Costantino Della Gherardesca a “Ballando con le Stelle”

Costantino Della Gherardesca
Costantino Della Gherardesca

Costantino Della Gherardesca conferma sui suoi social la sua partecipazione a “Ballando con le Stelle”

Costantino della Gherardesca ha affidato ai suoi social la comunicazione ufficiale della sua partecipazione alla prossima edizione di “Ballando con le Stelle” il programma di Milly Carlucci in onda a partire dal 28 marzo in prima serata il sabato su Rai1, confermando così alcune indiscrezioni uscite negli ultimi giorni.
Lo showman – in onda in questi giorni con il suo storico programma Pechino Express su Rai2 e dal 13 marzo su Amazon Prime in Celebrity Hunted – nel video, postato nella serata di martedì 10 marzo , ha dichiarato di essere al sesto giorno di quarantena, non perché malato, ma perché per partecipare a Ballando ha dovuto trasferirsi da Roma da Milano, dove risiede abitualmente, e sottoporsi alla quarantena obbligatoria di 14 giorni prima di entrare negli studi Rai.

Festa della Donna e sesso a pagamento

Escort Advisor
Escort Advisor

Le escort sono professioniste che hanno scelto liberamente di intraprendere la via del mestiere più vecchio del mondo, ma con uno slancio differente, tipico dei Paesi in cui vige un riconoscimento delle professioni legate alla sfera sessuale. In Italia sono ancora viste con gli occhi del pregiudizio e circondate da luoghi comuni sempre poco edificanti. Ma chi sono veramente le escort nel 2020?

Ogni anno oltre 120.000 donne si pubblicizzano come escort in Italia e mediamente ogni mese sono oltre 50.000 gli annunci rilevati sui principali siti italiani dal motore di ricerca di Escort Advisor, il primo sito di recensioni di escort in Europa (che attraverso questo motore di ricerca indicizza tutti i numeri presenti sui siti di settore). I dati di Escort Advisor rilevano anche che il 2019 ha visto un incremento del +12% di sex workers rispetto al 2018, con 74.000 recensioni scritte e 27.000 numeri recensiti.

Curano la loro immagine, investono su loro stesse, in primis con la pubblicità online. Moderne Geishe, intrattengono i loro clienti non solo con l’erotismo, ma anche con la conversazione e le regole dell’ospitalità. Si ingegnano per essere uniche e le prime nelle loro città, sono competitive e le professioniste dotate di vero e proprio spirito imprenditoriale.

Si affermano come donne, attraverso la loro sessualità non sentendosi oggetti usati, ma ben sì “operatrici” che erogano servizi a pagamento a chi li richieda, poiché il sesso e il contatto umano rimangono bisogni primari per l’essere umano. Un’eterna domanda a cui ha sempre risposto un’offerta più che variegata.

Storie molto diverse tra loro compongono il lato più positivo del settore: affermazione personale, rinascite, nuove consapevolezze e libere scelte. In un momento in cui la libertà di essere delle donne è sempre in discussione, la Festa della Donna si rivela un buon momento per rileggere le loro storie di autentica emancipazione.

Ho iniziato circa sette anni fa, dopo un divorzio molto travagliato. Avevo già superato i 40 e un lavoretto part-time in un negozio, che sfortunatamente ha chiuso in pochi mesi, dopo che ero rimasta sola e con una figlia adolescente da mantenere (mio marito ha preso letteralmente il volo trasferendosi fuori Italia). Con la mia età nessuno ha voluto assumermi. Ad un certo punto non sapevo dove sbattere la testa e ho fatto qualche ricerca su internet di carriere alternative e mi sono imbattuta in alcuni siti di escort…

A raccontare è Francesca, escort di Milano, solo un esempio di come una donna possa iniziare una carriera da sex worker in Italia.

Continua: Potrei smettere quando voglio in realtà perché ho da parte abbastanza per me e mia figlia. Però ho scoperto che mi piace questo lavoro. Essere desiderata, essere cercata e apprezzata per la mia fisicità, il mio modo di essere ed eseguire il mio mestiere è molto gratificante. Incontro per la maggior parte uomini gentili che cercano da me il piacere, non solo fisico ma anche della mia compagnia. Mi sento pienamente donna quando sono con i miei clienti.

In piena autonomia decidono quali servizi erogare, quali clienti ricevere, quando e stabiliscono loro il tariffario. Con la scelta consapevole di voler lavorare con il proprio corpo, riescono a raggiungere i propri obiettivi come Maia, escort di Verona, con quasi 150 recensioni su Escort Advisor, che è riuscita addirittura a comprare casa: A me sarebbe sempre piaciuto fare la pornostar. Il problema è che non ho mai trovato nessuno di serio per lavorare nel settore. Dopo aver tentato di realizzarmi con diversi altri lavori, ho deciso di fare la escort. È stato meglio così, preferisco fare la escort piuttosto che l’attrice: mi posso organizzare come voglio, decido io quando lavorare e svolgo solo i servizi che mi sento di voler dare. Ho iniziato a fare le escort a 20 anni, dopo aver lavorato come aiuto cuoca e in altri impieghi di fortuna che sono sempre stati solo a tempo determinato per pochi mesi.

Nessun rimorso o forzatura, ma idee chiare: Io scelgo esattamente cosa fare o cosa non fare. Ad esempio sono molto abile nei preliminari e nel sesso orale, ma non faccio tassativamente anale. Quando i clienti mi chiamano io metto subito le cose in chiaro. Così facendo non mi trovo mai in situazioni di disagio o di peso. Sono libera di autogestirmi e guadagno molto bene. Sono felice e non vorrei cambiare nulla. Mi sento orgogliosa perchè alla fine è un lavoro anche questo. Mi dispiace che ora non sia ben visto ma spero che lo possa essere presto.

Anna Deea di Roma (145 recensioni su Escort Advisor) invece racconta di come lo abbia intrapreso per caso: Per molto tempo ho lavorato nel settore della ristorazione. In un certo periodo oltre a questo lavoro, avevo deciso di frequentare un corso di massaggi. Quindi nel tempo libero ho iniziato a fare la massaggiatrice mettendo annunci su internet. Per molto tempo mi sono limitata ai massaggi professionali, poi sono entrata nel mondo dell’erotismo, fondendo la mia esperienza con il sesso. Questo lavoro economicamente ti dà delle belle soddisfazioni e inoltre, ho avuto la possibilità di incontrare molte belle persone, con cui si sono creati rapporti di amicizia. Non cambierei nulla della mia vita perchè mi trovo bene. Sono una che fa solo quello che le piace.

Le recensioni, aiutano le sex workers nella loro affermazione in questo settore: gli uomini cercano il coinvolgimento e la qualità negli incontri e vogliono evitare le ragazze che lo fanno a tempo perso o sotto coercizione. Ecco che allora si scambiano in maniera oggettiva e anonima le loro esperienze per confermare o smentire ciò che viene pubblicizzato dalle professioniste del sesso.

Escort Advisor è il primo sito di recensioni di escort in Europa, in Italia ha oltre 2 milioni e 300 mila utenti al mese ed è tra i primi 30 siti più visitati in assoluto (fonte: Alexa.com – Amazon). E’ attivo inoltre in Spagna, Germania e UK.

Alta Val Venosta: selezione Miss Italia 2020

selezione Miss Italia
selezione Miss Italia

In Alta Val Venosta arriva la selezione di Miss Italia 2020

Appuntamento con la bellezza confermato. Shooting tra le statue di ghiaccio e incoronazione della più bella Miss

Confermato anche quest’anno l’appuntamento con le bellezze di Miss Italia a Belpiano-Malga San Valentino. Il 15 marzo la prima tappa della selezione si terrà quindi in Alta Val Venosta e, come nelle scorse edizioni, le ragazze sfileranno tra le statue di ghiaccio, la vincitrice verrà incoronata e sarà la prima reginetta a rappresentare il Trentino Alto Adige alle Finali Regionali. L’elezione della Miss è solo uno degli eventi in calendario in primavera a Belpiano-Malga San Valentino, dove le proposte turistiche non conoscono freni e la stagione sta continuando a dare grandi soddisfazioni, nonostante la situazione non agevole creata dal Coronavirus.

Miss Italia a Belpiano-Malga San Valentino

Manca pochissimo alla sfida di bellezze a 2.000 mt di quota. Domenica 15 marzo alle 13 le ragazze che ambiscono a diventare Miss Trentino Alto Adige sfileranno sulla neve del piazzale a monte della funivia Piz Belpiano e la più votata verrà premiata davanti al pubblico di sciatori e turisti. Successivamente la giovane potrà partecipare alla manifestazione regionale e ambire a calcare la scalinata di Jesolo per Miss Italia 2020. Proprio ieri l’evento è stato definitivamente confermato dopo che lo svolgimento era stato messo in discussione a causa dell’emergenza sanitaria delle ultime settimane. È un’ulteriore testimonianza che il piacere di vivere esperienze uniche in Italia non si ferma. Confermato anche lo shooting delle modelle tra le statue di ghiaccio, sculture fatte di neve alte anche 3 metri e posizionate a lato di alcune piste, realizzate dagli studenti della scuola di marmo di Lasa. Le fotografie testimonieranno la perfetta combinazione tra bellezza femminile e artistica.

Prossimi eventi

La stagione invernale a Belpiano-Malga San Valentino continua a confermarsi ricca di novità con i momenti musicali che ogni domenica di marzo contraddistinguono l’après-ski (la band Vino Rosso il 08/03, e la Big Band il 22/03). Lunedì 13 aprile (il giorno di Pasquetta) ci sarà la Gara Internazionale Tre Confini, gara di Slalom Gigante con oltre 500 atleti dello sci di altissimo livello provenienti da diversi Paesi. In più, tra i giovani sciatori, c’è grande attesa per il Kids Racing Camp, il campo scuola che si svolge dal 14 al 17 aprile con la stella dello sci Andreas Sander, campione tedesco che ha partecipato anche ai Giochi olimpici invernali di Pyeongchang 2018. L’atleta sarà a disposizione dei ragazzi (12-15 anni) come sviluppare il loro talento sciistico e diventare ancora più bravi in previsione di competizioni nazionali.

San Valentino: giovanissime a caccia di uomini maturi

Sugardaddy
Sugardaddy

Sempre più ragazze giovanissime attratte dagli uomini più grandi: secondo il sondaggio di San Valentino di Sugardaddy.it le ragazze più giovani preferiscono gli uomini con il doppio dei loro anni.

L’uomo maturo seduce di più: per 9 italiane su 10 il “Principe Azzurro” deve essere galante (90%) ed in grado di capirle (88%) e per il 78% è fondamentale inoltre avere al loro fianco un partner che sappia prendersi cura di loro. «Il 62% delle donne ha dichiara di non provare attrazione per i coetanei» puntualizza Alex Fantini, ideatore di SugarDaddy.it, il primo sito italiano dedicato alle donne giovanissime in cerca di uomini più grandi.

A San Valentino le giovanissime vanno a caccia di uomini maturi. Lo rivela un sondaggio realizzato da SugarDaddy.it, il primo sito italiano -lanciato nel 2010 e rinnovato nel corso degli anni con molte più funzionalità per consentire a tutti di trovare il “perfect match”- dedicato alle donne giovanissime in cerca di uomini più grandi e agli uomini maturi desiderosi di trovare una ragazza 18-30enne di cui prendersi cura.

La ricerca, condotta su un campione di 2.000 donne di età compresa tra i 18 ed i 37 anni, ha consentito di appurare che il nuovo Principe Azzurro delle italiane si colloca in una fascia di età di 14-20 anni più grande rispetto a quella della donna, non necessariamente ricchi, ma benestanti che amino sorprendere una donna con regali ed attenzioni.

«Meglio ancora se over 40. Questo spiega perché negli ultimi 60 giorni abbiamo potuto registrare un boom di iscrizioni di giovanissime sul nostro sito» commenta l’ideatore di SugarDaddy.it, portale che quest’anno compie 10 anni.

Per 9 italiane su 10 il “Principe Azzurro” deve essere galante (90%) ed in grado di capire la sua partner (88%) e per il 78% è fondamentale inoltre avere al loro fianco un partner che sappia prendersi cura di loro e che possa regalare loro piccole e grandi gioie quotidiane.

Mentre quello che le ragazze proprio non apprezzano è la superficialità (82%) e l’egocentrismo (80%), due caratteristiche che sovente trovano nei ragazzi della loro stessa fascia di età.

«Il 62% del campione ha dichiarato di non provare attrazione per i coetanei. Molti ragazzi si rivelano immaturi capricciosi intrappolati in corpi adulti e si rapportano alle potenziali compagne come farebbero con la loro mamma» conclude Alex Fantini.

Proprio per questo quest’anno per San Valentino, parallelamente al boom di SugarDaddy.it, sta vivendo un momento di particolare auge anche CougarItalia.com, il portale che promuove incontri tra donne 35-50enni e uomini più giovani.

Diventare Barbie: a Carnevale è possibile

Costume Carnevale
Costume Carnevale

Diventare Barbie? Grazie ai costumi di carnevale CIAO è possibile!

Carnevale è alle porte e bisogna essere preparati a trovare un costume che stupisca tutti: la popolare festa in maschera è l’occasione per potersi travestire in modo bizzarro e a seconda della propria fantasia! Con Barbie puoi essere tutto ciò che desideri e grazie a CIAO, leader nel settore dei costumi, puoi essere come Barbie. CIAO propone infatti una serie di costumi disegnati prendendo spunto dagli abiti indossati dall’iconica doll. Oltre ai modelli già presenti nella linea dello scorso anno si aggiungono una serie di novità per soddisfare tutte le fan di Barbie, piccole e grandi, per un carnevale unico ed originale.

Costumi Barbie Principesse

CIAO dedica a Barbie una linea di costumi da principessa ispirati ai diversi vestiti indossati dall’iconica bambola: dal modello Magia delle Feste fino ad arrivare al più fatato e colorato modello Barbie Arcobaleno e ai modelli ispirati ai look di alcune Barbie collezionabili.

20089Prezzo consigliato al pubblico: a partire da 19,90€ a seconda dei modelli

Accessori principesse

Per impreziosire ancor di più il proprio costume, CIAO ha realizzato anche alcuni accessori che una principessa che si rispetti non può non avere: le bambine resteranno affascinate dalla tiara, dall’incantevole bacchetta magica e dai numerosi gioielli ispirati a Barbie Dreamtopia, che andranno a rendere ancor più unico e fatato il proprio travestimento.

Prezzo consigliato al pubblico: a partire da 4,99€

Carriere Barbie: finalmente arriva il costume da Barbie Astronauta!

Barbie non è solo una principessa: sono tante infatti le carriere che l’iconica bambola ha ricoperto nella sua lunga storia. CIAO ha dedicato così due costumi alle carriere di Barbie; il costume di Barbie Chef, presente nella linea già dall’anno scorso, è un vero e proprio must per tutte le piccole chef, che potranno divertirsi ad indossare una vera e propria giacca da chef con tanto di cappello. Novità incredibile per questo Carnevale 2020 è il costume da Barbie Astronauta. Tutte le bambine che da grandi desiderano esplorare lo spazio, potranno così toccare per un giorno il cielo con un dito e vestire i panni di Barbie Astronauta, grazie a questo costume costituito da una tuta decorata da loghi e dettagli rigorosamente rosa e da un favoloso casco spaziale metallizzato!

Prezzo consigliato al pubblico:

Barbie Chef: 19,90€

Barbie Astronauta: da 24,90€

Anche le più grandi potranno sentirsi delle vere Barbie Principesse grazie ai modelli da adulti!

Carnevale non è solo una festa per bambini: anche i più grandi infatti amano mascherarsi e quest’anno, chi ha sempre desiderato essere una serata regale, potrà trasformarsi in una vera e propria principessa Barbie grazie a due costumi da adulto: quello da Barbie Magia delle Feste e quello da Barbie Arcobaleno, per un carnevale colorato e divertente non solo per le più piccole!

Prezzo consigliato al pubblico: 34,90€