Zagor. Le origini. Il Demone Cannibale

cover
cover

Che cosa trasforma un ragazzo in un eroe?
La storia che è alla base della leggenda dello Spirito con la Scure può essere raccontata di nuovo con sorprendenti retroscena, inattesi per chi già credeva di conoscere i fatti, inquietanti e avvincenti per chi scopre le origini di Zagor per la prima volta. È da qui che è nato il progetto ZAGOR. LE ORIGINI, che arriva ora in libreria e in fumetteria con il terzo episodio della miniserie, proposto in formato cartonato a colori.

In ZAGOR. LE ORIGINI. IL DEMONE CANNIBALE giovane Pat Wilding è cresciuto: è un adolescente che vaga per la foresta con il padre adottivo, “Wandering” Fitzy. Non ha dimenticato però il nome dell’uomo che ha ucciso i suoi genitori, contro il quale ha giurato vendetta: Salomon Kinsky. Per prepararsi ad affrontarlo, Pat ha trovato chi gli ha insegnato a fare acrobazie tra i rami degli alberi, a cavalcare, a sparare, a usare la scure. Ma anche Fitzy ha un demone interiore che lo tormenta. C’è un segreto nel suo passato, qualcosa che gli ha fatto scegliere la vita solitaria. I suoi fantasmi si materializzano quando ricompaiono coloro che anni prima condannarono a morte i membri di una carovana di pionieri, che lo rapiscono e lo conducono con loro nella “Valle delle ossa”, e dove si dice colpisca un misterioso demone cannibale…

Il volume è arricchito da una postfazione di Moreno Burattini, vero vate zagoriano di via Buonarroti e curatore del personaggio.