Progetto Tommy e Croce Rossa Nord Milano

progetto tommy
progetto tommy

L’Associazione 2NOVE9 Associazione Vittime incidenti stradali – APS racconta la sua ultima esperienza.

Sabato 15 febbraio si è tenuto c/o la sede di Croce Rossa Comitato Nord Milano un incontro introduttivo sulla disostruzione pediatrica e sulle manovre salvavita.

Grazie all’interazione con la Polizia di Stato specialità Stradale sez. Milano, abbiamo avuto modo di presentare il progetto nato dalla collaborazione tra 2NOVE9 e Polizia Stradale anche alle famiglie intervenute per questo evento.

Il risultato è stato sorprendente, e le interazioni con gli utenti si sono protratte quasi 40 minuti in più rispetto alla durata prefissata.

Il Progetto Tommy è nato a seguito della prematura scomparsa di un piccolo utente della strada di soli 14 giorni, da cui il progetto ha preso appunto il nome.

L’evento ci ha cosi scosso da costringerci a lavorare incessantemente per quasi sei mesi a fianco della Polizia Stradale, condividendo contenuti e realizzando un progetto emozionale senza precendenti.

Grazie al Progetto Tommy gli utenti della strada adulti comprendono come trasportare i propri affetti più cari in sicurezza, percependo che le consuetudini sbagliate spesso possono essere deleterie anche in pochi km di percorso. Ricevono quindi gli strumenti per capire il perchè esiste una norma, il che garantisce una resa quattro volte superiore rispetto alla ricezione di una sanzione amministrativa.

Spesso confondiamo la prevenzione con la repressione, anche se queste sono gambe dello stesso tavolo: quello dell’incolumità degli utenti della strada.

Il Progetto Tommy è solo uno dei progetti marchiati 2NOVE9, progetti che a poco a poco stanno cambiando davvero il modo di fare prevenzione in Italia.

Grazie alle interazioni con Polizia Stradale, enti di Primo Soccorso, atleti paralimpici e associazioni, stiamo pian piano unendo il know how di tante importanti realtà con relative esperienze: insieme realizziamo ogni giorno qualcosa di unico ed innovativo che sta cambiando il metodo di approccio di tutte le tipologie di utenza della strada alle infrastrutture.

Ringraziamo nuovamente la Polizia Stradale sez. Milano e la Croce Rossa Nord Milano per questa bellissima esperienza.. per l’inizio di un nuovo percorso e per aver fatto in modo che altre 60 persone venissero informate e formate a contrasto della principale causa di decessi e lesioni per i giovani sotto i 35 anni in Italia.