La casa di Claudia

LA CASA DI CLAUDIA

DOMANI, A L’ASINO CHE VOLA, PRESENTAZIONE UFFICIALE DEL PRIMO DISCO DI CLAUDIA CESTONI
Sul palco una band d’eccezione: Andrea Di Cesare (violino), Fernando Pantini (chitarre), Giuliano Bastianelli (chitarre), Pierpaolo Ranieri (basso), Puccio Panettieri (Batteria)

VENERDI’ 14 NOVEMBRE  2014 –  ORE 22:00 – CLAUDIA CESTONI @ L’Asino che vola – presentazione ufficiale del disco – Via Antonio Coppi 12/D Roma

Non poteva che iniziare con una data casalinga il tour di Claudia Cestoni, con un concerto venerdì 14 Novembre all’ Asino che vola di Roma che sarà anche la presentazione ufficiale del suo disco d’esordio “La Casa di Claudia”. Una serata di chiacchiere (poche) e musica (tanta) condotta dalla giornalista Paola De Simone con l’ausilio di Daniela Esposito. Molti gli ospiti a sorpresa a partire dalla cantautrice Diana Tejera. Il tutto in una scenografia accattivante che si avvale delle opere d’arte di DOM (Giada Domenicone).

Dopo l’uscita in digitale a giugno, La Casa di Claudia a novembre arriva anche nei negozi di dischi. Il lavoro arriva dopo anni di attività live e porta la firma, per quanto riguarda la produzione, del violinista Andrea Di Cesare. Dieci brani più un incipit recitato da Niccolò Agliardi, che si legano alla migliore tradizione cantautorale italiana contaminandola con sonorità internazionali, impreziositi dalla voce della cantautrice romana, ora calda ed eterea ora graffiante, e dalla partecipazione di molti ospiti prestigiosi.

 

E’ uscito in digitale il 18 giugno 2014 ed è arrivato anche nei negozi di dischi l’11 novembre 2014 l’album d’esordio della cantautrice romana Claudia Cestoni. Mixato da Mirko Cascio e prodotto dal violinista Andrea Di Cesare (che ha collaborato tra gli altri con Carmen Consoli, Niccoló Fabi, Daniele Silvestri, Paola Turci e Negramaro), “La casa di Claudia” è un disco che racconta l’importanza di prendersi cura della propria “casa”, ovvero della propria dimensione interna. Un viaggio introspettivo in cui la casa diventa una metafora del proprio io ed ogni brano rappresenta una stanza, per mettere in luce come proprio in un momento storico così difficile sia ancora più importante essere ben saldi e consapevoli, senza perdere di vista le proprie risorse interne, affrancandosi da una dimensione narcisista di perfezione, individualismo e passività e guardando il mondo da un’altra prospettiva, con gli occhi di un adulto e lo spirito di un bambino. Dieci brani più un incipit recitato da Niccolò Agliardi, sospesi tra atmosphere sognanti e melodie soffuse, che spaziano dall’intimità acustica ad eleganti esplosioni più genuinamente rock, impreziosite dalla voce di Claudia, ora calda e sussurrata, ora più sporca. Due anime, quella introspettiva e quella più irrequieta, che trovano un

connubio in questo lavoro che vanta numerosi ospiti tra cui Pierpaolo Ranieri, Fernando Pantini, Puccio Panettieri, Roberto Angelini, Daniele “Mr Coffee” Rossi, Jose Ramon Caraballo Armas, Ermanno Facchi e lo stesso Andrea Di Cesare.

“Questo disco è la mia risposta trasformativa ad una società che vuole passivizzarci e che invece vorrei sovvertire – racconta Claudia Cestoni -, riportando il focus su ciò di cui abbiamo il potere: la nostra libertà e la nostra forza interna. Il suo percorso è stato lungo e arduo, anche più di una gestazione, se ci penso ora. Realizzarlo per me ha rappresentato la possibilità di chiudere con una fase della mia vita che, in termini di crescita personale ed artistica, è stata fondamentale per permettermi di arrivare qui, e per la quale devo ringraziare Andrea Di Cesare, i miei amici e colleghi e soprattutto l’esperienza emozionante della nascita di mio figlio.”