Sequestrati oltre 30mila euro di profumi contraffatti

Sequestro profumi
Sequestro profumi

Sono più di 950mila gli articoli recuperati dal Nucleo Antiabusivismo dall’inizio dell’anno

Centinaia di profumi con i marchi dei più noti brand della moda, per un valore totale di oltre 30mila euro, sono stati sequestrati dal Nucleo Antiabusivismo della Polizia locale di Milano il 13 agosto scorso, a seguito di diverse operazioni condotte nei mercati della città.

Grazie all’attività svolta, gli agenti sono arrivati alla perquisizione di un immobile nella zona di Bruzzano dove, oltre ai profumi contraffatti posizionati su ripiani di mobili adibiti a banchi di esposizione per i clienti che potevano accedere come in una qualsiasi attività commerciale, sono stati ritrovati anche capi d’abbigliamento e occhiali da sole tutti contraffatti, per un valore di mercato di 10mila euro. L’uomo che gestiva lo spazio, di nazionalità egiziana con regolare permesso di soggiorno, è stato denunciato.

Dall’inizio dell’anno sono oltre 950mila gli articoli sequestrati, amministrativamente o penalmente, dal Nucleo Antiabusivismo: tra questi, oltre agli 830mila sacchetti di plastica non a norma tolti dal mercato in due operazioni a febbraio e a luglio, ci sono adattatori (46mila pezzi), articoli di bigiotteria (31mila pezzi), accessori per cellulari (19mila pezzi), capi e accessori di abbigliamento (13mila pezzi).
Gli agenti del Nucleo sono inoltre stati impegnati durante il lockdown in una costante attività di vigilanza del territorio, finalizzata a garantire il rispetto delle ordinanze, da cui sono scaturite 76 denunce, 16 accompagnamenti per identificazione, 2 arresti, oltre all’emissione di 640 verbali di contestazione, alla verifica di 376 reclami, 15 ispezioni commerciali, 8 perquisizioni di locali.