Giornata Internazionale del Bacio

giornata inernazionale del bacio
giornata inernazionale del bacio

Il 6 luglio si festeggia la Giornata Internazionale del Bacio e Gleeden, il portale per gli incontri extraconiugali più cliccato del web con oltre 5 milioni e mezzo di utenti attivi, è diventato particolarmente esperto sull’argomento.

Grazie a un’indagine europea commissionata all’Istituto di Opinione Pubblica IFOP e condotta ad aprile di quest’anno, Gleeden ha potuto ricostruire un quadro fedele dei baci infedeli dati dalle donne italiane nel corso della loro vita cosi come scoprire come queste ultime reagirebbero se cogliessero il compagno a fare lo stesso.

1 donna su 3 ha già baciato una persona diversa dal partner. Le più attive? Le over 35 che vivono in provincia nel Nord-Est
Secondo il sondaggio IFOP,cheèstato condotto su un campione di 1000 donne italiane, in Italia quasi 1 donna su 3 ha già tradito con un bacio(28%) aggiudicandosi il terzo posto sul podio delle baciatrici più infedeli d’Europa, dopo Germania e Spagna.

La maggior parte lo ha fatto in passato, ma c’è comunque un 18% che ha già reso cornuto l’attuale compagno baciando qualcun altro. E di queste un piccolo ma significativo 4% lo fa con regolarità.
Le baciatrici infedeli più attive sono le giovanissime (18-19 anni, 35%) e le over 35, dove la percentuale sale al 37% per le donne fino ai 40 anni.

In provincia si bacia (clandestinamente) più che in città (33% VS 27%), in particolare nel Nord-Est che si aggiudica la palma di regione con il tasso più alto di baci infedeli d’Italia: le signore del Veneto, del Trentino e del Friuli sono infatti le più colpevoli (31%), mentre in Toscana, Lazio, Umbria e Marche troviamo le più morigerate (anche se non troppo, 21%). Anche la collocazione politica influenza la predisposizione a baciare clandestinamente: le donne di destra hanno infatti una propensione maggiore a tradire con un bacio (32%) rispetto a quelle di sinistra (28%).

Per 8 donne italiane su 10 baciare è tradire e quasi la metà lascerebbe il compagno se lo scoprisse!
Nonostante baciare sia la forma di infedeltà fisica più sperimentata dalle italiane, l’83% lo condanna senza esitazione e lo considera tradimento al pari di avere un rapporto sessuale completo. Non solo, per quasi la metà delle donne italiane baciare una persona diversa dal partner è vero e proprio motivo di rottura.Il 47% dichiara infatti che lascerebbe il compagno seduta stante, qualora scoprisse che ha poggiato le labbra (per non parlare della lingua) su quelle di un’altra donna.

Le più irreprensibili sono ovviamente le under 30, dove la percentuale di donne che lascerebbe il partner per un bacio di troppo sale al 64%. Ma anche con le 35-40enni conviene non tirare troppo la corda, visto che il 54% non la farebbe passare liscia al proprio partner.
In generale, le donne italiane risultano le meno permissive e le meno disposte a perdonare d’Europa: in Germania, ad esempio, solo il 25% lascerebbe il partner baciatore fedifrago, in Francia e Regno Unito il 39% e in Spagna il 40%.

E le più integraliste non sono solo quelle del Sud Italia, come uno potrebbe pensare visto che tradizionalmente sono considerate le più gelose: il veto viene posto in maniera trasversale lungo tutta la penisola, con forse la piccolissima eccezione del Centro Italia, dove “solo” il 41% delle donne lascerebbe il partner dopo un bacio di troppo.

Le signore sono tutte d’accordo: i baciatori migliori sono i meridionali
Secondo uno studio dello scorso anno, stavolta condotto da Gleedensulle signore iscritte alla community, èemerso un altro dato importantissimo sui baci clandestini in Italia, ovvero chi sono i baciatori migliori.
Il 44% delle infedeli di Gleeden non ha dubbi e ha confessato che il bacio più bello della vita lo ha ricevuto da un uomo del Sud Italia. Tuttavia, il 57% ha anche affermato che il rapporto sessuale più intenso sia stato con un uomo del Nord… Forse bisognerebbe avere due amanti alla volta!