Il parco Idroscalo diventa smoking free

idroscalo divieto di fumo
idroscalo divieto di fumo

Da lunedì 8 febbraio 2021 nel Parco Idroscalo verrà introdotto il divieto di fumo, esteso anche alle sigarette elettroniche. Per i fumatori sono state previste sei aree dedicate, dotate di posaceneri per la raccolta dei mozziconi, separati dagli altri rifiuti come previsto dalla legge. Anche in queste aree non si potrà fumare in presenza di bambini o donne incinte.

Così commenta la Vicesindaca Arianna Censi: “Vogliamo che i fruitori del parco possano svagarsi, fare attività sportive e divertirsi in un ambiente salubre. Si tratta di un piccolo gesto che può contribuire in misura rilevante ad incentivare abitudini tese al rispetto dell’ambiente e del prossimo. L’Organizzazione mondiale per la sanità stima che il fumo passivo causi ogni anno nel mondo 603 mila morti, di cui il 28% bambini. Inoltre questa scelta ci pone sempre più in linea con i provvedimenti assunti da altre grandi metropoli come New York, Parigi, Seul e Sydney.”

Idroscalo: Albero di Natale simbolico contro la pandemia

Albero Natale
Albero Natale

Il prossimo sabato 12 dicembre, alle ore 16.45, presso il Piazzale di Porta Maggiore del Parco Idroscalo, la Città metropolitana di Milano e la Protezione Civile accenderanno le luci di un simbolico albero di Natale realizzato con i mezzi della Protezione Civile a formare l’albero, e un gruppo di volontari che lo illumineranno reggendo delle torce . Saranno presenti la vicesindaca metropolitana Arianna Censi, una rappresentanza delle organizzazioni di volontariato territoriali e una dei concessionari del Parco Idroscalo.

Questo segno natalizio si inserisce nell’articolato progetto Ci siAMO che Città metropolitana di Milano, con il Coordinamento dei volontari della Protezione Civile, ha elaborato per affrontare il protrarsi dell’emergenza sanitaria, con tutte le sue implicazioni economiche e sociali. Rispetto alla prima esperienza primaverile, dai territori sorgono nuove domande a cui si vogliono dare risposte concrete e immediate, trasformando un’azione emergenziale in un intervento inclusivo e virtuoso. Si va dalla collaborazione istituzionale per la distribuzione di DPI, kit per i medici e derrate alimentari, al sostegno per bambini e ragazzi, al servizio di ascolto per cittadini e volontari, restando aperti e flessibili a nuove sollecitazioni e richieste.

Donazione defibrillatore all’Idroscalo

defibrillatore
defibrillatore

Sabato 26 settembre, dalle ore 10, presso il maneggio dell’Idroscalo, è previsto un evento di sensibilizzazione, informazione e impegno sociale sui rischi degli arresti cardiaci improvvisi.

Il Comitato Organizzativo del “Trofeo interforze memorial Giovanni Marra” ha voluto dare un segnale di ripartenza – in questo periodo particolare – con la donazione di un defibrillatore alla Città metropolitana di Milano. Un gesto di vicinanza alla comunità e ripartenza appunto della vita,
Questo nuovo strumento va ad aggiungersi a quelli già presenti nel Parco in tutte le società sportive e nella nostro punto di accoglienza.

Il Trofeo, istituito e organizzato da AQuas – Associazione per la Qualità sociale, che ha come madrina l’inviata di striscia la notizia RajaeBezzaz, gode di un prestigioso Comitato d’onore presieduto dal Dott. Renato Saccone, Prefetto di Milano, che ha promosso l’iniziativa “Scende in campo il cuore” per ringraziare chi è tutti i giorni al servizio dei cittadini e sensibilizzare su temi di rilevanza sociale, come l’arresto cardiaco.

Saranno presenti dalle ore 10:00 esperti sul tema cardio-protezione e defibrillatori, a disposizione del pubblico in caso di utili approfondimenti sulle procedure d’intervento e sulla macchina salvavita.
Alle ore 11:30 consegna del defibrillatore alla presenza di rappresentanti istituzionali e militari, oltre a realtà associative tra cui Nazionale Italiana Trapiantati, Aido Milano, Peba Onlus, Insieme oltre le onde. Ci sarà una dimostrazione pratica di primo soccorso e uso del defibrillatore. e la presentazione del video “Insieme possiamo salvare una vita” realizzato da AQuaS e GVL in collaborazione con Ente Idroscalo, Areu Lombardo, Mediolanum Soccorso e Iredeem Spa.

“Trovo questa iniziativa lodevole – dichiara Arianna Censi, vice sindaca della Città metropolitana di Milano – sia perché rende l’Idroscalo un luogo ancora più sicuro, sia perché è importante che le istituzioni favoriscano la sensibilizzazione su temi, come quello dei rischi degli arresti cardiaci improvvisi, importanti per la salute e il benessere dei cittadini”.

“Cuore” e “gioco di squadra” sono alla base delle nostre attività; un ulteriore piccolo tassello per sensibilizzare su una delle prime cause di morte al mondo che colpisce ogni anno circa 65mila italiani e sull’importanza di una sempre maggiore diffusione di defibrillatori che potrebbero permettere di salvare una vita – ha spiegato il Presidente Angelo Marra – iniziative che senza la sensibilità, la disponibilità, l’impegno e la collaborazione di Istituzioni, Associazioni, Società, “amici” che condividono questi due ideali, non potrebbero essere realizzate ed è a loro che va il nostro ringraziamento.

La Direttrice Maria Cristina Pinoschi ha spiegato a tal proposito “Cuore e Batticuore, questo è il nostro spirito che si traduce in azioni concrete. Con questa donazione, abbiamo aggiunto un nuovo defibrillatore in Idroscalo dove organizzeremo corsi aperti a tutti sul corretto utilizzo. L’impegno è esteso anche alla nostra Polizia metropolitana, dotando ogni macchina di servizio di un defibrillatore e formando il personale sull’uso”

L’iniziativa è organizzata in collaborazione con Giacche Verdi Lombardia Onlus.

Saranno presenti
Ten. Col. Antonio Di Zuzio, Capo Sez. Patrimonio Uff. territorio e Patr. Comando 1° reg. aerea
Ten. Valerio Azzone, Comandante Nucleo Operativo e radiomobile Compagnia S. Donato
Ten. Andrea Quarta – Comandante Sez. op. Compagnia Sesto San Giovanni
Comm. Amerigo Fusco , Comandante Polizia Penitenziaria Mi Opera
Comm. Capo Annalisa Stefani, Vice Dirigente Comm. Mecenate
Comm. Roni De Conti, Dirigente Polizia Locale Milano
Dott. Paolo Micheli, Sindaco di Segrate
Dott.ssa Laura Mariani, CONI Milano

Idroscalo: Festa dell’Acqua Piatta

idroscalo festa dell'acqua piatta
idroscalo festa dell’acqua piatta

Gli specialisti dell’acqua piatta tornano all’Idroscalo di Milano per l’evento clou del calendario nazionale: i Campionati Italiani 2020 di canoa velocità e paracanoa. Da giovedì 10 settembre a domenica 13 scenderanno in acqua oltre 800 atleti che andranno a caccia del “tricolore” nelle categorie senior, under 23, junior e ragazzi.

Circa 2.200 gli equipaggi impegnati, in rappresentanza di 94 società, che si daranno battaglia sulle distanze dei 200, 500 e 1000 metri. Domenica invece spazio alla lunga distanza dei 5000 metri con il Campionato italiano di fondo. Non mancheranno i big della canoa azzurra chiamati a confrontarsi per la prima volta in stagione sulle acque del bacino milanese.

Sarà anche un test probante per gli atleti della nazionale che dal 24 al 27 settembre affronteranno l’unica gara internazionale della stagione, la Coppa del mondo di Szeged, in Ungheria.

Il programma si apre giovedì con la disputa delle gare sui 1000 metri per tutte le imbarcazione e tutte le categorie, venerdì invece sarà la volta delle prove sui 500 metri, mente sabato si chiude con gli sprinter sui 200 metri. Una difficile sfida che l’Idroscalo Club di Milano e la Federazione Italiana Canoa Kayak hanno accettato e portato a termine modulano l’organizzazione sulle normative e i protocolli anti contagio.

Per consentire agli appassionati di seguire l’evento a distanza, le finali dal giovedì al sabato saranno trasmesse in diretta streaming sulla pagina Facebook della Federazione e sul sito www.federcanoa.it.

ORARI DIRETTA STREAMING:
• Gare 1000m – giovedì 10 Settembre dalle 15.00 alle 18:20
• Gare 500m – venerdì 11 Settembre dalle 14.30 alle 19:15
• Gare 200m – sabato 12 Settembre dalle 14.30 alle 18:45

Idroscalo: ultimo appuntamento con “Concerti al tramonto”

idroscalo
idroscalo

Domani sera 17 luglio, alle 19,30 al teatro Walter Chiari all’Idroscalo, ultimo appuntamento con CONCERTI AL TRAMONTO.

L’orchestra dell’Accademia del Teatro alla Scala di Milano proporrà musica da camera di compositori del classicismo settecentesco come Mozart e Wilhelm Friedemann Bach, del periodo romantico come Franz Schubert e altri autori contemporanei.

“Si arricchisce l’offerta per i cittadini del nostro Idroscalo – ha dichiarato la Vicesindaca della  Città metropolitana Arianna Censi – questi momenti musicali si sposano alla perfezione con il Museo a cielo aperto che vede la presenza di opere sia di artisti affermati che di giovani emergenti. “