Bardiani CSF Falzanè

Ciclismo
Ciclismo

Un campionato italiano corso all’attacco dal team Bardiani CSF Faizanè che ha provato a creare scompiglio nella corsa tricolore attaccando sulla prima asperità di giornata verso Asolo. 27 uomini in fuga, di cui 12 del #GreenTeam. Alessandro Tonelli l’ultimo del team a essere riassorbito dal gruppo dei migliori dopo 170km di fuga.

253 i km percorsi con un dislivello complessivo di 2700 metri. Dopo pochissimi km parte la prima azione di giornata composta da 6 attaccanti, 2 dei quali del team Bardiani CSF Faizanè. Si tratta di Giovanni Lonardi e Filippo Zaccanti che con determinazione hanno dato via all’azione. Dopo soli 50 km di gara sulla prima ascesa di giornata che conduce ad Asolo 21 contrattaccanti prendono il largo dal gruppo, con un’azione di forza ancora del GreenTeam che inserisce altri 10 atleti nell’azione per la precisione Vincenzo Albanese, Giovanni Carboni, Luca Covili, Iuri Filosi, Fiorelli, Alessandro Monaco, Umberto Orsini, Francesco Romano, Alessandro Tonelli e Filippo Zana costringendo la Vini Zabù a fare l’andatura in testa al gruppo.

Un’azione inedita con 12 atleti all’attacco nel tentativo di spezzare la corsa. A circa metà dei passaggi su La Rosina restano una dozzina di attaccanti con Alessandro Tonelli, Giovanni Carboni e Filippo Zana a rappresentare la Bardiani CSF Faizanè nell’attacco di giornata. L’ultimo a desistere è proprio lo specialista delle fughe Alessandro Tonelli che oggi colleziona altri 170km davanti al gruppo.

Il migliore del team al traguardo è Daniel Savini che perde le ruote dei migliori sulla salita della Tisa.

Piazzamenti:
38° Daniel Savini +1:47