James Blunt: nuova data tour italiano

James Blunt
James Blunt

James Blunt annuncia una nuova data italiana del suo tour.
L’artista inglese sarà protagonista di un grande concerto sabato 18 luglio al Festival del Vittoriale Tener-a-mente a Gardone Riviera (BS).

I biglietti per la data saranno disponibili per l’acquisto a partire dalle ore 10.00 di giovedì 6 gennaio su www.ticketmaster.it, www.ticketone.it e in tutti i punti vendita autorizzati.

James Blunt ha da poco pubblicato il commuovente video del suo ultimo singolo, Monsters, da lui stesso ideato e diretto da Vaughan Arnell. Protagonisti della clip sono l’artista e suo padre, a cui la struggente ballata è dedicata (video disponibile qui: https://www.youtube.com/watch?v=DTFbGcnl0po).
Il brano è l’ultimo estratto dall’album Once Upon a Mind, sesto disco in studio del cantautore, che contiene 11 brani che parlano al cuore e con il cuore.

L’artista si esibirà dal vivo con la sua band nel nostro Paese anche il 25 marzo a Milano (Mediolanum Forum), il 27 a Padova (Kioene Arena) e il 28 a Roma (Palazzo dello Sport).

Mika: “Domani” il primo singolo tutto in Italiano

Mika
Mika

Mika pubblica per la prima volta una canzone tutta in Italiano! Dopo il successo di Stardust featuring Chiara Galiazzo (4 dischi di platino), che aveva solo una piccola porzione di testo nella nostra lingua, venerdì 18 ottobre esce Domani, adattamento del suo singolo internazionale Tomorrow, estratto dal nuovo album ‘My Name Is Michael Holbrook’.

La canzone, programmata dalle radio ad altissima rotazione già da alcuni giorni, sarà un singolo pubblicato esclusivamente in digitale. La musica, composta da Mika e Paul Dickson è accompagnata da un testo scritto dallo stesso Mika insieme a Davide Petrella (coautore di Cesare Cremonini, Fabri Fibra, Gianna Nannini, Jovanotti…).

Mika ha raccontato così l’ispirazione della canzone: “In un mondo in cui c’è sempre un’opinione su tutto quel che viene fatto e ogni errore che facciamo viene catalogato per giudicarci e usato contro di noi, si finisce per aver paura di prendere rischi, buttarsi in qualsiasi avventura. Questa però non è saggezza, o responsabilità, è soltanto paura. A volte, anche quando sappiamo di andare incontro a un disastro, sappiamo che bisogna dire “chi se ne frega del domani”. E se tutto andrà male e verremo giudicato per questo, non ci importa. Una vita vissuta col brivido e con gli errori vale 100.000 vite vissute giocando solo sul sicuro. È una canzone sulla libertà di non avere paura delle conseguenze, di quello che gli altri pensano.”

Oltre al singolo Domani/Tomorrow, a fare da apri-pista all’album My Name Is Michael Holbrook uscito lo scorso 4 ottobre sono state la hit estiva Ice Cream, e i brani Tiny Love (colonna portante dell’album presente anche in una reprise in chiusura del disco), Sanremo e Dear Jealousy, tutte e cinque accompagnate da video disponibili online.

Terminato il tour in Nord America, Mika sta iniziando la produzione di un nuovo spettacolo. A Novembre porterà le nuove canzoni e i suoi straordinari successi in un tour a grande scala, con uno spettacolo in giro per l’Europa. Il Revelation Tour comincia a Londra il 10 Novembre, per proseguire in Spagna, Francia, Italia (dal 24 novembre), Svizzera, Olanda, Belgio e Lussemburgo.

Il tour italiano promosso da Barley Arts si articolerà in ben 12 tappe nelle grandi arene di altrettante città, un record per un artista internazionale di grosso calibro: Dom 24 Novembre, TORINO (Pala Alpitour); Mar 26, ANCONA (PalaPrometeo); Mer 27, ROMA (Palazzo dello Sport); Ven 29, CASALECCHIO DI RENO, BOLOGNA, (Unipol Arena); Sab 30, MONTICHIARI, BRESCIA (PalaGeorge); Lun 2 Dicembre, LIVORNO (Modigliani Forum); Mar 3, ASSAGO, MILANO (Mediolanum Forum); Sab 1 Febbraio 2020, PADOVA (Kioene Arena); Dom 2, BOLZANO (PalaOnda); Mer 5, NAPOLI (Teatro PalaPartenope); Ven 7, BARI (Palaflorio); Sab 8, REGGIO CALABRIA (Palacalafiore).

Il giro proseguirà nella primavera del 2020 negli Stati Uniti, in Canada, Sud America, Giappone, Cina e Korea. “Anche il titolo del tour si collega al mio percorso di ricerca identitaria e – per l’appunto – rivelazione che ho intrapreso in questa nuova avventura artistica. Sto preparando uno spettacolo ricco di sorprese, forte delle esperienze e del bagaglio acquisito con i miei spettacoli televisivi, ma riportando la musica al centro di tutto. In Italia, poi, per me sarà una emozione viaggiare da un estremo all’altro della penisola. Con Stasera CasaMika vi ho invitati tutti a fare festa a casa mia, stavolta sarò io a venire a casa vostra. Verrò bussando alla vostra porta, città per città. Spero mi accoglierete.”

Le prevendite al pubblico di ogni data del tour italiano sono aperte sui tre circuiti Vivaticket, Ticketmaster e Ticketone.

“Dorian Gray. La bellezza non ha pietà”

DorianGrayOpera_
DorianGrayOpera_

Dopo un’anteprima nazionale al Teatro Sistina di Roma il 1° febbraio scorso, debutta con tre repliche dal 4 al 6 maggio al Teatro degli Arcimboldi di Milano il tour italiano di “Dorian Gray. La bellezza non ha pietà”.

Si tratta di un’opera di teatro musicale, ispirata al celebre romanzo di Oscar Wilde “Il Ritratto di Dorian Gray”, prodotta da Pierre Cardin, nel 70esimo anno della sua carriera di uomo che continua a influire come pochi altri e da così lungo tempo nel settore della moda e dello spettacolo in tutto il mondo.

Un traguardo festeggiato in tanti Paesi e ora in Italia, con la precisa finalità di affidare a giovani talenti italiani la creatività e l’interpretazione di un lavoro teatrale che porti in scena il tema della bellezza e della sua immortalità agli occhi del tempo.

“DORIAN GRAY. La bellezza non ha pietà” è stato presentato ufficialmente per la prima volta nel 2016 in anteprima mondiale al Teatro La Fenice di Venezia, con un primo allestimento diretto da Wayne Fowkes, per poi intraprendere un tour internazionale fra Parigi, Barcellona, Astana in Kazakistan e Atene, conquistando in ogni occasione il pubblico, affascinato da una messa in scena originale e sofisticata dell’immortale romanzo di Oscar Wilde.

Lo spettacolo seduce lo spettatore in un racconto psicologico e spirituale sui temi romanzati da Wilde, tra intensi monologhi teatrali e arie musicali di vario stile che va dall’orchestrale al rock contemporaneo. Il protagonista e la fisicità della sua anima sono immersi in videoproiezioni e disegni di luce che formano geometrie oniriche proiettate su più livelli di profondità.

Lo spettatore entra quindi in un rapporto intimo ed emotivo con il protagonista, fino a condividere empaticamente la sua stessa vicenda umana, sempre attuale anche nella società contemporanea.

Dopo il debutto a Milano, le tappe successive sono al Teatro Il Celebrazioni di Bologna (11 e 12 maggio), al Teatro della Pergola a Firenze (17-20 maggio), al Teatro Petruzzelli di Bari (22 e 23 giugno), al Teatro di San Carlo a Napoli (31 luglio e 1 agosto) e al Teatro La Fenice di Venezia (3-5 agosto).

Matteo Markus Bok

Matteo Markus Bok
Matteo Markus Bok

Il giovane cantante inizia il 2018 con due importanti appuntamenti:

aprirà tutte le date del tour italiano della
pop-star Disney SOY LUNA nei maggiori palazzetti d’Italia: si parte il 24 gennaio dal Pala Alpitour di Torino, poi Roma, Napoli, Firenze, Milano, Padova e Bologna.

Parteciperà inoltre a SANREMOYOUNG, la nuova competizione musicale organizzata dalla RAI e trasmessa in diretta RAIUNO dal Teatro Ariston di Sanremo.

Dopo il grande successo ottenuto in Germania con la pubblicazione di quattro singoli internazionali (“Just One Lie”, “Miracle”, “Sunshower” e “This Christmas”), la partecipazione a numerosi programmi TV e concerti sold-out, il giovanissimo talento MATTEO MARKUS BOK inizia il 2018 con due appuntamenti molti importanti: l’apertura del tour italiano della pop-star Disney SOY LUNA e la partecipazione a SANREMOYOUNG (dal 16 febbraio).

Matteo, scelto dalla Disney e dall’agenzia di concerti D’Alessandro & Galli, aprirà tutte le date del tour italiano di SOY LUNA:
24 gennaio TORINO, Pala Alpitour
27 e 28 gennaio ROMA, Palalottomatica
30 gennaio NAPOLI, Palapartenope
31 gennaio FIRENZE, Nelson Mandela Forum
2 e 3 febbraio ASSAGO (Mi), Mediolanum Forum
6 febbraio PADOVA, Kioene Arena
9 febbraio CASALECCHIO DI RENO (BO), Unipol Arena

Matteo è stato anche selezionato tra 1.200 canditati e sarà uno dei 12 protagonisti di SANREMOYOUNG, la nuova competizione musicale presentata da Antonella Clerici, trasmessa in diretta su RAIUNO dal Teatro Ariston di Sanremo a partire dal 16 febbraio.

“Questo 2018 è partito alla grande, non potevo crederci quando mi hanno confermato di aprire i concerti in Italia di Soy Luna, sono felicissimo ed entusiasta. Questa è una grande occasione per far conoscere la mia musica, so che sono ancora molto giovane e ho ancora tanto da imparare… e poi arriva inaspettatamente anche l’opportunità di partecipare a SanremoYoung, esperienza formidabile che mi darà la possibilità di confrontarmi anche con la musica italiana su un palco così importante che ha segnato la storia. Non vedo l’ora! Ringrazio chi crede in me e la “musica” che mi fa sempre sempre sognare!!! Miracles happen when you believe!”, dichiara l’artista.

Garbage: il nuovo tour italiano

Garbage
Garbage

Lo scorso giugno hanno conquistato Milano presentando il nuovo album “Strange Little Birds”.
Per i Garbage è ora di tornare a calcare le scene italiane.

Tra le band più apprezzate della scena alternative rock internazionale grazie alle sfumature uniche del sound, alla provocatoria visione estetica ed alla carismatica figura della front-woman Shirley Manson, i Garbage hanno pubblicato lo scorso giugno il sesto album in studio “Strange Little Birds”, a quattro anni dal precedente “Not Your Kind Of People”, segnando un ritorno verso le sonorità dell’acclamato album di debutto.

Il disco è stato realizzato raccogliendo un’ampia gamma di spunti, partendo dalle lettere dei fan fino ad arrivare agli album più amati dai membri della band: “Il principio guida del è stato quello di seguire l’istinto – spiega la cantante Shirley Manson – senza ancorarsi al passato e rendere il tutto il più fresco ed immediato possibile. E’ stato come tornare agli esordi, con il risultato di non dover rendere conto a nessuno”.

“E’ uno dei lavori più facili ed immediati che la band abbia fatto, ci siamo innamorati subito di questo progetto” aggiunge Butch Vig.

Mercoledì 2 novembre saranno in concerto all’Obihall di Firenze (ore 21 – via Fabrizio De André angolo Lungarno Aldo Moro – biglietti galleria numerata 34 euro; parterre in piedi 25 euro – prevendite www.boxofficetoscana.it, www.boxol.it, www.ticketone.it – tel. 055210804 – 892101 – info tel. 055.667566 – 055.6504112 – www.bitconcerti.it – www.obihall.it – www.barleyarts.com), prima data del nuovo tour italiano. Sul palco, come opening act, i Giorgieness.

Il tour italiano dei Garbage prosegue giovedì 3 novembre al Gran Teatro Geox di Padova, supporter Pietro Berselli.