Gli italiani non sanno cosa sia il glaucoma!

Milano, 27 Marzo 2012 – Occhiali come moda, come business, ma anche occhiali come salute. Da vista, per vedere meglio, e da sole, per proteggersi. Ecco allora che in concomitanza di Mido, la più grande fiera dedicata all’universo occhiale, che si è tenuta a Milano dall’11 al 13 marzo, Commissione Difesa Vista, con la collaborazione di IAPB Onlus e VISION+ Onlus ha promosso una importante iniziativa di prevenzione, offrendo ai cittadini milanesi la possibilità di effettuare test gratuiti della vista a bordo di unità oftalmiche mobili, disponibili in punti strategici della città di Milano, a Pagano, sul piazzale del Centro Commerciale Bonola e presso un presidio fisso al centro Commerciale Assago Milanofiori, grazie alla disponibilità di Ségécé Italia srl.

 

Un’iniziativa che ha riscosso grande successo. Grazie al supporto di ben 23 tra medici oculisti e ortottisti, in 5 giorni sono stati effettuati circa 700 controlli (esame con auto-refrattometro e misurazione del tono oculare), è stato distribuito materiale informativo e i cittadini sono stati invitati a compilare un questionario sulla ricerca dei fattori di rischio per il glaucoma. Proprio settimana scorsa (dall’11 al 17 marzo) si è infatti celebrata la settimana mondiale contro il glaucoma. I risultati del sondaggio? Davvero sconfortanti! Si è riscontrata una – preoccupante – scarsissima conoscenza della malattia. In molti sanno che si tratta di una patologia legata agli occhi, ma non hanno minimamente idea né di come si possa prevenire o diagnosticare, né tantomeno di quali danni (anche gravi) possa provocare, se non curata.

 

«Questi risultati dimostrano ancora una volta come promuovere queste iniziative sia davvero indispensabile», spiega Vittorio Tabacchi, presidente di Commissione Difesa Vista. «Non solo una diagnosi precoce può aiutare a salvare i nostri occhi, ma anche un’informazione attenta diventa uno strumento irrinunciabile di prevenzione».

 

Le iniziative – i test gratuiti della vista e il sondaggio effettuato sulla conoscenza del glaucoma – promosse in occasione di Mido, Mostra internazionale di Ottica Optometria e Oftalmologia, sono solo l’ultimo tassello di un progetto di prevenzione sostenuto da Commissione Difesa Vista in collaborazione con Vision+ Onlus.

 

«La collaborazione con CDV è partita esattamente un anno fa con i test effettuati a Malpensa», spiega il Professor Demetrio Spinelli, oculista e Presidente di Vision+ Onlus. «Abbiamo proseguito con l’iniziativa del Tram bianco, in occasione della Giornata Mondiale della Vista, il 13 ottobre scorso, per arrivare all’importante evento di prevenzione promosso all’interno della Fiera G! Come Giocare, dove abbiamo effettuato controlli della vista ai bambini e ai loro genitori».

 

Prevenzione e informazione. Ecco le parole chiave per salvaguardare la salute dei nostri occhi.

«Sono sempre estremamente utili – ha affermato l’avv. Giuseppe Castronovo, Presidente della IAPB Italia Onlus – tutte le iniziative rivolte alla prevenzione della cecità come quella organizzata a Milano. Infatti ancora oggi moltissime persone non si occupano di prevenzione delle malattie oculari: non si controllano adeguatamente e in modo periodico dall’oculista. Il glaucoma è una malattia che molti cittadini ancora non conoscono: è importante, invece, sensibilizzarli affinché si sottopongano regolarmente a check-up oculistici. La cultura della prevenzione della cecità deve diventare una pratica di vita».

 

«Per questo è importante, oltre che organizzare convegni per gli addetti ai lavori, promuovere soprattutto iniziative rivolte all’utente finale, adulti e bambini», conclude Tabacchi. «Controlli gratuiti che evidenzino eventuali problemi alla vista e suggeriscano la strada migliore per correggerli, ma anche campagne informative che spieghino l’importanza della prevenzione e della salute oculare».

 

Attraverso i nostri occhi passa il 90% delle informazioni che ci arrivano dalla realtà esterna. Mai come in questo caso prevenire è meglio che curare!

 

Commissione Difesa Vista (CDV) è un organismo nato nel 1972 con l’obiettivo di informare in maniera corretta e puntuale su argomenti legati alla salute del bene vista. Nel corso degli anni, la Commissione, composta dai maggiori specialisti in materia, ha organizzato seminari, convegni, workshop e realizzato un gran numero di campagne pubblicitarie e informative sui temi degli occhi e della visione, oltre a ricerche su argomenti più scientifici.

 

IAPB Italia Onlus – Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità: è un’organizzazione senza fini di lucro deputata per legge, nel nostro Paese, a promuovere la prevenzione delle malattie oculari e la riabilitazione visiva. Da un lato l’informazione (linea verde di consultazione oculistica 800.06.85.06) e la divulgazione (www.iapb.it) e, dall’altro, la ricerca medico-scientifica nonché le visite oculistiche gratuite sono i pilastri su cui poggia la sua attività, al fine di creare in Italia e nel mondo la cultura della prevenzione delle patologie visive intesa come concreta pratica di vita. Col Polo Nazionale di Servizi e Ricerca per la Prevenzione della Cecità e la Riabilitazione Visiva degli Ipovedenti (presso il Policlinico A.Gemelli) la IAPB Italia Onlus mira soprattutto a migliorare le conoscenze scientifiche e l’autonomia dell’ipovedente.

 

Vision+ Onlus è un’associazione senza finalità di lucro fondata nel 2005 dai Rotary Club Milano Est e Milano San Babila, dal Distretto 2040 del Rotary International e da un gruppo di Soci Rotariani. L’associazione persegue in via esclusiva finalità di solidarietà sociale nel settore dell’assistenza sociale e socio-sanitaria per il miglioramento della cura e dell’assistenza nel campo delle malattie oculari a favore di soggetti svantaggiati in Italia e nel Mondo.