Il mistero dell’orso marsicano ucciso come un boss ai quartieri spagnoli

“Il mistero dell’orso marsicano ucciso come un boss ai quartieri spagnoli”

Antonio Menna
253 pag. 16.50 euro
Guanda Editore
2 marzo 2015, di Elisa Zini – L’ultimo romanzo di Antonio Menna, “Il mistero dell’orso marsicano ucciso come un boss ai quartieri spagnoli”, è un giallo accattivante, romantico, teatrale.
Uno sguardo sulla bella Napoli a partire dai quartieri spagnoli; un orso bruno marsicano morto e l’omertà nell’aria che si respira a pieni polmoni. Antonio Menna crea un personaggio irresistibile: Tony Perduto, giornalista trentenne, single, accasato all’ultimo piano di un piccolo palazzo.
Da giornalista cronista freelance all’astuto e audace detective il passo è breve. Innamorato ancora perdutamente di Marinella, la sua ex fidanzata e ora migliore amica, inizia insieme a lei un’indagine nei quartieri di Napoli muovendosi goffo e timido all’interno del calore di Napoli. Le espressioni napoletane arricchiscono e danno sapore al romanzo con finale aperto. Da leggere con divertimento e commozione.