisi esistenziale, la continua alternanza tra realtà e finzione diviene preponderante, rendendo il confine tra le due sempre più labile. In fondo, nulla è come appare…