Spazio Cinema: Van Gogh -Tra il grano e il cielo”

spaziocinema
spaziocinema

Il 9, 10 e 11 aprile nelle sale spazioCinema

ANTEO PALAZZO DEL CINEMA
9, 10 e 11 aprile ore 11.00, 13.00, 15.30, 17.40, 19.40, 21.30
>>> In Sala Nobel 9, 10 e 11 aprile ore 18.00

ARIOSTO spazioCinema
10 aprile ore 19.30
11 aprile ore 17.30 e 21.15

CITYLIFE Anteo
9, 10 e 11 aprile ore 13.00, 15.30, 17.30, 19.40, 21.30

CAPITOL spazioCinema
9 aprile ore 21.15

TEODOLINDA spazioCinema
9 aprile ore 18.20
10 aprile ore 18.20 e 21.15
11 aprile ore 21.15

METROPOL spazioCinema
10 aprile ore 21.15
11 aprile ore 19.30

CREMONA PO spazioCinema
9 aprile ore 20.00
10 e 11 aprile ore 15.30, 17.50, 20.00, 21.40

Dopo il successo di Loving Vincent, arriva al cinema il film evento che offre un nuovo sguardo su Van Gogh (1853-1890), attraverso il lascito della più grande collezionista privata di opere del pittore olandese: Helene Kröller-Müller (1869-1939), la donna che ai primi del Novecento, ammaliata da un viaggio tra Milano, Roma e Firenze, e sull’esempio del mecenatismo dei Medici, giunse ad acquistare quasi 300 suoi lavori, tra dipinti e disegni. Il genio olandese è così riletto attraverso gli occhi della sua più grande collezionista nella mostra di successo di Vicenza.

Così, proprio a partire dall’Italia tanto amata da Helene e da una mostra che sta raccogliendo un’affluenza eccezionale, nasce Van Gogh – tra il grano e il cielo. Il film evento, diretto da Giovanni Piscaglia e scritto da Matteo Moneta con la consulenza scientifica e la partecipazione di Marco Goldin, è prodotto da 3D Produzioni e Nexo Digital, con la partecipazione straordinaria di Valeria Bruni Tedeschi e la colonna sonora originale firmata dal compositore e pianista Remo Anzovino.

Il film sarà nelle sale per raccontare l’unione spirituale di due persone che non si incontrarono mai durante la loro vita (Helene Kröller-Müller aveva 11 anni quando Van Gogh morì nel 1890), ma che condivisero la stessa tensione verso l’assoluto, la stessa ricerca di una dimensione religiosa e artistica pura, senza compromessi.

Due universi interiori dominati dall’inquietudine e dal tormento, che entrambi hanno espresso attraverso una vera e propria mole di lettere: fonti storiche insostituibili ed elemento suggestivo che punteggia la narrazione del documentario.

Biglietti: Intero € 10.00; ridotto € 8.00
Biglietteria Sala Nobel: € 18.00

Van Gogh – tra il grano e il cielo arriva anche in Sala Nobel – EATALY al Cinema con un menu speciale al costo di € 18 a persona. 9, 10 e 11 aprile alle ore 18.00.

Per info e acquisto biglietti: www.spaziocinema.info