Raphael Gualazzi

R. Gualazzi - Fotografia di Marco Craig

Dopo aver incassato due ‘sold out’ nei concerti in anteprima tenuti a dicembre a Roma, nella Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica, e a Milano al Teatro degli Arcimboldi Raphael Gualazzi arriva a Bologna per la prima volta al Teatro EuropAuditorium il 10 febbraio 2012.

Il tour teatrale nelle principali città italiane segue un fortunato tour estivo in tutta Europa che lo ha visto esibirsi in città come Innsbruck, Zurigo, Berlino, Brema, Amburgo, Basilea, Francoforte, Parigi e Nimes.  

In tutte le date il musicista sarà accompagnato sul palco dalla sua band: Christian Chicco Marini (batteria e percussioni), Alex Gorbi (contrabbasso), Luigi Faggi Grigioni (tromba e flicorno), Max Valentini (sax baritono e contralto), Enrico Benvenuti (sax tenore) e Giuseppe Conte (chitarra).

Il 18 ottobre scorso è stato pubblicato “Reality and Fantasy Special Edition” che contiene le sue canzoni, il live e un video-racconto di se stesso: c’è tutto Raphael Gualazzi, il sorprendente talento musicale dell’anno, in uscita su etichetta Sugar.

Anticipato in radio dal brano “Love goes down slow”, il progetto in cd + dvd raccoglie tutta la track list di “Reality and Fantasy” arricchita da cinque nuovi brani più il Live Documentary contenente il concerto dell’artista all’Auditorium Parco della Musica di Roma e un’intervista in cui Raphael si racconta a compimento di un anno che l’ha visto trionfare al Festival di Sanremo, conquistare il secondo gradino del podio dell’Eurovision Song Contest e dominare classifiche e platee di mezza Europa.

 Sonorità ragtime, blues e jazz per le cinque extra tracks contenute nella Special Edition: “Zuccherino Dolce”, “Carola”, “New Orleans”, “A Three Second Breath – original version” e “Don’t Stop”. Cinque brani in cui la tradizione si intreccia con la modernità come in “Zuccherino Dolce”, brano tra i più ironici della produzione di Gualazzi con un testo scritto da Oliviero Malaspina; atmosfere tzigane e mamouche, invece, per “Carola” che racconta di un tormento d’amore. Non poteva poi mancare un brano dedicato a  New Orleans, la capitale del jazz e del blues, a cui Gualazzi dedica il brano omonimo che racconta il sogno di un viaggio nella città che più di ogni altra ha ispirato i musicisti di tutto il mondo. Su un ritmo che si rifà alla migliore tradizione raggae nasce invece la versione originale di “A Three Second Breath”, brano già contenuto nell’album “Reality and Fantasy”.

Infine “Don’t Stop”, una versione completamente rivisitata del successo degli anni ’70 dei Fleetwood Mac, tra motown e rhythm and blues, brano scelto da Eni come colonna sonora di uno dei suoi spot televisivi e che è stato il biglietto da visita di Gualazzi per il grande pubblico.

Tanta musica e non solo, per raccontare la sua coinvolgente esperienza discografica e live: la Special Edition di “Reality and Fantasy” infatti contiene anche il dvdLive Documentary”: un progetto, scritto e diretto da Paolo Marchione, che coinvolge e appassiona, con le immagini estratte dal concerto che Gualazzi ha tenuto lo scorso 24 giugno alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma. Una serata indimenticabile suggellata da un “tutto esaurito” in ogni ordine di posto e incorniciata dalla standing ovation finale per Gualazzi e la sua band di musicisti: Giuseppe  Conte alla chitarra, Christian Marini alla batteria, Manuele Montanari al contrabbasso, Massimo Valentini al sax baritono, Enrico Benvenuti al sax tenore e Luigi Faggi alla tromba. In “Live Documentary” Raphael offre una panoramica del suo percorso artistico e racconta la passione che l’ha portato oggi ad esibirsi davanti alle platee di tutta Europa.

Il progetto arriva in un momento estremamente fortunato per l’eclettico compositore e pianista, reduce dai successi del tour estivo che lo ha visto impegnato in ben 40 date nelle più belle arene e anfiteatri d’Italia che hanno fatto registrare il tutto esaurito, con oltre 35.000 spettatori.

Il tour si svolge con la partecipazione di Eni: l’azienda ha creduto nell’artista sin dal suo esordio affidandogli l’esecuzione di “Don’t stop”, colonna sonora della pubblicità eni gas & power. Raphael Gualazzi è così entrato a far parte del gruppo di giovani talenti che caratterizzano la creatività della comunicazione Eni. www.eni.com

Prevendite biglietti presso la biglietteria del teatro EuropAuditorium in Piazza Costituzione 4 a Bologna (apertura dal lunedì al sabato ore 15-19), presso il Circuito VIVATICKET-CHARTA, i punti d’ascolto delle IperCoop e il Circuito TICKETONE, oltre alle prevendite abituali di Bologna e con carta di credito su www.teatroeuropa.it

 

Per informazioni: 051 37.25.40 –  051 63.75.199    info@teatroeuropa.it