Il Museo Omero una creatura culturale di cui andare orgogliosi

7-11-barbuto4
7-11-barbuto4

Il Museo Omero una creatura culturale di cui andare orgogliosi: questa la sintesi dell’incontro tra Mario Barbuto, Presidente dell’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti ONLUS, e Aldo Grassini, Presidente del Museo Tattile Statale Omero.

L’incontro si è svolto oggi alla Mole Vanvitelliana di Ancona, presenti al tavolo anche, l’onorevole Irene Manzi (Camera dei Deputati), i presidenti provinciali dell’U.I.C. di Ancona, Andrea  Cionna, e di Ascoli Piceno,  Cristiano Vittori, e Armando Giampieri in rappresentanza del Consiglio Regionale dell’U.I.C. e Daniela Bottegoni del Comitato di Direzione del Museo Omero.

Si è analizzato in dettaglio il ruolo di rilievo del Museo Omero all’interno del Polo museale delle Marche anche in chiave futura, ribadendo la sua potenzialità turistica attraverso l’attivazione di idonei e specifici pacchetti “accessibili” come quello in corso con lo Sferisterio di Macerata.

Obiettivo mettere a sistema la promozione del prodotto turistico avvalendosi anche del contributo delle 107 sezioni dell’Unione a livello nazionale. L’incontro si è concluso con la scrupolosa visita di Mario Barbuto ai tesori tattili della collezione museale.