Adriatic Cup

Campi_Gara_Brindisi
Campi_Gara_Brindisi

Dal 29 giugno al 1 luglio, di scena i Campionati Italiani Moto d’Acqua, Hydrofly e Circuito Formula Junior.

Fino a domenica 1 luglio, torna nella città di Brindisi l’Adriatic Cup, un grande appuntamento di motonautica agonistica.

La manifestazione pugliese è organizzata dal Circolo Nautico Porta d’Oriente ed è valida quale 3^ prova del Campionato Italiano Moto d’Acqua categorie del circuito classico (Ski, Runabout e Freestyle) e dell’Endurance (categoria Unica).

Nello specchio d’acqua antistante il Lungomare Viale Regina Giovanna di Bulgaria, tra i tanti i piloti in acqua ci saranno tutti i vincitori delle prime due prime prove stagionali (disputatesi entrambe il mese scorso a Bacoli e a Caorle).
La successiva tappa del Campionato italiano Moto d’Acqua Circuito ed Endurance sarà quella milanese dell’Idroscalo di Segrate, il 20 e 22 luglio.

In azione a Brindisi anche i piloti dell’Hydrofly, la nuova disciplina che attraverso una tavoletta (Flyboard) su cui sono fissati un paio di scarponcini e grazie a scarichi collegati direttamente a una moto d’acqua, permette di volare sull’acqua, compiendo spettacolari evoluzioni.

I piloti hydrofly si sfideranno per la conquista del titolo tricolore 2018, in questa 2^ tappa di Campionato. Dopo la tappa di apertura disputata l’11-13 maggio nella cittadina barese di Polignano a Mare, la classifica provvisoria vede al comando sui 16 piloti partecipanti il sardo Simone Careddu (Driver Jet Team).

Alle spalle di Careddu stazionano in prima fila il lombardo Beniamino Passuello e il laziale Mattia Lancia.

Infine la città pugliese sarà teatro della 2^ tappa del Campionato Italiano Circuito Formula Junior, la cui classifica provvisoria, dopo la gara di apertura svoltasi a Barcis lo scorso 17 giugno, vede al comando Oleg Bocca, seguito nell’ordine da Ottavio Petroni e da Anja Regonelli. Prossima tappa di Campionato sarà quella piemontese di Stresa il 6-8 luglio.