Gli italiani non sanno cosa sia il glaucoma!

Milano, 27 Marzo 2012 – Occhiali come moda, come business, ma anche occhiali come salute. Da vista, per vedere meglio, e da sole, per proteggersi. Ecco allora che in concomitanza di Mido, la più grande fiera dedicata all’universo occhiale, che si è tenuta a Milano dall’11 al 13 marzo, Commissione Difesa Vista, con la collaborazione di IAPB Onlus e VISION+ Onlus ha promosso una importante iniziativa di prevenzione, offrendo ai cittadini milanesi la possibilità di effettuare test gratuiti della vista a bordo di unità oftalmiche mobili, disponibili in punti strategici della città di Milano, a Pagano, sul piazzale del Centro Commerciale Bonola e presso un presidio fisso al centro Commerciale Assago Milanofiori, grazie alla disponibilità di Ségécé Italia srl.

 

Un’iniziativa che ha riscosso grande successo. Grazie al supporto di ben 23 tra medici oculisti e ortottisti, in 5 giorni sono stati effettuati circa 700 controlli (esame con auto-refrattometro e misurazione del tono oculare), è stato distribuito materiale informativo e i cittadini sono stati invitati a compilare un questionario sulla ricerca dei fattori di rischio per il glaucoma. Proprio settimana scorsa (dall’11 al 17 marzo) si è infatti celebrata la settimana mondiale contro il glaucoma. I risultati del sondaggio? Davvero sconfortanti! Si è riscontrata una – preoccupante – scarsissima conoscenza della malattia. In molti sanno che si tratta di una patologia legata agli occhi, ma non hanno minimamente idea né di come si possa prevenire o diagnosticare, né tantomeno di quali danni (anche gravi) possa provocare, se non curata.

 

«Questi risultati dimostrano ancora una volta come promuovere queste iniziative sia davvero indispensabile», spiega Vittorio Tabacchi, presidente di Commissione Difesa Vista. «Non solo una diagnosi precoce può aiutare a salvare i nostri occhi, ma anche un’informazione attenta diventa uno strumento irrinunciabile di prevenzione».

 

Le iniziative – i test gratuiti della vista e il sondaggio effettuato sulla conoscenza del glaucoma – promosse in occasione di Mido, Mostra internazionale di Ottica Optometria e Oftalmologia, sono solo l’ultimo tassello di un progetto di prevenzione sostenuto da Commissione Difesa Vista in collaborazione con Vision+ Onlus.

 

«La collaborazione con CDV è partita esattamente un anno fa con i test effettuati a Malpensa», spiega il Professor Demetrio Spinelli, oculista e Presidente di Vision+ Onlus. «Abbiamo proseguito con l’iniziativa del Tram bianco, in occasione della Giornata Mondiale della Vista, il 13 ottobre scorso, per arrivare all’importante evento di prevenzione promosso all’interno della Fiera G! Come Giocare, dove abbiamo effettuato controlli della vista ai bambini e ai loro genitori».

 

Prevenzione e informazione. Ecco le parole chiave per salvaguardare la salute dei nostri occhi.

«Sono sempre estremamente utili – ha affermato l’avv. Giuseppe Castronovo, Presidente della IAPB Italia Onlus – tutte le iniziative rivolte alla prevenzione della cecità come quella organizzata a Milano. Infatti ancora oggi moltissime persone non si occupano di prevenzione delle malattie oculari: non si controllano adeguatamente e in modo periodico dall’oculista. Il glaucoma è una malattia che molti cittadini ancora non conoscono: è importante, invece, sensibilizzarli affinché si sottopongano regolarmente a check-up oculistici. La cultura della prevenzione della cecità deve diventare una pratica di vita».

 

«Per questo è importante, oltre che organizzare convegni per gli addetti ai lavori, promuovere soprattutto iniziative rivolte all’utente finale, adulti e bambini», conclude Tabacchi. «Controlli gratuiti che evidenzino eventuali problemi alla vista e suggeriscano la strada migliore per correggerli, ma anche campagne informative che spieghino l’importanza della prevenzione e della salute oculare».

 

Attraverso i nostri occhi passa il 90% delle informazioni che ci arrivano dalla realtà esterna. Mai come in questo caso prevenire è meglio che curare!

 

Commissione Difesa Vista (CDV) è un organismo nato nel 1972 con l’obiettivo di informare in maniera corretta e puntuale su argomenti legati alla salute del bene vista. Nel corso degli anni, la Commissione, composta dai maggiori specialisti in materia, ha organizzato seminari, convegni, workshop e realizzato un gran numero di campagne pubblicitarie e informative sui temi degli occhi e della visione, oltre a ricerche su argomenti più scientifici.

 

IAPB Italia Onlus – Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità: è un’organizzazione senza fini di lucro deputata per legge, nel nostro Paese, a promuovere la prevenzione delle malattie oculari e la riabilitazione visiva. Da un lato l’informazione (linea verde di consultazione oculistica 800.06.85.06) e la divulgazione (www.iapb.it) e, dall’altro, la ricerca medico-scientifica nonché le visite oculistiche gratuite sono i pilastri su cui poggia la sua attività, al fine di creare in Italia e nel mondo la cultura della prevenzione delle patologie visive intesa come concreta pratica di vita. Col Polo Nazionale di Servizi e Ricerca per la Prevenzione della Cecità e la Riabilitazione Visiva degli Ipovedenti (presso il Policlinico A.Gemelli) la IAPB Italia Onlus mira soprattutto a migliorare le conoscenze scientifiche e l’autonomia dell’ipovedente.

 

Vision+ Onlus è un’associazione senza finalità di lucro fondata nel 2005 dai Rotary Club Milano Est e Milano San Babila, dal Distretto 2040 del Rotary International e da un gruppo di Soci Rotariani. L’associazione persegue in via esclusiva finalità di solidarietà sociale nel settore dell’assistenza sociale e socio-sanitaria per il miglioramento della cura e dell’assistenza nel campo delle malattie oculari a favore di soggetti svantaggiati in Italia e nel Mondo.

 

Tempo mosso

 

Domani, 27 marzo 2012, esce Tempo mosso, nuovo disco di inediti di Mariella Nava, in vendita nei principali digital store e nei negozi tradizionali. L’album si compone di 14 brani che raccontano storie di donne, di vita, di amore, di speranza nel domani.

Tempo mosso è il quattordicesimo album di Mariella Nava ed esce a 5 anni dall’ultimo disco (Dentro una rosa) passati a sostenere le cause dei più deboli a promuovere progetti di solidarietà, ma soprattutto a macerare sulla vita e le sue ragioni, per ripartire con uno stile nuovo, con l’impegno e la sensibilità di sempre.

Tempo mosso è un album al femminile che tocca aspetti scottanti come la violenza domestica fenomeno che anima fin troppo spesso le pagine della nostra cronaca. Ma è anche un album pieno di speranza e di volontà di superare i propri limiti, il brano La mia specialità è dedicato a Oscar Pistorius e agli altri che come lui hanno voluto superare l’handicap e vincerlo. Un messaggio e uno spunto di riflessione arrivano anche dal brano Ci sono pensieri, la nostra società ci stordisce con il suo chiasso al punto da annullare i pensieri, da toglierci la lucidità. Il mondo cambia molto in fretta senza lasciarci il tempo di adattarci, di rifletterci sopra, Mariella Nava vuole ricordarci di non subire tutto quello che arriva attraverso la cronaca o i social network, ma di essere protagonisti della propria vita, solo facendolo si potranno cambiare le cose. Mariella sente l’inquietudine, l’ elettricità dell’aria che respiriamo (ecco le ragioni del titolo Tempo mosso) che non è sempre positiva e l’ha messa tutta nelle sue canzoni. Tanta voglia di andare verso un mondo nuovo, l’album è un invito a lasciare le proprie zavorre e ripartire. Una fotografia di Mariella Nava donna matura consapevole del suo tempo che ha fatto un inventario della propria vita che ha ancora dei sogni nel cassetto, dei progetti da portare avanti a cui non vuole rinunciare.

La tracklist di Tempo mosso: Ci sono pensieri, Come un amore, In nome di ogni donna, Aria di resa, Quadri di un abbraccio (per una volta), Fammi decidere, da domani, La mia specialità, Tutto il tempo, I giovani del mondo, Per fortuna, Comandamento, Sorridi sorridi, Manifesto.

Mariella Nava sarà nei principali store di tutta Italia per presentare il nuovo disco Tempo mosso. Prima tappa dell’instore tour: 31 marzo Marcianise- Caserta ore 18.00  FELTRINELLI Centro Commerciale Campania Aurno

 

 

THE HISTORY BOYS

 

Per la Stagione 2011/2012 della Fondazione del Teatro Stabile di Torino martedì 27 marzo 2012, alle ore 19.30, debutterà alle Limone Fonderie Teatrali (via Eduardo de Filippo, angolo via Pastrengo 88, Moncalieri) THE HISTORY BOYS di Alan Bennett, uno spettacolo di Ferdinando Bruni e Elio De Capitani, con la traduzione di Salvatore Cabras e Maggie Rose, le luci di Nando Frigerio, le scene e i costumi di Ferdinando Bruni, Elio De Capitani.

The History Boys è interpretato da Elio De Capitani, Ida Marinelli, Gabriele Calindri, Marco Cacciola, Giuseppe Amato, Marco Bonadei, Angelo Di Genio, Loris Fabiani, Andrea Germani, Andrea Macchi, Alessandro Rugnone, Vincenzo Zampa.

Lo spettacolo, prodotto da Teatridithalia, sarà replicato fino a domenica 1 aprile 2012.

Pièce di successo internazionale, premiata da sei Tony Awards nel 2004 e tradotta in una versione cinematografia due anni più tardi, The History Boys di Alan Bennett nella versione firmata da Ferdinando Bruni ed Elio De Capitani si è trasformata in un caso anche in Italia, per la risposta entusiasta degli spettatori più giovani – adolescenti o poco più – che ne hanno decretato il trionfo.

La commedia mette in scena un gruppo di studenti all’ultimo anno di college a Sheffield nel 1985, impegnati con gli esami di ammissione all’università. Sono ragazzi diversi tra loro ma molto affiatati, dai temperamenti diversi e dominati dall’ansia per un futuro da adulti ormai imminente. La loro acerba maturità si confronta con un gruppo di insegnanti eterogeneo e dalle ambizioni molto diverse, che oscillano tra il tentativo di stimolare la curiosità degli allievi infischiandosene del prestigio, delle tradizioni, e dei punteggi scolastici, e il desiderio di formare degli spregiudicati rampanti della cultura. In questo lavoro, dove il ritmo delle battute è incalzante, si parla di poesia e di letteratura, si disserta sul cinema, si analizzano i problemi quotidiani e si dà ai giovani presenti come spettatori una lezione di quel che dovrebbe essere una scuola, contro il nozionismo richiesto dalle autorità, pure qui per far ammettere gli allievi ai prestigiosi college di Oxford o di Cambridge.

Denso di rimandi e citazioni, da Auden a Whitman, dal cinema alla musica, The History Boys è una pungente metafora della vita, un lucido teorema che dimostra quanto peso abbia l’ipocrisia nel nostro mondo.

 


INFO BIGLIETTERIA:

 

Per informazioni telefono 011/5176246

 

Biglietti: Intero € 25,00

Recite: martedì e giovedì ore 19.30;  mercoledì, venerdì e sabato ore 20.45; domenica ore 15.30.

Biglietteria del Teatro Stabile di Torino | Teatro Gobetti – via Rossini 8, Torino – dal martedì al sabato, dalle ore 13.00 alle ore 19.00. Domenica e lunedì riposo. Tel. 011/5176246 – Numero Verde 800.235.333

Biglietteria Teatro Regio | Teatro Stabile – Piazza Castello 215, Torino – da martedì a venerdì, dalle ore 10.30 alle ore 18.00 – sabato dalle ore 10.30 alle ore 16.00. Domenica e lunedì riposo.

Tel. 011 8815241 – 242.

Nei giorni di recita è possibile acquistare i biglietti alla cassa del teatro un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Vendita on-line: www.teatrostabiletorino.it 

info@teatrostabiletorino.it

 

ROXETTE: la band svedese torna a far parlare di sè

Roxette

 

Il fenomeno pop svedese ROXETTE torna a far parlare di sè con l’uscita del nuovo singolo “It’s Possible”, in rotazione radiofonica da domani

venerdì 2 marzo, e con la pubblicazione dell’album “Travelling” prevista per il 27 marzo.

 

La straordinaria carriera che Marie Fredriksson e Per Gessle  portano avanti dagli anni 90 è pronta a ripartire con un primo singolo estratto dal nuovo

album che svela sonorità pop solari e contagiose.

E’ possibile pre-ascoltare “It’s Possible” da questo link: http://soundcloud.com/emi-sweden/roxette-its-possible/s-HTDLj

 

I ROXETTE hanno fatto la storia del pop-rock mondiale con successi intramontabili come “Listen To Your Heart”, “It Must Have Been Love”,

“Sleeping in my car”, “Wish I could fly”, “Stars” solo per citarne alcune.

“Listen To Your Heart” e “It Must Have Been Love” sono state trasmesse oltre 4 milioni di volte dalle radio americane e si sono confemate

per oltre 4 anni consecutivi nella classifica Billboard Top 100! Marie Fredriksson e Per Gessle sono inarrestabili e da oltre 25 anni portano il sole

nell’airplay radiofonico, con il loro pop contagioso e sempre contemporaneo.

Da oltre un anno sono impegnati con un tour di grande successo (quasi 1 milione di biglietti venduti e già 85 concerti fatti in oltre 30 paesi), che è stato fonte di ispirazione per

comporre nuova musica e pubblicare un nuovo album, che cattura le emozioni e le vibrazioni di una band superattiva e in costante movimento.

Il risultato è un’affascinante cartolina composta da 15 brani, per la maggior parte inediti, ma anche classici della band rivisitati e incisioni rare che per varie ragioni non hanno

mai visto la luce del sole prima d’ora.

I ROXETTE oggi sono una band solida, raccolta intorno al genio compositivo di Per Gessle, che dimostra nuovamente il suo talento nel creare hit di sicuro successo e sorprende con un

innato senso della melodia.

 

www.roxette.se

www.facebook.com/RealRoxette

www.facebook.com/partypleaser