Kay. La Guerra del buio 03

kay3
kay3

Il terzo episodio di KAY. LA GUERRA DEL BUIO, l’epopea della Guerra del Buio di Kay, la telepate già conosciuta nell’universo narrativo di Nathan Never, arriverà in esclusiva nelle fumetterie italiane il prossimo 16 luglio.

Questa volta qualcosa ha preso vita nelle lande desolate dove è stata combattuta la Guerra del Buio. E ha a che fare con il passato di Kay! Il suo rapporto con i genitori adottivi, la sua relazione con il giovane Bud… dove si nasconde l’orrore che è stato scatenato? E che ruolo ha, in tutto questo, la piccola Martha?

Il volume KAY. LA GUERRA DEL BUIO 03 è scritto da Alessandro Russo, Stefano Piani, Mirko Perniola e disegnato da Alessandro Russo, Riccardo Chiereghin, Andrea Bormida, Silvia Corbetta, Patrizia Mandanici. La copertina è di Massimo Dall’Oglio.

Questa spettacolare saga fantascientifica di oltre 1500 tavole è articolata su due diversi piani temporali, presentata in dieci volumetti da 160 pagine ciascuno, in un nuovo montaggio narrativo che sorprenderà i lettori.

La serie, a cura di Antonio Serra, è distribuita esclusivamente in fumetteria.

“Il Confine” di Mauro Uzzeo e Giovanni Masi

cover
cover

Arriva in libreria e fumetteria per Sergio Bonelli Editore il quarto episodio della serie IL CONFINE di Mauro Uzzeo e Giovanni Masi, il nuovo universo narrativo firmato da Sergio Bonelli Editore.

La storia – disegnata da Silvia Califano e con la copertina di Lorenzo LRNZ Ceccotti – riprende nel momento in cui, ancora sotto shock per quanto scoperto oltre l’arco spezzato, Antoine Jacob sembra aver perso ogni contatto con la realtà. Laura Denti, determinata a fidarsi delle sue parole, lo segue tra i boschi innevati e i sentieri che cambiano forma, alla ricerca delle rovine che custodiscono il più terrificante dei segreti. Corpi contusi. Schiene marchiate.

Voci di bambini appena sussurrate. Figli scomparsi, nascosti e poi rivelati. Redentori lacerati, estirpati dai loro stessi crocifissi. Mentre oscuri patti vengono siglati all’ombra della montagna, una rete di risposte che celano nuove, inquietanti, domande si stringe intorno a Laura senza lasciarle via di scampo. A chi appartengono quelle spoglie insanguinate? E se si celasse proprio lì, nella cripta del romitorio abbandonato, la risposta al mistero nascosto oltre il Confine?

Grazie a una preziosa postfazione, anche IL CONFINE. DODICI SCHELETRI – in cui i lettori più attenti ritroveranno importanti riferimenti anche al primo episodio della serie – propone un viaggio dietro le quinte, tra interviste agli autori, studi, sketch, versioni alternative e traiettorie impreviste nella realizzazione de Il Confine.

Racconta Giovanni Masi: “Nel quarto episodio, da ogni risposta nasce almeno un’altra domanda, in un gioco al rilancio che amplia la ragnatela di mistero che avvolge il nostro piccolo grande universo narrativo. Tesserla è stato un piacere… e un lungo esercizio di concentrazione: Il Confine è un mosaico fatto di tasselli minuscoli, studiati pezzo per pezzo in fase di pre-produzione. Per orientarci nell’intreccio, abbiamo sempre guardato alla risposta fondamentale del mistero, di cui ogni evento, anche il più insignificante, è cassa di risonanza, come i cerchi creati da un sasso caduto in acqua. Ma cosa c’è sotto la superficie?”

Mauro Uzzeo aggiunge: “Permettetemi di dirlo, io AMO la Laura di Silvia Califano. Le sue occhiaie, le sue movenze, la sua fragile durezza, la corazza della sua ironia, tutto concorre a renderlo quel personaggio che potevamo solo sognare di vedere così ben trasmesso su carta”.

Zagor. Le origini. Il Demone Cannibale

cover
cover

Che cosa trasforma un ragazzo in un eroe?
La storia che è alla base della leggenda dello Spirito con la Scure può essere raccontata di nuovo con sorprendenti retroscena, inattesi per chi già credeva di conoscere i fatti, inquietanti e avvincenti per chi scopre le origini di Zagor per la prima volta. È da qui che è nato il progetto ZAGOR. LE ORIGINI, che arriva ora in libreria e in fumetteria con il terzo episodio della miniserie, proposto in formato cartonato a colori.

In ZAGOR. LE ORIGINI. IL DEMONE CANNIBALE giovane Pat Wilding è cresciuto: è un adolescente che vaga per la foresta con il padre adottivo, “Wandering” Fitzy. Non ha dimenticato però il nome dell’uomo che ha ucciso i suoi genitori, contro il quale ha giurato vendetta: Salomon Kinsky. Per prepararsi ad affrontarlo, Pat ha trovato chi gli ha insegnato a fare acrobazie tra i rami degli alberi, a cavalcare, a sparare, a usare la scure. Ma anche Fitzy ha un demone interiore che lo tormenta. C’è un segreto nel suo passato, qualcosa che gli ha fatto scegliere la vita solitaria. I suoi fantasmi si materializzano quando ricompaiono coloro che anni prima condannarono a morte i membri di una carovana di pionieri, che lo rapiscono e lo conducono con loro nella “Valle delle ossa”, e dove si dice colpisca un misterioso demone cannibale…

Il volume è arricchito da una postfazione di Moreno Burattini, vero vate zagoriano di via Buonarroti e curatore del personaggio.

Sergio Bonelli: Tex. Sangue Navajo

tex__sangue_navajo
tex__sangue_navajo

Arriva in libreria e in fumetteria il prossimo 17 ottobre il volume cartonato Tex. Sangue Navajo, un’avventura indimenticabile firmata da Gianluigi Bonelli e Aurelio Galleppini che ha segnato la storia del Ranger più famoso dei fumetti.

In seguito alla futile uccisione di cinque nativi, per ottenere giustizia Aquila della Notte scatena una rivolta indiana, intraprendendo una serie di azioni di guerriglia che sfiancano l’esercito fino a ridicolizzarlo. Intanto, grazie al clamore scatenato dagli articoli pubblicati sul “Washington Post”, dalla capitale giunge l’ordine di sospendere le azioni militari contro i Navajos. La poltrona del governatore Blister comincerà a traballare, fino a una resa dei conti sotto il sole rovente del deserto…

La Condanna del Sangue – secondo volume del Commissario Ricciardi a fumetti

Condanna del Sangue
Condanna del Sangue

Verrà presentata in anteprima a Salerno il prossimo primo marzo la seconda storia del commissario Ricciardi a fumetti, che arriverà poi sugli scaffali di librerie e fumetterie italiane il prossimo 8 marzo.

Su soggetto di Maurizio de Giovanni, con sceneggiatura di Sergio Brancato e copertina di Daniele Bigliardo, La Condanna del Sangue è la seconda indagine a fumetti che vede protagonista, nella Napoli degli anni Trenta, il celebre commissario nato dalla penna di Maurizio de Giovanni.

A disegnarla questa volta sarà la salernitana Lucilla Stellato, classe 1980 con alle spalle studi all’Accademia di Belle Arti di Napoli e ai corsi di fumetto della Scuola Italiana di Comix partenopea.

Per  presentare la storia di Carmela Calise e il mistero che la avvolge, Maurizio de Giovanni incontrerà i suoi fan al Teatro Augusteo di Salerno, in piazza Piazza Giovanni Amendola 3, l’1 marzo alle ore 19.30 in occasione dell’evento organizzato dall’Associazione Porto delle Nebbie, in collaborazione con Comune di Salerno, Fondazione Carisal e Sergio Bonelli Editore.

La condanna del sangue

Siamo nell’aprile del 1931 quando la cartomante Carmela Calise viene massacrata fra le mura della sua casa nel Rione Materdei. Con la sua attività̀ di medium regalava sogni alla gente, ma con quella clandestina di usuraia li infrangeva miseramente. Che succede a giocare con le illusioni delle persone? Si può inventare il futuro e poi sbriciolarlo impunemente tra le dita? Spetterà̀ al commissario Ricciardi rispondere a queste domande e dare un volto all’assassino della donna.

Il volume La condanna del sangue sarà disponibile nelle due versioni: quella da libreria, con 16 pagine di extra e in grande formato cartonato (19 euro), e nella versione edicola nel classico formato Bonelli (7.90 euro).